Sintomi dell’HIV

0
16

Panoramica

Secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), si stima che più di 1,1 milioni di adolescenti e adulti negli Stati Uniti convivano con l’HIV. Circa il 15 percento non sa di avere la condizione.

Le persone spesso non hanno sintomi evidenti nel momento in cui contraggono l’HIV. Molti dei sintomi dell’HIV acuto sono vaghi e possono rispecchiare altre condizioni comuni, quindi potrebbero non essere riconosciuti come sintomi dell’HIV.

Quando a qualcuno viene diagnosticato l’HIV, potrebbero ricordare di aver avuto sintomi simil-influenzali mesi prima.

Sintomi dell’HIV acuto

Quando una persona contrae per la prima volta l’HIV, si dice che sia nella fase acuta. La fase acuta è un momento in cui il virus si sta moltiplicando molto rapidamente. In questa fase, il sistema immunitario si attiva e cerca di combattere l’HIV.

I sintomi possono verificarsi durante questa fase. Se una persona sa di essere stata recentemente esposta all’HIV, potrebbe essere spinto a prestare attenzione ai suoi sintomi e a richiedere il test. I sintomi acuti dell’HIV sono simili a quelli di altre infezioni virali. Loro includono:

  • stanchezza
  • mal di testa
  • perdita di peso
  • febbre e sudorazioni frequenti
  • ingrossamento dei linfonodi
  • eruzione cutanea

I test anticorpali standard potrebbero non essere in grado di rilevare l’HIV in questa fase. Una persona dovrebbe cercare assistenza medica immediata se manifesta questi sintomi e pensa o sa di essere stata recentemente esposta all’HIV.

È possibile utilizzare test alternativi per identificare la trasmissione precoce dell’HIV. Ciò consente un trattamento precoce, che può migliorare la prospettiva di una persona.

Vuoi più informazioni come questa? Iscriviti alla nostra newsletter sull’HIV e ricevi le risorse direttamente nella tua casella di posta »

I primi sintomi dell’HIV cronico

Dopo che il virus si è stabilito nel corpo, questi sintomi si risolveranno. Questa è la fase cronica dell’HIV.

La fase cronica dell’HIV può durare molti anni. Durante questo periodo, una persona con HIV potrebbe non avere sintomi evidenti.

Tuttavia, senza trattamento, il virus continuerà a danneggiare il loro sistema immunitario. Questo è il motivo per cui la diagnosi precoce e il trattamento precoce sono ora raccomandati a tutte le persone che convivono con l’HIV. Altrimenti, potrebbero eventualmente sviluppare l’HIV in stadio 3, comunemente noto come AIDS. Ulteriori informazioni sul trattamento dell’HIV.

Il trattamento per l’HIV può giovare alla salute sia delle persone sieropositive che dei loro partner. Se il trattamento di una persona sieropositiva porta alla soppressione virale e una carica virale non rilevabile, allora non hanno “effettivamente alcun rischio” di trasmettere l’HIV, secondo il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Sintomi dell’AIDS

Se l’HIV indebolisce abbastanza il sistema immunitario, una persona svilupperà l’AIDS.

Una diagnosi di AIDS significa che una persona sta vivendo un’immunodeficienza. Il loro corpo non può più combattere efficacemente molti diversi tipi di infezioni o condizioni che in precedenza sarebbero state facilmente affrontate dal sistema immunitario.

L’AIDS non causa molti sintomi in sé. Con l’AIDS una persona sperimenterà i sintomi di infezioni e malattie opportunistiche.Queste sono infezioni e condizioni che traggono vantaggio dalla ridotta funzione immunitaria del corpo.

I sintomi e i segni di condizioni opportunistiche comuni includono:

  • tosse secca o mancanza di respiro

  • deglutizione difficile o dolorosa

  • diarrea che dura da più di una settimana

  • macchie bianche o imperfezioni insolite dentro e intorno alla bocca

  • sintomi simili alla polmonite
  • febbre
  • perdita della vista
  • nausea, crampi addominali e vomito

  • macchie rosse, marroni, rosa o violacee su o sotto la pelle o all’interno della bocca, del naso o delle palpebre
  • convulsioni o mancanza di coordinamento

  • disturbi neurologici come depressione, perdita di memoria e confusione
  • forti mal di testa e rigidità del collo
  • coma
  • sviluppo di vari tipi di cancro

I sintomi specifici dipenderanno da quali infezioni e complicazioni influenzeranno il corpo.

Se una persona manifesta uno di questi sintomi e ha l’HIV o pensa di esservi stata esposta in passato, dovrebbe consultare immediatamente un medico. Le infezioni e le malattie opportunistiche possono essere pericolose per la vita se non trattate rapidamente.

Alcune condizioni opportunistiche, come il sarcoma di Kaposi, sono estremamente rare nelle persone senza AIDS. Avere una di queste malattie può essere il primo segno di HIV nelle persone che non sono state testate per il virus.

Prevenire lo sviluppo dell’AIDS

Il trattamento dell’HIV in genere previene la progressione dell’HIV e lo sviluppo dell’AIDS.

Se una persona pensa di essere stata esposta all’HIV, dovrebbe fare il test. Alcune persone potrebbero non voler conoscere il loro stato di HIV. Tuttavia, il trattamento può impedire all’HIV di danneggiare il loro corpo. Le persone con HIV possono vivere una vita lunga e piena con i trattamenti appropriati.

Secondo il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie, Il test HIV dovrebbe far parte delle cure mediche di routine. Tutti i soggetti di età compresa tra 13 e 64 anni dovrebbero essere sottoposti a test per l’HIV.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here