Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Statistiche e fatti sul diabete di tipo 2

Statistiche e fatti sul diabete di tipo 2

0
7

Il diabete di tipo 2 è la forma più comune di diabete. Continua a leggere per conoscere alcuni dei fatti e delle statistiche chiave sulle persone che lo possiedono e su come gestirlo.

Fattori di rischio

Molti fattori di rischio per il diabete di tipo 2 includono decisioni sullo stile di vita che possono essere ridotte o addirittura eliminate del tutto con tempo e fatica. Gli uomini hanno anche un rischio leggermente maggiore di sviluppare il diabete rispetto alle donne. Questo può essere più associato a fattori di stile di vita, peso corporeo e posizione del peso (addominale rispetto alla zona dell’anca) che a differenze di genere innate.

I fattori di rischio significativi includono:

  • età avanzata
  • eccesso di peso, in particolare intorno alla vita
  • storia famigliare
  • alcune etnie
  • inattività fisica
  • dieta povera

Prevalenza

Il diabete di tipo 2 è sempre più diffuso ma anche ampiamente prevenibile. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), il diabete di tipo 2 rappresenta circa il 90-95% di tutti i casi diagnosticati di diabete negli adulti. Il CDC ci fornisce anche le seguenti informazioni:

In generale

  • La ricerca suggerisce che 1 adulto su 3 ha il prediabete. Di questo gruppo, 9 su 10 non sanno di averlo.
  • 29,1 milioni di persone negli Stati Uniti hanno il diabete, ma 8,1 milioni potrebbero non essere diagnosticate e inconsapevoli della loro condizione.
  • Ogni anno negli Stati Uniti vengono diagnosticati circa 1,4 milioni di nuovi casi di diabete.
  • Più di un adulto su 10 che ha 20 anni o più ha il diabete. Per gli anziani (dai 65 anni in su), tale cifra sale a più di uno su quattro.
  • I casi di diabete diagnosticato costano agli Stati Uniti una stima 245 miliardi di dollari nel 2012. Si prevede che questo costo aumenterà con l’aumentare delle diagnosi.

In gravidanza e genitorialità Secondo il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie, Dal 4,6 al 9,2% delle gravidanze può essere affetto da diabete gestazionale. Fino al 10% di loro, alla madre viene diagnosticato il diabete di tipo 2 subito dopo la gravidanza. Il resto di queste donne ha una probabilità del 35-60% di sviluppare il diabete di tipo 2 entro 10 o 20 anni. Questo rischio diminuisce se la donna conduce uno stile di vita attivo e mantiene un peso ideale.

Un bambino ha 1 possibilità su 7 di sviluppare il diabete se a un genitore è stato diagnosticato prima dei 50 anni. Se il genitore è stato diagnosticato dopo i 50 anni, il bambino ha 1 possibilità su 13. Il rischio del bambino può essere maggiore se la madre ha il diabete. Se entrambi i genitori hanno il diabete, il rischio del bambino è di circa il 50%.

In gruppi etnici

Alcuni gruppi razziali o etnici hanno tassi più elevati di prediabete e diabete di tipo 2. Il rischio è maggiore anche dopo l’aggiustamento per altri fattori. Statistiche dell’Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Renali e Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie mostra i rischi per diversi gruppi:

Negli Stati Uniti, il diabete di tipo 2 è più diffuso per alcuni gruppi rispetto ai bianchi. Queste persone includono:

  • Nativi americani
  • Persone di colore
  • ispanici
  • Americani asiatici

Rispetto agli adulti bianchi non ispanici negli Stati Uniti, gli asiatici americani hanno un rischio di diabete superiore del 9%. I neri non ispanici hanno un rischio maggiore del 13,2%. Gli ispanici hanno un rischio maggiore del 12,8%, ma questo varia a seconda del lignaggio nazionale. Attualmente, i tassi di diabete diagnosticato sono:

  • 8,5 per cento per i centro e sudamericani
  • 9,3 per cento per i cubani
  • 13,9 per cento per i messicani americani
  • 14,8 per cento per i portoricani

Gli adulti indiani d’America nel sud dell’Arizona hanno il più alto tasso di diabete di tipo 2 al mondo. Uno su tre è attualmente diagnosticato.

Nei bambini

Il diabete di tipo 2 è raro per i bambini di tutte le origini razziali ed etniche. Tuttavia, ha tassi più elevati in molti gruppi minoritari rispetto ai bianchi. Ciò è particolarmente vero per gli isolani asiatici del Pacifico dai 10 ai 19 anni. In tutti i gruppi etnici, tuttavia, il diabete di tipo 2 sta aumentando intorno all’età della pubertà.

Età

Il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 aumenta con l’età.

Il numero di bambini con diagnosi di diabete di tipo 2 è in aumento a causa del maggior numero di giovani in sovrappeso. Tuttavia, è molto meno comune nei bambini e nei giovani adulti che nelle persone anziane.

Ad esempio, considera i dati di Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie: Tra i bambini di età pari o inferiore a 10 anni, il tasso di nuovi casi nel 2008-2009 è stato di 0,8 ogni 100.000. Per le età da 10 a 19 anni, questo tasso era di 11 su 100.000. Comparativamente, circa il 12,3% di tutti gli adulti di età pari o superiore a 20 anni ha il diabete. E il 25,9% degli adulti di età pari o superiore a 65 anni ha il diabete. È molto più alto dello 0,26% dei bambini di età pari o inferiore a 19 anni.

