Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Sintomi della celiachia, allergia al grano e sensibilità al glutine non celiaca:...

Sintomi della celiachia, allergia al grano e sensibilità al glutine non celiaca: qual è?

0
8

Molte persone hanno problemi digestivi e di salute causati dal consumo di glutine o grano. Se tu o tuo figlio avete un’intolleranza al glutine o al grano, ci sono tre diverse condizioni mediche che potrebbero spiegare cosa sta succedendo: celiachia, allergia al grano o sensibilità al glutine non celiaca (NCGS).

Il glutine è una proteina contenuta nel grano, nell’orzo e nella segale. Il grano è un cereale usato come ingrediente in pane, pasta e cereali. Il grano appare spesso anche in cibi come zuppe e condimenti per insalata. L’orzo si trova comunemente nella birra e negli alimenti contenenti malto. La segale si trova più spesso nel pane di segale, nella birra di segale e in alcuni cereali.

Continua a leggere per conoscere i sintomi e le cause comuni della celiachia, dell’allergia al grano o della NCGS in modo da poter iniziare a capire quale di queste condizioni potresti avere.

Sintomi dell’allergia al grano

Il grano è uno dei primi otto allergeni alimentari negli Stati Uniti. Un’allergia al grano è una risposta immunitaria a una qualsiasi delle proteine ​​presenti nel grano, incluso ma non limitato al glutine. È più comune nei bambini. Circa il 65% dei bambini con un’allergia al grano la supera all’età di 12 anni.

I sintomi dell’allergia al grano includono:

  • nausea e vomito
  • diarrea
  • irritazione della bocca e della gola
  • orticaria ed eruzione cutanea

  • congestione nasale
  • irritazione agli occhi
  • respirazione difficoltosa

I sintomi legati a un’allergia al grano di solito iniziano entro pochi minuti dal consumo del grano. Tuttavia, possono iniziare fino a due ore dopo.

I sintomi di un’allergia al grano possono variare da lievi a pericolosi per la vita. A volte possono verificarsi gravi difficoltà respiratorie, note come anafilassi. Il medico probabilmente prescriverà un autoiniettore di epinefrina (come un EpiPen) se ti viene diagnosticata un’allergia al grano. Puoi usarlo per prevenire l’anafilassi se mangi accidentalmente grano.

Qualcuno che è allergico al grano può o non può essere allergico ad altri cereali come l’orzo o la segale.

Sintomi della celiachia

La celiachia è una malattia autoimmune in cui il tuo sistema immunitario risponde in modo anomalo al glutine. Il glutine è presente nel grano, nell’orzo e nella segale. Se hai la celiachia, mangiare glutine farà sì che il tuo sistema immunitario distrugga i tuoi villi. Queste sono le parti simili a dita del tuo intestino tenue che sono responsabili dell’assorbimento dei nutrienti.

Senza villi sani, non sarai in grado di ottenere la nutrizione di cui hai bisogno. Questo può portare alla malnutrizione. La celiachia può avere gravi conseguenze sulla salute, inclusi danni intestinali permanenti.

Adulti e bambini spesso sperimentano sintomi diversi a causa della celiachia. I bambini avranno più comunemente sintomi digestivi. Questi possono includere:

  • gonfiore addominale e gas

  • diarrea cronica
  • stipsi
  • sgabello pallido e maleodorante
  • mal di stomaco
  • nausea e vomito

Il mancato assorbimento dei nutrienti durante gli anni critici di crescita e sviluppo può portare ad altri problemi di salute. Questi possono includere:

  • incapacità di prosperare nei neonati

  • pubertà ritardata negli adolescenti
  • bassa statura
  • irritabilità dell’umore
  • perdita di peso
  • difetti dello smalto dentale

Gli adulti possono anche avere sintomi digestivi se hanno la celiachia. Tuttavia, gli adulti hanno maggiori probabilità di manifestare sintomi come:

  • fatica
  • anemia
  • depressione e ansia

  • osteoporosi
  • dolori articolari
  • mal di testa
  • afte nella bocca

  • infertilità o aborti frequenti

  • periodi mestruali persi
  • formicolio alle mani e ai piedi

Riconoscere la celiachia negli adulti può essere difficile perché i suoi sintomi sono spesso ampi. Si sovrappongono a molte altre condizioni croniche.

