Sintomi di aritmia

0
6

Panoramica

Le aritmie sono battiti cardiaci anormali o irregolari. Si verificano quando gli impulsi elettrici nel tuo cuore coordinano il ritmo naturale in modo errato.

La maggior parte delle persone ha avuto un’aritmia. Tuttavia, potresti aver avuto un’aritmia senza alcun sintomo. Il medico potrebbe essere il primo a notare i segni di un’aritmia. Questo sarà probabilmente durante un esame fisico di routine quando ascolteranno il tuo battito cardiaco o eseguiranno un elettrocardiogramma (ECG).

Sintomi di aritmia

I sintomi delle aritmie sono vari e possono indicare una condizione innocua o una che richiede un’attenzione immediata. Per sicurezza, dovresti consultare il tuo medico se hai uno di questi sintomi.

I segni e sintomi più comuni di aritmie includono:

  • la sensazione che il tuo cuore stia saltando un battito
  • un battito cardiaco troppo veloce o “accelerato”
  • un battito cardiaco troppo lento
  • un battito cardiaco irregolare
  • pause tra i battiti del cuore

I sintomi più gravi includono:

  • dolore al petto
  • fiato corto
  • vertigini
  • vertigini
  • svenimento o quasi svenimento
  • gravi palpitazioni cardiache
  • ansia
  • sudorazione

Quando chiamare il medico

I sintomi delle aritmie vengono troppo spesso ignorati. Dovresti sempre consultare il tuo medico se hai sintomi di aritmie. Alcuni sintomi segnalano la necessità di cure immediate. Inoltre, alcuni sintomi possono essere causati da altri problemi che richiedono una diagnosi urgente.

Aritmie che richiedono cure di emergenza

Le seguenti aritmie sono emergenze mediche. Devono essere trattati il ​​prima possibile. Se non vengono curati, possono danneggiare il cuore o il cervello o addirittura causare la morte.

Aritmie sopraventricolari

Le aritmie sopraventricolari causano una frequenza cardiaca accelerata. Richiedono cure di emergenza immediate.

  • Fibrillazione atriale – Questa è l’aritmia sopraventricolare più comune. Si verifica quando gli atri hanno contrazioni veloci e irregolari. Questa aritmia può causare un ictus o insufficienza cardiaca. Il trattamento includerà farmaci, procedure non chirurgiche o interventi chirurgici.
  • Flutter atriale – Questo tipo di aritmia è molto simile alla fibrillazione atriale. La sua principale distinzione è che ha un ciclo di contrazione regolare (ritmo). Questo tipo di aritmia è molto raro.
  • Sindrome di Wolff-Parkinson-White (WPW) – Questo è un tipo di aritmia potenzialmente letale che causa la contrazione prematura dei ventricoli. Si verifica quando un percorso elettrico extra interrompe i tempi del battito cardiaco.

Aritmie ventricolari

Queste aritmie iniziano nei ventricoli e di solito richiedono cure mediche immediate.

  • Tachicardia ventricolare: questa aritmia ha un battito cardiaco accelerato e dura solo pochi secondi. Qualsiasi durata superiore a pochi secondi è pericolosa e richiede cure mediche di emergenza.
  • Fibrillazione ventricolare – V-fib è una condizione molto grave che può portare ad arresto cardiaco improvviso e morte. Si verifica quando i segnali elettrici nel cuore diventano disorganizzati. Di conseguenza, i ventricoli tremano invece di pompare normalmente. Senza che il sangue venga pompato attraverso il corpo, questo porterà ad un arresto cardiaco improvviso. Gli impulsi possono essere corretti utilizzando un defibrillatore. In alcuni casi, può essere necessario un defibrillatore impiantabile per l’assistenza a lungo termine.

Bradiaritmie

Il sintomo principale di questa aritmia è un battito cardiaco lento. Il corpo dipende da un flusso sanguigno costante, quindi un battito cardiaco lento può essere un problema serio. Se il cervello non riceve abbastanza sangue, può portare allo stato di incoscienza. Una frequenza cardiaca lenta potrebbe non essere un problema per le persone in forma. Ma in altri, può causare una condizione grave come un attacco di cuore, uno squilibrio chimico o una ghiandola tiroidea ipoattiva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here