Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Sindrome di Wolff-Parkinson-White

Sindrome di Wolff-Parkinson-White

0
8

Che cos’è la sindrome di Wolff-Parkinson-White (WPW)?

La sindrome di Wolff-Parkinson-White (WPW) è un difetto congenito in cui il cuore sviluppa un percorso elettrico extra, o “aberrante”. Questo può portare a un battito cardiaco accelerato, che si chiama tachicardia. I farmaci possono aiutare ad alleviare i sintomi. Tuttavia, una procedura chirurgica chiamata ablazione transcatetere viene solitamente utilizzata per distruggere il percorso extra e ripristinare il normale ritmo cardiaco.

Sintomi della sindrome di WPW

Il primo segno della sindrome WPW è solitamente un battito cardiaco accelerato.

I sintomi della sindrome WPW possono verificarsi nei neonati o negli adulti. Nei neonati, i sintomi possono includere:

  • grave affaticamento o letargia
  • una perdita di appetito
  • fiato corto
  • pulsazioni rapide e visibili del torace

Nei bambini, adolescenti e adulti, i sintomi possono includere:

  • palpitazioni
  • un cuore da corsa
  • vertigini
  • vertigini
  • svenimento
  • mancanza di respiro o difficoltà a respirare
  • ansia
  • panico
  • morte improvvisa (raramente)

In alcune persone, i sintomi non appariranno affatto o appariranno solo periodicamente in brevi episodi.

Che cosa causa la sindrome di WPW?

I medici non sono sicuri di cosa causi la sindrome di WPW. Il percorso elettrico extra nel cuore è presente alla nascita, quindi è probabilmente causato da qualche anomalia che si verifica durante lo sviluppo fetale. È stato scoperto che una piccola percentuale di persone con sindrome di WPW ha una mutazione genetica che si ritiene sia responsabile del disturbo.

In un cuore normale, il battito cardiaco è avviato dal nodo del seno nella sezione in alto a destra del muscolo cardiaco. È qui che iniziano gli impulsi elettrici che iniziano ogni battito cardiaco. Questi impulsi viaggiano quindi verso gli atri, o camere cardiache superiori, dove si verifica l’inizio della contrazione. Un altro nodo chiamato nodo atrioventricolare, o nodo AV, invia quindi l’impulso alle camere cardiache inferiori chiamate ventricoli dove si verifica la contrazione ventricolare e il sangue viene pompato fuori dal cuore. La contrazione ventricolare è molto più forte della contrazione atriale. Il coordinamento di questi eventi è essenziale per mantenere un battito cardiaco e un ritmo normali e regolari.

In un cuore affetto dalla sindrome WPW, tuttavia, un percorso elettrico aggiuntivo può interferire con il normale battito cardiaco. Questo percorso aggiuntivo crea una scorciatoia per gli impulsi elettrici. Di conseguenza, questi impulsi possono attivare i battiti cardiaci troppo presto o nel momento sbagliato.

Se non viene trattato, il battito cardiaco anormale, l’aritmia o la tachicardia possono causare pressione sanguigna, insufficienza cardiaca e persino la morte.

Chi è a rischio per la sindrome di WPW?

I bambini nati da genitori con sindrome WPW possono essere più a rischio di sviluppare la condizione. Anche i bambini con altri difetti cardiaci congeniti possono essere a rischio più elevato.

Come viene diagnosticata la sindrome di WPW?

Le persone che hanno un battito cardiaco svolazzante o accelerato di solito lo dicono ai loro medici. Lo stesso vale per coloro che soffrono di dolore al petto o difficoltà respiratorie. Tuttavia, se non si hanno sintomi, la condizione potrebbe passare inosservata per anni.

