Storia del diabete

0
4

Gli inizi

Il diabete colpisce la vita da migliaia di anni. Un disturbo sospettato di essere il diabete è stato riconosciuto dagli egiziani in manoscritti risalenti a circa il 1550 aC

Secondo uno studio, gli antichi indiani (circa 400-500 dC) erano ben consapevoli della condizione e avevano persino identificato due tipi di condizione. Hanno testato il diabete – che hanno chiamato “urina del miele” – determinando se le formiche erano attratte dall’urina di una persona.

Il termine “diabete”

In greco, “diabete” significa “passare attraverso”. Il medico greco Apollonio di Menfi è accreditato di aver chiamato il disturbo per il suo sintomo principale: l’eccessivo passaggio di urina attraverso il sistema del corpo.

I documenti storici lo dimostrano Greco, indiano, arabo, egiziano e cinese i medici erano a conoscenza della condizione, ma nessuno poteva determinarne la causa. In passato, una diagnosi di diabete era probabilmente una condanna a morte.

Carenza di insulina

Nei primi anni del 20 ° secolo, i professionisti medici hanno mosso i primi passi verso la scoperta di una causa e di una modalità di trattamento per il diabete. Nel 1926, Edward Albert Sharpey-Schafer annunciò che il pancreas di un paziente con diabete non era in grado di produrre quella che chiamava “insulina”, una sostanza chimica che il corpo usa per abbattere lo zucchero. Pertanto, lo zucchero in eccesso è finito nelle urine.

I medici hanno promosso una dieta a digiuno combinata con un regolare esercizio fisico per combattere il disturbo.

Diabete nei cani

Nonostante i tentativi di gestire il disturbo attraverso la dieta e l’esercizio fisico, le persone con diabete inevitabilmente sono morte prematuramente. Nel 1921, gli scienziati che sperimentavano con i cani fecero una svolta nell’invertire gli effetti del diabete. Due ricercatori canadesi, Frederick Grant Banting e Charles Herbert Best, hanno estratto con successo l’insulina da cani sani. Lo hanno poi iniettato nei cani che avevano il diabete per migliorare le loro condizioni.

La scoperta dei tipi di diabete

Sebbene l’iniezione di insulina abbia iniziato a combattere con successo il diabete, alcuni casi non hanno risposto a questa forma di trattamento. Harold Himsworth ha finalmente distinto tra i due tipi di diabete nel 1936, secondo gli scritti pubblicati da suo figlio Richard in Diabetic Medicine. Li ha definiti “insulino-sensibili” e “insulino-insensibili”. Oggi, queste classificazioni sono comunemente chiamate diabete di “tipo 1” e “tipo 2”.

Farmaco

Negli anni ’60, la gestione del diabete è migliorata in modo significativo. Lo sviluppo di strisce di urina ha reso più facile il rilevamento dello zucchero e ha semplificato il processo di gestione dei livelli di zucchero nel sangue, riferisce la Mayo Clinic. L’introduzione della siringa monouso ha consentito opzioni di terapia insulinica più rapide e semplici.

Misuratori di glucosio

I grandi misuratori di glucosio portatili sono stati creati nel 1969 e da allora sono stati ridotti alle dimensioni di un calcolatore portatile. I misuratori di glucosio portatili sono uno strumento chiave nella gestione del diabete oggi. Ti consentono di monitorare i livelli di zucchero nel sangue a casa, al lavoro e in qualsiasi altro luogo. Abbastanza semplici da usare, producono risultati accurati. Ulteriori informazioni sui misuratori di glucosio.

Pompe per insulina

Nel 1970 furono sviluppate pompe per insulina per imitare il normale rilascio di insulina da parte del corpo. Oggi, queste pompe sono leggere e portatili, consentendo un comodo utilizzo quotidiano.

Diabete di tipo 2 nei bambini

Fino a 20 anni fa, il diabete di tipo 2 non era stato osservato nei bambini. In effetti, una volta veniva definito “diabete dell’età adulta” e il diabete di tipo 1 era chiamato “diabete giovanile”. Tuttavia, negli ultimi due decenni sono iniziati a comparire più casi in bambini e adolescenti a causa di cattive abitudini alimentari, mancanza di esercizio fisico e eccesso di peso. In quanto tale, il diabete dell’età adulta è stato ribattezzato “diabete di tipo 2”.

Statistiche sul diabete

Nonostante i progressi che abbiamo fatto da quando il diabete è stato descritto per la prima volta in tempi antichi, rimane ancora una delle principali cause di morte e complicazioni per la salute in tutto il mondo. A partire dal 2015, il diabete era la settima causa di morte negli Stati Uniti, secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Diabete oggi

Ora che la glicemia può essere testata a casa, il diabete è più gestibile che mai. L’insulina rimane il trattamento principale per il diabete di tipo 1. Quelli con diabete di tipo 2 possono ridurre il rischio di complicazioni di salute attraverso un regolare esercizio fisico, diete sane e altri farmaci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here