Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Sorseggia la tua strada per alleviare l’emicrania con queste 12 bevande

Sorseggia la tua strada per alleviare l’emicrania con queste 12 bevande

0
8

Un uomo si versa una tazza di caffè decaffeinato in una tazza turchese.
Passare al caffè decaffeinato potrebbe ridurre gli attacchi di emicrania. Catherine Falls Commercial / Getty Images
  • L’emicrania non ha una cura conosciuta, quindi apportare modifiche alla dieta e allo stile di vita è importante per trovare sollievo.
  • Le bevande che aiutano il mal di testa e gli attacchi di emicrania includono frullati verdi, acqua infusa di frutta e latte.
  • Evita le bevande con ingredienti che scatenano i tuoi episodi di emicrania.

L’emicrania è una condizione neurologica che colpisce circa il 12% delle persone negli Stati Uniti, secondo il National Center for Complementary and Integrative Health (NCCIH).

Sebbene i sintomi di un episodio possano variare notevolmente, un attacco di emicrania è spesso abbastanza significativo da influenzare le tue attività quotidiane. Non esiste una cura per l’emicrania, il che rende il trattamento, i cambiamenti nello stile di vita e la dieta modi importanti per migliorare la qualità della vita.

In effetti, alcune bevande possono persino essere in grado di fare la differenza nei sintomi dell’emicrania e nella frequenza degli attacchi.

Tieni presente che alcuni ingredienti possono scatenare attacchi di emicrania. Quindi, prima di iniziare con una delle bevande seguenti, assicurati che non contengano ingredienti che sai che peggioreranno i tuoi sintomi.

E sebbene queste bevande possano essere un modo utile per alleviare il mal di testa a casa, non sono un rimedio standard o un sostituto del trattamento tradizionale e delle strategie di prevenzione per gli attacchi di emicrania. Invece, dovresti lavorare con il tuo medico per sviluppare un piano di trattamento unico.

Continua a leggere per vedere 12 delle migliori bevande per mal di testa e attacchi di emicrania.

1. Caffè decaffeinato

Anche se troppa caffeina può scatenare attacchi di emicrania in alcune persone, può essere difficile rinunciare alla tua tazza di caffè quotidiana. Sostituire il tuo normale caffè con una versione decaffeinato può aiutarti.

Mentre effettui il passaggio, cerca di svezzarti gradualmente dal caffè contenente caffeina. Altrimenti, potresti provare astinenza da caffeina, un altro possibile fattore scatenante per episodi di emicrania.

Tieni presente che le aziende di caffè sono autorizzate a etichettare i loro prodotti come “decaffeinato” con il 97,5% di caffeina rimossa, secondo l’American Migraine Foundation.

Ciò significa che puoi ancora ottenere quanto 15 milligrammi (mg) di caffeina in una tazza da 8 once di caffè decaffeinato, secondo la Food & Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti. Quindi, potresti limitarti a una sola tazza al giorno.

2. Tè verde

Se stai cercando un’alternativa al decaffeinato o al caffè normale, con un buon mezzo in termini di contenuto di caffeina, prendi in considerazione la preparazione del tè verde.

Un 8-oz. tazza ha tra 30 e 50 mg di caffeina, contro gli 80-100 mg trovati nella stessa porzione di caffè normale, secondo la FDA.

Come le varietà nere e oolong, il tè verde è ottenuto dalle foglie di Camellia sinensis pianta, ed è pubblicizzato per i suoi antiossidanti.

Mentre si dice che il tè verde aiuti ad alleviare il mal di testa, sono necessarie ulteriori ricerche per vedere se può prevenire gli attacchi di emicrania per tutti.

3. Tè Feverfew

Feverfew è un’erba derivata da una pianta in fiore che è stata trovata per aiutare potenzialmente ad alleviare i sintomi dell’attacco di emicrania, inclusi dolore, sensibilità alla luce e nausea, secondo l’NCCIH.

Può essere preparato in un tè.

Ma è importante notare che masticare foglie di Partenio a volte può causare ulcere alla bocca, secondo a Revisione della ricerca del 2011. Alcuni specialisti del mal di testa lo consigliano invece sotto forma di capsule.

Chiedi al tuo medico prima di bere il tè Partenio per gli attacchi di emicrania, soprattutto se hai una storia di allergie. Non prendere Partenio se sei incinta o stai allattando.

4. Tè alla menta

Noto per i suoi effetti analgesici, l’olio di menta piperita è comunemente usato nella medicina alternativa come trattamento topico per il mal di testa da tensione, afferma l’NCCIH.

Potrebbero esserci dei vantaggi nel bere la menta piperita sotto forma di tè e respirare l’aroma per un episodio di emicrania, specialmente se stai provando un dolore alla testa pulsante.

Secondo a Revisione della ricerca del 2006, il tè alla menta ha avuto un effetto antidolorifico negli studi sugli animali. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se berlo può aiutare con gli episodi di emicrania.

Il tè alla menta piperita è privo di caffeina, quindi puoi berlo in qualsiasi momento della giornata senza temere che possa influire sul tuo sonno.

5. Tè allo zenzero

Un’altra tisana senza caffeina che può fornire sollievo per gli episodi di emicrania è il tè allo zenzero. Questo tipo di tè è prodotto dalla radice della pianta, piuttosto che dalle sue foglie.

In termini di trattamento per gli attacchi di emicrania, lo zenzero è forse più utile per ridurre la nausea e il vomito, secondo l’NCCIH. Questi sono i sintomi che possono verificarsi durante un attacco.

