Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Statistiche sull’esercizio fisico e sulle malattie cardiache

Statistiche sull’esercizio fisico e sulle malattie cardiache

0
8

Fare esercizio regolarmente è una strategia chiave nella prevenzione delle malattie cardiache. Ma la storia non finisce qui. Un numero crescente di statistiche collega l’attività fisica e il ridotto rischio di malattie cardiovascolari.

L’American Heart Association (AHA) osserva che l’esercizio fisico regolare porta ad abitudini salutari per il cuore. Questo può prevenire condizioni come obesità, ipertensione e livelli di colesterolo poveri, che possono portare a infarto e ictus. Usa questi risultati per ispirarti a mantenere uno stile di vita attivo, con la guida del tuo medico.

Invecchiamento, esercizio fisico e malattie cardiache

In generale, con l’avanzare dell’età, le persone diventano meno attive fisicamente. Ma quando invecchiamo, abbiamo bisogno di un esercizio più regolare, non di meno. L’AHA rileva che il 69% di tutti gli adulti è obeso o in sovrappeso e quel numero continua ad aumentare.

Nel 2010, il National Center for Health Statistics lo ha scoperto uno su tre adulti che aveva visitato un medico nell’ultimo anno era stato consigliato di iniziare o continuare un programma di esercizi. Si tratta di un aumento di circa il 10 percento rispetto al 2000.

Gli anziani di età compresa tra 45 e 85 anni avevano maggiori probabilità di essere consigliati dai loro medici per fare esercizio. Tra gli adulti di età pari o superiore a 85 anni, la percentuale che riceve consigli per l’esercizio fisico è quasi raddoppiata negli ultimi dieci anni. Anche agli adulti con condizioni come malattie cardiovascolari e ipertensione è stato detto di fare più esercizio fisico.

L’attività fisica aiuta a prevenire la perdita ossea, aumentare la forza muscolare e migliorare la coordinazione e l’equilibrio. Gli studi hanno dimostrato che l’aumento dei livelli di attività fisica riduce il rischio di molte malattie legate all’invecchiamento, comprese le malattie cardiovascolari.

Per le persone con malattie cardiache, l’esercizio fisico può ridurre il rischio di:

  • morendo di malattie cardiache
  • avere un attacco di cuore non fatale
  • che richiedono procedure come intervento chirurgico di bypass cardiaco o angioplastica

E per le persone senza malattie cardiache, l’esercizio fisico regolare può ridurre la possibilità di svilupparlo.

La forma fisica riduce il rischio di malattie cardiache

Il Rapporti CDC che le malattie cardiache sono la prima causa di morte per la maggior parte delle persone negli Stati Uniti. Ogni anno, quasi 525.000 americani hanno il loro primo attacco di cuore. Inoltre, 210.000 persone che hanno già avuto un attacco di cuore ne hanno un altro.

Il CDC identifica l’inattività fisica come un fattore di rischio per le malattie cardiache. Solo un po ‘di più 20 percento degli adulti soddisfa le linee guida sull’attività fisica sia per l’attività aerobica che per quella di potenziamento muscolare.

Un’attività fisica regolare può abbassare la pressione sanguigna. Può anche migliorare i livelli di colesterolo. L’AHA raccomanda 40 minuti di attività fisica da moderata a intensa 3-4 volte a settimana. Inoltre, uno studio recente suggerisce che gli esercizi di resistenza aerobica e dinamica sono approcci alternativi efficaci per abbassare la pressione sanguigna.

L’AHA riferisce anche che le persone attive con ipertensione, livelli di colesterolo alto e malattie croniche come le malattie cardiache hanno meno probabilità di morire prematuramente rispetto alle persone inattive con queste condizioni.

A 2013 studia ha osservato che livelli più elevati di attività fisica erano associati a una riduzione del 21% degli eventi di malattia coronarica (CHD) per gli uomini e una riduzione del 29% degli eventi di CHD nelle donne. I ricercatori hanno concluso che livelli di fitness più elevati predicono tassi di mortalità più bassi e complicazioni associate alle malattie cardiovascolari.

Cosa puoi fare

Pronto a muoverti? Verificare con il proprio medico prima di iniziare un programma di esercizi.

Se hai fattori di rischio per malattie cardiache o hai avuto un infarto o un evento cardiovascolare in precedenza, il tuo medico potrebbe essere a conoscenza di esercizi specifici che sono i migliori per te.

I benefici dell’esercizio sono di lunga durata e possono portare a una migliore circolazione sanguigna, migliori livelli di colesterolo, abbassamento della pressione sanguigna e riduzione del rischio di malattie cardiache.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here