Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Spiegazione passo passo della chirurgia sostitutiva del ginocchio

Spiegazione passo passo della chirurgia sostitutiva del ginocchio

0
3

TKR: una revisione passo dopo passo

Una sostituzione totale del ginocchio (TKR) è una procedura complessa che richiede a un chirurgo ortopedico di effettuare misurazioni precise e rimuovere abilmente le parti malate dell’osso, al fine di modellare l’osso rimanente per accogliere l’impianto del ginocchio. Durante la procedura, il chirurgo costruisce il ginocchio artificiale all’interno della gamba, un componente alla volta, per creare un’articolazione artificiale altamente realistica.

Continua a leggere per scoprire cosa ti succederà dopo essere entrato in sala operatoria per un TKR.

Passaggio 1: eseguire l’incisione sul ginocchio

Il chirurgo esegue un’incisione sulla parte anteriore del ginocchio per accedere alla rotula, più comunemente chiamata rotula. In una protesi tradizionale del ginocchio, l’incisione è solitamente lunga circa 8-10 pollici. Nella chirurgia minimamente invasiva del ginocchio, l’incisione è solitamente lunga circa 4-6 pollici. La giuria è ancora fuori se i pro della cicatrice più piccola superano o meno gli svantaggi di un’area chirurgica più piccola. Parla con il tuo medico di quale procedura è giusta per te.

Passaggio 2: rotazione della rotula (rotula)

La prima parte del ginocchio che è esposta è la rotula, chiamata rotula. Una volta che il ginocchio è aperto, il chirurgo ruota la rotula al di fuori dell’area del ginocchio. Ciò consente al chirurgo di visualizzare l’area necessaria per eseguire la procedura chirurgica.

Passaggio 3: preparazione del femore (femore)

Il primo osso che il chirurgo riemergerà è il femore, comunemente noto come femore. Una volta che il chirurgo ha aperto ed esposto l’articolazione del ginocchio, misurerà attentamente le tue ossa ed eseguirà tagli precisi utilizzando strumenti speciali. L’osso e la cartilagine danneggiati dall’estremità del femore vengono tagliati. L’estremità del femore viene tagliata e riemersa per adattarsi alla prima parte del ginocchio artificiale, la componente femorale.

Fase 4: impianto della componente femorale

Il chirurgo attacca il componente femorale in metallo all’estremità del femore e utilizza il cemento osseo per sigillarlo in posizione.

Passaggio 5: preparazione della tibia (tibia)

L’osso successivo che il chirurgo riemerge è la tibia o la tibia. Il chirurgo rimuove l’osso e la cartilagine danneggiati dalla parte superiore della tibia e quindi modella l’osso per adattarlo ai componenti tibiali in metallo e plastica.

Passaggio 6: impianto della componente tibiale

La parte inferiore dell’impianto, chiamata vassoio tibiale, viene adattata alla tibia e fissata in posizione utilizzando cemento osseo. Una volta che il vassoio è in posizione, il chirurgo inserirà un inserto in polietilene (plastica per uso medico) che si troverà tra il vassoio tibiale e il componente femorale e agirà come una sorta di tampone. Questo inserto fornirà supporto al tuo corpo mentre pieghi e fletti il ​​ginocchio.

Passaggio 7: regolare nuovamente la rotula

Prima di riportare la rotula nella sua posizione normale, il chirurgo potrebbe dover appiattire la rotula e adattarla con un componente in plastica aggiuntivo per garantire un corretto adattamento al resto dell’impianto. Il pezzo di plastica, se necessario, viene cementato all’osso sottostante.

Passaggio 8: finalizzazione della procedura

Il chirurgo piegherà e fletterà il ginocchio per assicurarsi che l’impianto funzioni correttamente e che l’allineamento, il dimensionamento e il posizionamento siano adeguati. Per completare la procedura, il chirurgo chiuderà l’incisione con punti o graffette, quindi la benderà e ti preparerà per il recupero. Puoi lasciare la sala operatoria con la gamba in una macchina a movimento passivo continuo (CPM) che piegherà e fletterà delicatamente il tuo nuovo ginocchio per te mentre sei sdraiato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here