Gli adulti di età compresa tra 40 e 59 anni costituiscono la fascia d’età del mondo con i più alti tassi di diabete. Secondo uno studio, questo dovrebbe passare agli adulti di età compresa tra 60 e 79 anni entro il 2030.

In tutto il mondo

Il diabete di tipo 2 è in aumento in tutto il mondo. L’International Diabetes Federation riporta che più di 400 milioni di persone convivono con il diabete nel 2015. The Organizzazione mondiale della sanità (OMS) stima che il 90% delle persone in tutto il mondo che hanno il diabete abbia il tipo 2.

Nel 2012, il diabete ha causato una stima 1.5 milioni deceduti. Più di otto su dieci si sono verificati in paesi a basso e medio reddito. Nei paesi in via di sviluppo, più della metà di tutti i casi di diabete non viene diagnosticata. L’OMS prevede che le morti per diabete nel mondo raddoppieranno entro il 2030.

Prevenzione

Sia il diabete di tipo 2 che i suoi effetti collaterali possono spesso essere prevenuti o ritardati. I metodi più convenienti includono l’attività fisica regolare e il mantenimento di un peso sano. Ciò significa seguire una dieta sana. Anche le visite regolari a un operatore sanitario sono essenziali. Potrebbe essere necessario anche un farmaco. La diagnosi precoce delle complicanze consente l’intervento, l’istruzione e il rinvio a uno specialista quando necessario.

Peso

Mantenere un peso sano è importante. Il Programma di prevenzione del diabete ha scoperto che la perdita di peso e l’aumento dell’attività fisica riducono del 58% la possibilità che il prediabete si trasformi in diabete di tipo 2. Per le persone di 60 anni o più, la riduzione è stata del 71%. Per le persone in sovrappeso, perdere dal 5 al 7% del peso corporeo attraverso l’esercizio fisico e un’alimentazione sana potrebbe prevenire l’insorgenza del diabete di tipo 2.

Monitoraggio

Sottoponiti a controlli regolari dei livelli di colesterolo nel sangue, della pressione sanguigna e dei livelli di zucchero nel sangue. Lavora per raggiungere e mantenere livelli sani di ciascuno. Avere livelli sani di questi tre indicatori riduce notevolmente il rischio di diabete.

Farmaco

È stato scoperto che il farmaco metformina riduce il rischio di insorgenza del diabete del 31%, in particolare negli adulti prediabetici più giovani e più pesanti.

Richiamo della metformina a rilascio prolungato

Nel maggio 2020, il Food and Drug Administration (FDA) ha raccomandato ad alcuni produttori di metformina a rilascio prolungato di rimuovere alcune delle loro compresse dal mercato statunitense. Questo perché in alcune compresse di metformina a rilascio prolungato è stato riscontrato un livello inaccettabile di un probabile cancerogeno (agente cancerogeno). Se attualmente prendi questo farmaco, chiama il tuo medico. Ti consiglieranno se continuare a prendere i farmaci o se hai bisogno di una nuova prescrizione.

Complicazioni ed effetti

I problemi del diabete di tipo 2 sono comuni e possono essere gravi. Le persone con diabete hanno il doppio del rischio di morte per qualsiasi causa rispetto alle persone della stessa età senza diabete. Nel 2014, il diabete è stato elencato come la settima causa di morte negli Stati Uniti. Il contributo del diabete alla morte può essere sottostimato sui certificati di morte.

Gli effetti collaterali del diabete di tipo 2 possono includere:

  • cardiopatia
  • ictus
  • ipertensione
  • cecità e problemi agli occhi
  • nefropatia
  • complicazioni del sistema nervoso
  • amputazioni
  • problemi ai piedi
  • malattia dentale
  • complicazioni della gravidanza
  • problemi di salute mentale, come la depressione
  • problemi di pelle

Problemi di cuore

L’OMS lo stima 50 percento delle persone con diabete muoiono di malattie cardiovascolari, come malattie cardiache e ictus. L’American Diabetes Association riferisce che oltre il 71% degli adulti statunitensi con diabete soffriva di ipertensione o usava farmaci per curare l’ipertensione.

Problemi agli occhi

Ci sono stati 7.686 casi di retinopatia diabetica negli Stati Uniti nel 2010. Il diabete è la principale causa di cecità negli adulti di nuova diagnosi per le persone di età compresa tra 20 e 74 anni.

Problemi ai reni

Il diabete è stata anche la causa principale di insufficienza renale nel 44% di tutti i nuovi casi nel 2011. Nello stesso anno, è stato anche riferito che 228.924 persone hanno iniziato il trattamento per l’insufficienza renale dovuta al diabete.

Problemi di sensazioni e amputazione

Il diabete provoca una lieve perdita di sensibilità alle estremità nel 70% degli adulti che ne sono affetti. Alla fine possono essere necessarie amputazioni degli arti inferiori, specialmente per le persone con malattie dei vasi sanguigni. Più del 60% di tutte le amputazioni non traumatiche degli arti inferiori si verificano nelle persone con diabete. Circa 73.000 amputazioni degli arti inferiori sono state eseguite in diabetici dai 20 anni in su.

Difetti di nascita

Il diabete incontrollato durante la gravidanza può aumentare la possibilità di:

  • difetti di nascita
  • bambini grandi
  • altri problemi che possono essere pericolosi per il bambino e la madre

Effetti sulla salute mentale

Le persone con diabete hanno il doppio delle probabilità di soffrire di depressione rispetto alle persone senza diabete.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here