Se hai un battito cardiaco accelerato, il tuo medico probabilmente eseguirà un esame fisico e condurrà test che misurano la tua frequenza cardiaca nel tempo per verificare la tachicardia e diagnosticare la sindrome di WPW. Questi test cardiaci possono includere:

Elettrocardiogramma (ECG)

Un elettrocardiogramma (ECG) utilizza piccoli elettrodi attaccati al petto e alle braccia per registrare i segnali elettrici che viaggiano attraverso il tuo cuore. Il medico può controllare questi segnali per eventuali segni di un percorso elettrico anormale. Puoi anche fare questo test a casa con un dispositivo portatile. Il tuo medico probabilmente ti darà un dispositivo ECG chiamato monitor Holter o un registratore di eventi che può essere indossato mentre svolgi le tue attività quotidiane. Questi monitor possono registrare il ritmo e la frequenza del tuo cuore durante il giorno.

Test elettrofisiologici

Durante questo test, il medico infila un catetere sottile e flessibile con elettrodi sulla punta attraverso i vasi sanguigni e in varie parti del cuore, dove possono mappare i suoi impulsi elettrici.

Come viene trattata la sindrome di WPW?

Se ti viene diagnosticata la sindrome di WPW, hai diverse opzioni di trattamento, a seconda dei tuoi sintomi. Se ti viene diagnosticata la sindrome di WPW ma non hai alcun sintomo, il tuo medico potrebbe consigliarti di aspettare e continuare gli appuntamenti di follow-up. Se stai riscontrando sintomi, il trattamento può includere quanto segue:

Ablazione transcatetere

Il metodo di trattamento più comune, questa procedura distrugge il percorso elettrico extra nel tuo cuore. Il tuo medico inserisce un minuscolo catetere in un’arteria dell’inguine e lo infila nel tuo cuore. Quando la punta raggiunge il cuore, gli elettrodi vengono riscaldati. Questa procedura distruggerà quindi l’area che causa il battito cardiaco anormale con l’energia a radiofrequenza.

Farmaci

Sono disponibili farmaci antiaritmici per trattare i ritmi cardiaci anormali. Questi includono l’adenosina e l’amiodarone.

Cardioversione elettrica

Se i farmaci non funzionano, il medico può suggerire la cardioversione, che comporta l’applicazione di una scossa elettrica al cuore. Questo può ripristinare il ritmo normale. Il medico ti somministrerà l’anestesia per addormentarti e quindi posizionerà le piastre o i cerotti sul petto per erogare lo shock. Questa procedura è solitamente riservata alle persone i cui sintomi non sono alleviati da altri trattamenti.

Chirurgia

La chirurgia a cuore aperto può anche essere utilizzata per trattare la sindrome di WPW, ma di solito solo se è necessario un intervento chirurgico per trattare un’altra condizione cardiaca.

Pacemaker artificiale

Se continui ad avere problemi con il ritmo cardiaco dopo il trattamento, il medico può impiantare un pacemaker artificiale per regolare il ritmo cardiaco.

Cambiamenti nello stile di vita

Per quelli con casi lievi di sindrome WPW, gli aggiustamenti dello stile di vita possono aiutare a limitare i ritmi cardiaci anormali. Evitare quanto segue può aiutarti a mantenere un battito cardiaco normale:

  • caffeina
  • tabacco
  • alcol
  • pseudoefedrina, che è un decongestionante nasale

Il medico può anche raccomandare quelle che vengono chiamate “manovre vagali”, che possono aiutare a rallentare un battito cardiaco accelerato. Questi includono la tosse, l’abbassamento come se dovessi avere un movimento intestinale e il posizionamento di un impacco di ghiaccio sul viso.

Qual è la prospettiva a lungo termine per le persone con sindrome di WPW?

Se usi farmaci per trattare la sindrome di WPW, potresti riscontrare effetti collaterali indesiderati e potresti non voler continuare a prendere tali farmaci a lungo termine. In questi casi, possono essere raccomandati altri trattamenti come l’ablazione transcatetere.

L’ablazione transcatetere riesce a curare la sindrome di WPW in circa l’80-95% dei casi. Il successo dipende da quanti percorsi elettrici alternativi hai e da dove si trovano nel tuo cuore.

Se la tua condizione non viene curata con l’ablazione transcatetere, hai ancora altre opzioni di trattamento, come la cardioversione o la chirurgia a cuore aperto. Chiunque abbia il disturbo richiederà un monitoraggio di follow-up per assicurarsi che i loro cuori funzionino normalmente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here