Sindrome metabolica

0
3

Cos’è la sindrome metabolica?

La sindrome metabolica è un gruppo di cinque fattori di rischio che aumentano la probabilità di sviluppare malattie cardiache, diabete e ictus. I cinque fattori di rischio sono:

  • aumento della pressione sanguigna (maggiore di 130/85 mmHg)
  • alti livelli di zucchero nel sangue (resistenza all’insulina)
  • grasso in eccesso intorno alla vita
  • alti livelli di trigliceridi
  • bassi livelli di colesterolo buono o HDL

Avere uno di questi fattori di rischio non significa avere la sindrome metabolica. Tuttavia, averne uno aumenterà le possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari. Avere tre o più di questi fattori risulterà in una diagnosi di sindrome metabolica e aumenterà il rischio di complicazioni di salute.

L’American Heart Association (AHA) riferisce che il 23% degli adulti ha attualmente la sindrome metabolica.

Quali sono i fattori di rischio per la sindrome metabolica?

I fattori di rischio per la sindrome metabolica sono legati all’obesità. I due fattori di rischio più importanti sono definiti da National Heart, Lung, and Blood Institute come:

  • obesità centrale o grasso in eccesso intorno alle parti centrali e superiori del corpo
  • resistenza all’insulina, che rende difficile per il corpo usare lo zucchero

Ci sono altri fattori che possono aumentare il rischio di sindrome metabolica. Questi includono:

  • età
  • storia familiare di sindrome metabolica
  • non fare abbastanza esercizio
  • donne a cui è stata diagnosticata la sindrome dell’ovaio policistico

Come viene diagnosticata la sindrome metabolica?

Per diagnosticare la sindrome metabolica, il medico dovrà eseguire diversi test diversi. I risultati di questi test verranno utilizzati per cercare tre o più segni del disturbo. Il medico può controllare uno o più dei seguenti:

  • girovita
  • trigliceridi nel sangue a digiuno
  • livelli di colesterolo
  • pressione sanguigna
  • livello di glucosio a digiuno

Le anomalie rilevate su tre o più di questi test indicheranno la presenza di sindrome metabolica.

Quali sono le complicazioni della sindrome metabolica?

Le complicanze che possono derivare dalla sindrome metabolica sono spesso gravi e di lunga durata (croniche). Loro includono:

  • indurimento delle arterie (aterosclerosi)
  • diabete
  • infarto
  • malattie renali
  • colpo
  • steatosi epatica non alcolica
  • malattia delle arterie periferiche
  • malattia cardiovascolare

Se si sviluppa il diabete, potresti essere a rischio di ulteriori complicazioni di salute, tra cui:

  • danni agli occhi (retinopatia)
  • danno ai nervi (neuropatia)
  • malattie renali
  • amputazione degli arti

Come viene trattata la sindrome metabolica?

Se ti viene diagnosticata la sindrome metabolica, l’obiettivo del trattamento sarà ridurre il rischio di sviluppare ulteriori complicazioni di salute. Il medico consiglierà cambiamenti nello stile di vita che possono includere la perdita tra il 7 e il 10 percento del peso attuale e l’esercizio di almeno 30 minuti da moderato a intenso da cinque a sette giorni alla settimana. Potrebbero anche suggerirti di smettere di fumare.

Il medico può prescrivere farmaci per ridurre la pressione sanguigna, il colesterolo e / o lo zucchero nel sangue. Possono anche prescrivere aspirina a basso dosaggio per ridurre il rischio di ictus e infarto.

Quali sono le prospettive per i pazienti con sindrome metabolica?

Le prospettive per le persone con sindrome metabolica possono essere abbastanza buone se i sintomi vengono gestiti. Le persone che seguono il consiglio del proprio medico, mangiano correttamente, fanno esercizio fisico, smettono di fumare e perdono peso ridurranno le loro possibilità di sviluppare gravi problemi di salute come un infarto o un ictus.

Sebbene la gestione dei sintomi riduca le complicazioni di salute, la maggior parte delle persone con questa condizione ha un rischio a lungo termine di malattie cardiovascolari. Se sviluppi questa condizione, dovrai essere monitorato dal tuo medico per aiutare a prevenire gravi problemi di salute come infarto e ictus.

Come si può prevenire la sindrome metabolica?

Prevenire la sindrome metabolica è certamente possibile. Mantenere una circonferenza della vita sana, la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo riducono il rischio di sindrome metabolica. L’esercizio fisico e la perdita di peso possono aiutare in questi sforzi e diminuire la resistenza all’insulina.

In particolare, segui una dieta sana che includa frutta, verdura e cereali integrali. L’esercizio fisico è importante anche quando si tratta di prevenire questa condizione. Un’attività fisica regolare ridurrà i livelli di pressione sanguigna, zucchero nel sangue e colesterolo. La chiave è cercare di mantenere un peso sano. Parla con il tuo medico prima di iniziare un programma di esercizi o cambiare radicalmente la tua dieta.

La prevenzione della sindrome metabolica richiederà anche di sottoporsi a regolari esami fisici. Il medico può misurare la pressione sanguigna e completare le analisi del sangue che possono indicare lo sviluppo precoce della sindrome metabolica. La diagnosi precoce della condizione e il trattamento ridurranno le complicazioni di salute a lungo termine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here