Anche se al momento non stai riscontrando questi sintomi, potresti apprezzare il gusto piccante come alternativa ad altri tè.

L’acido folico, che si trova nelle verdure a foglia verde che puoi usare in un frullato, ha dimostrato di ridurre i sintomi dell’emicrania. Marti Sans / Stocksy United

6. Frullati verdi

Se non mangi abbastanza verdure a foglia verde, potresti essere carente di un’importante vitamina B chiamata folato (vitamina B9). Questo potrebbe non aiutare i tuoi attacchi di emicrania.

UN Studio del 2015 ha dimostrato che l’acido folico (una forma di folato) riduce i sintomi dell’emicrania. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se l’assunzione di questa vitamina sotto forma di integratore aiuta a prevenire gli attacchi di emicrania.

Detto questo, potresti trarre beneficio dall’assunzione di folato sotto forma di cibi integrali in un frullato verde. Puoi sperimentare diverse verdure, come cavoli o spinaci, insieme a bacche e latte vegetale.

7. Acqua

Oltre a bere altre bevande, è importante bere abbastanza acqua durante il giorno. In questo modo si aiuta a prevenire un fattore scatenante comune di attacchi di emicrania: la disidratazione.

Puoi anche prevenire la disidratazione bevendo acqua prima e dopo l’esercizio, così come durante i periodi più caldi.

8. Acqua infusa di frutta

Per le persone che non bevono abbastanza acqua perché trovano il sapore noioso, l’acqua infusa di frutta può essere un modo più gustoso per evitare la disidratazione che potrebbe scatenare un attacco di emicrania.

Basta aggiungere la frutta fresca tritata a un bicchiere d’acqua per un gusto aggiunto e una spinta nutritiva. A seconda del tipo di frutta che provi, potresti anche ottenere ulteriori benefici, come la vitamina C e altri antiossidanti.

9. Succo d’uva

Il succo d’uva potrebbe essere stato una delle tue bevande d’infanzia preferite, ma i potenziali benefici di questa bevanda possono durare anche per tutta l’età adulta.

Una porzione da 1/2 tazza di succo d’uva contiene circa 10 mg di magnesio, un minerale importante che può essere collegato a migliori attacchi di emicrania.

La carenza di magnesio può essere collegata alla trasmissione nervosa irregolare, che potrebbe svolgere un ruolo negli attacchi di emicrania.

Le donne adulte hanno bisogno tra 310 mg e 320 mg di magnesio al giorno, mentre gli uomini adulti hanno bisogno tra 400 e 420 mg al giorno, a seconda dell’età.

Ottenere la quantità raccomandata di magnesio è importante anche in altri processi del corpo, inclusi il metabolismo, la funzione cardiaca, le contrazioni muscolari e altro ancora.

10. Succo d’arancia

Il succo d’arancia è un’altra bevanda che può aiutare con mal di testa e attacchi di emicrania, dato il suo alto contenuto di magnesio.

Una porzione da 1/2 tazza di succo d’arancia contiene circa 11 mg di magnesio. Scegli le varietà etichettate “100 percento di succo” per evitare zuccheri aggiunti.

Se gli agrumi provocano episodi di emicrania per te, salta il succo d’arancia e prova invece un altro drink in questo elenco.

Il succo di pompelmo contiene un’elevata quantità di magnesio, che è un nutriente importante per le persone che soffrono di episodi di emicrania. Maskot / immagini offset

11. Succo di pompelmo

Se preferisci i succhi di frutta tarter, potresti comunque essere in grado di raccogliere i benefici del magnesio scegliendo una porzione da 1/2 tazza di succo di pompelmo.

Il succo di pompelmo contiene circa 13 mg di magnesio – la concentrazione più alta rispetto agli altri succhi di frutta in questa lista.

Secondo a Revisione del 2018, i micronutrienti del succo di pompelmo sono paragonabili a quelli della frutta fresca stessa. Tuttavia, è importante selezionare il succo senza zuccheri aggiunti.

Come con il succo d’arancia, dovresti evitare il succo di pompelmo se gli agrumi provocano un episodio di emicrania per te.

12. Latte a ridotto contenuto di grassi

La riboflavina (vitamina B2) è un altro nutriente che può aiutare a ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania, secondo l’American Academy of Pediatrics.

Bere latte a ridotto contenuto di grassi può aiutarti a raggiungere il valore giornaliero raccomandato di vitamina B2, che è di 1,3 mg per i maschi adulti e 1,1 mg per le femmine adulte.

In effetti, una porzione da 1 tazza di 2 percento di latte ha circa 0,5 mg, quasi il 50 percento della quantità giornaliera raccomandata per la maggior parte delle persone.

Porta via

L’emicrania è una condizione neurologica senza cura conosciuta. Tuttavia, apportare modifiche allo stile di vita e alla dieta, incluso il consumo di determinate bevande, può offrire un certo sollievo dagli attacchi di emicrania.

Tè e caffè decaffeinato possono ridurre l’infiammazione, mentre succhi, latte e frullati verdi possono fornire nutrienti essenziali che possono ridurre gli episodi di emicrania.

I fattori scatenanti dell’emicrania variano da persona a persona ed è importante evitare qualsiasi ingrediente che possa peggiorare i sintomi. Se una bevanda provoca un attacco di emicrania o lo rende più intenso, smetti subito di bere la bevanda.

È importante notare che le bevande non sostituiscono il trattamento tradizionale dell’emicrania.

Parla con il tuo medico se i sintomi dell’emicrania non migliorano. Potrebbero suggerirti ulteriori test e altri cambiamenti nello stile di vita che puoi apportare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here