Steve Jobs era un dipendente problematico, afferma il fondatore di Atari

0
4

Nolan Bushnell è un ingegnere e imprenditore americano che ha fondato Atari. Di recente ha etichettato il co-fondatore di Apple, Steve Jobs, come “Impiegato problematico”.

Steve Jobs era un dipendente problematico, afferma il fondatore di Atari

Nolan mentre dà colloquio con Alexa Malley ha dichiarato: “Steve aveva una sola velocità: a tutta velocità”, afferma Bushnell. “Non ne sono sicuro, ma in realtà penso che Steve vivesse lì, quindi la gente si lamentava che non avesse un odore così buono… a tarda notte e lui sarebbe stato lì.”.

Nolan in precedenza aveva etichettato Steve Jobs come una “persona difficile” che rivelava la sua intelligenza alle persone del suo settore, sebbene lo considerasse un amico.

Bushnell è considerato il “padrino” dell’industria dei giochi. Fu molto deluso dopo aver venduto Atari alla Warner Communications nel 1979 per $ 28 milioni di dollari.

Aveva assunto Steve Jobs come tecnico nell’anno 1973, ma in seguito lo aveva spostato ai turni di notte poiché aveva causato molti problemi.

Nell’anno 1976, Bushnell rifiutato Lavori offerta di $ 50.000 un terzo di Apple citando che aveva supposto che il co-fondatore di Apple, Stephen Wozniak, potesse creare qualcosa che fosse “World Shaking”.

Sembra che Bushnell si sia rifiutato di far parte dell’azienda più redditizia al mondo, la Apple. In precedenza, Jobs ha lavorato con il produttore di videogiochi “Atari” e successivamente ha co-fondato Apple con Steve Wozniak nell’anno 1976. Speriamo che questo articolo ti sia piaciuto, sentiti libero di condividerlo con i tuoi amici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here