Sintomi di sensibilità al glutine non celiaca

Esistono prove crescenti di una condizione correlata al glutine che causa sintomi nelle persone che non hanno la celiachia e non sono allergiche al grano. I ricercatori stanno ancora cercando di scoprire la causa biologica esatta di questa condizione, nota come NCGS.

Non esiste alcun test che possa diagnosticare la NCGS. Viene diagnosticato in persone che manifestano sintomi dopo aver mangiato glutine ma risultano negativi per allergia al grano e celiachia. Poiché sempre più persone vanno dal proprio medico segnalando sintomi spiacevoli dopo aver mangiato glutine, i ricercatori stanno cercando di caratterizzare queste condizioni in modo che l’NCGS possa essere meglio compreso.

I sintomi più comuni di NCGS sono:

  • affaticamento mentale, noto anche come “nebbia del cervello”
  • fatica
  • gas, gonfiore e dolore addominale
  • mal di testa

Poiché non esistono test di laboratorio per l’NCGS, il medico vorrà stabilire una chiara connessione tra i sintomi e il consumo di glutine per diagnosticare l’NCGS. Potrebbero chiederti di tenere un diario alimentare e dei sintomi per determinare che il glutine è la causa dei tuoi problemi. Dopo che questa causa è stata stabilita e i tuoi test tornano alla normalità per l’allergia al grano e la celiachia, il tuo medico potrebbe consigliarti di iniziare una dieta priva di glutine. Esiste una correlazione tra disturbi autoimmuni e sensibilità al glutine.

Quando vedere un dottore

Se pensi di poter soffrire di una condizione correlata al glutine o al grano, è importante che parli con il tuo medico prima di diagnosticare te stesso o iniziare qualsiasi trattamento da solo. Un allergologo o un gastroenterologo può eseguire test e discutere la tua storia con te per aiutare a raggiungere una diagnosi.

È particolarmente importante consultare un medico per escludere la celiachia. La celiachia può portare a gravi complicazioni di salute, soprattutto nei bambini.

Poiché c’è una componente genetica nella celiachia, può funzionare nelle famiglie. Ciò significa che è importante per te confermare se hai la celiachia in modo da poter consigliare anche ai tuoi cari di fare il test. Secondo il gruppo di difesa Beyond Celiac, oltre l’83% degli americani affetti da celiachia non sono diagnosticati e non sono consapevoli di avere la condizione.

Ottenere diagnosticato

Per diagnosticare la celiachia o l’allergia al grano, il medico dovrà eseguire un test del sangue o della puntura della pelle. Questi test dipendono dalla presenza di glutine o grano nel tuo corpo per funzionare. Ciò significa che è importante non iniziare da soli una dieta priva di glutine o di grano prima di vedere un medico. I test potrebbero risultare errati con un falso negativo e non avrai una corretta comprensione di ciò che sta causando i tuoi sintomi. Ricorda, NCGS non ha una diagnosi formale.

Vivere uno stile di vita senza glutine o senza grano

Il trattamento per la celiachia è aderire a una rigorosa dieta priva di glutine. Il trattamento per un’allergia al grano è seguire una dieta rigorosa senza grano. Se hai NCGS, la misura in cui devi eliminare il glutine dal tuo stile di vita dipende dalla gravità dei tuoi sintomi e dal tuo livello di tolleranza.

Sono disponibili molte alternative senza glutine e senza grano ai cibi comuni come pane, pasta, cereali e prodotti da forno. Tieni presente che il grano e il glutine possono essere trovati in alcuni posti sorprendenti. Potresti anche individuarli nel gelato, nello sciroppo, nelle vitamine e negli integratori alimentari. Assicurati di leggere le etichette degli ingredienti degli alimenti e delle bevande che consumi per assicurarti che non contengano grano o glutine.

Il tuo allergologo, gastroenterologo o medico di base può consigliarti su quali cereali e prodotti puoi mangiare.

Porta via

Allergia al grano, celiachia e NCGS hanno molte somiglianze nelle loro cause e sintomi. Capire quale condizione potresti avere è importante in modo da poter evitare i cibi giusti e seguire le raccomandazioni del trattamento appropriato. Sarai anche in grado di consigliare ai tuoi cari se potrebbero essere a rischio per la stessa condizione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here