Sifilide

0
6

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Cos’è la sifilide?

La sifilide è un’infezione a trasmissione sessuale (STI) causata da un tipo di batterio noto come Treponema pallidum. Nel 2016 più di 88.000 casi di sifilide sono stati segnalati negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. Il tasso di donne con sifilide è diminuito negli Stati Uniti, ma il tasso tra gli uomini, in particolare gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, è in aumento.

Il primo segno di sifilide è una piccola piaga indolore. Può apparire sugli organi sessuali, sul retto o all’interno della bocca. Questa piaga è chiamata chancre. Le persone spesso non se ne accorgono subito.

La sifilide può essere difficile da diagnosticare. Qualcuno può averlo senza mostrare alcun sintomo per anni. Tuttavia, prima si scopre la sifilide, meglio è. La sifilide che rimane a lungo non trattata può causare gravi danni a organi importanti, come il cuore e il cervello.

La sifilide si diffonde solo attraverso il contatto diretto con i tumori sifilitici. Non può essere trasmesso condividendo il bagno con un’altra persona, indossando i vestiti di un’altra persona o usando gli utensili per mangiare di un’altra persona.

Fasi dell’infezione da sifilide

Le quattro fasi della sifilide sono:

  • primario
  • secondario
  • latente
  • terziario

La sifilide è più contagiosa nelle prime due fasi.

Quando la sifilide è nello stadio nascosto o latente, la malattia rimane attiva ma spesso senza sintomi. La sifilide terziaria è la più distruttiva per la salute.

Sifilide primaria

Lo stadio primario della sifilide si verifica circa tre o quattro settimane dopo che una persona contrae i batteri. Inizia con una piccola piaga rotonda chiamata chancre. Un chancre è indolore, ma è altamente contagioso. Questa piaga può comparire ovunque i batteri siano entrati nel corpo, come sopra o all’interno della bocca, dei genitali o del retto.

In media, la piaga si manifesta circa tre settimane dopo l’infezione, ma possono essere necessari dai 10 ai 90 giorni per manifestarsi. La piaga rimane da due a sei settimane.

La sifilide viene trasmessa per contatto diretto con una piaga. Questo di solito si verifica durante l’attività sessuale, compreso il sesso orale.

Sifilide secondaria

Durante il secondo stadio della sifilide possono svilupparsi eruzioni cutanee e mal di gola. L’eruzione cutanea non prude e di solito si trova sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi, ma può verificarsi in qualsiasi parte del corpo. Alcune persone non si accorgono dell’eruzione cutanea prima che scompaia.

Altri sintomi della sifilide secondaria possono includere:

  • mal di testa
  • linfonodi ingrossati
  • fatica
  • febbre
  • perdita di peso
  • la perdita di capelli
  • articolazioni doloranti

Questi sintomi scompaiono indipendentemente dal fatto che venga ricevuto o meno il trattamento. Tuttavia, senza trattamento, una persona ha ancora la sifilide.

La sifilide secondaria viene spesso scambiata per un’altra condizione.

Sifilide latente

Il terzo stadio della sifilide è lo stadio latente o nascosto. I sintomi primari e secondari scompaiono e non ci saranno sintomi evidenti in questa fase. Tuttavia, i batteri rimangono nel corpo. Questa fase potrebbe durare anni prima di passare alla sifilide terziaria.

Sifilide terziaria

L’ultimo stadio dell’infezione è la sifilide terziaria. Secondo la Mayo Clinic, circa il 15-30% delle persone che non ricevono cure per la sifilide entrerà in questa fase. La sifilide terziaria può verificarsi anni o decenni dopo l’infezione iniziale. La sifilide terziaria può essere pericolosa per la vita. Alcuni altri potenziali risultati della sifilide terziaria includono:

  • cecità
  • sordità
  • malattia mentale
  • perdita di memoria
  • distruzione dei tessuti molli e delle ossa
  • disturbi neurologici, come ictus o meningite
  • cardiopatia
  • neurosifilide, che è un’infezione del cervello o del midollo spinale

Immagine della sifilide

Come viene diagnosticata la sifilide?

Se pensi di avere la sifilide, vai dal medico il prima possibile. Prenderanno un campione di sangue per eseguire i test e condurranno anche un esame fisico approfondito. Se è presente una piaga, il medico può prelevare un campione dalla piaga per determinare se sono presenti i batteri della sifilide.

Se il medico sospetta che tu abbia problemi al sistema nervoso a causa della sifilide terziaria, potresti aver bisogno di una puntura lombare o di una puntura lombare. Durante questa procedura, viene raccolto il liquido spinale in modo che il medico possa testare i batteri della sifilide.

Se sei incinta, il tuo medico potrebbe sottoporti a screening per la sifilide perché i batteri possono essere nel tuo corpo senza che tu lo sappia. Questo per evitare che il feto venga infettato da sifilide congenita. La sifilide congenita può causare gravi danni a un neonato e può anche essere fatale.

Trattare e curare la sifilide

La sifilide primaria e secondaria sono facili da trattare con un’iniezione di penicillina. La penicillina è uno degli antibiotici più utilizzati e di solito è efficace nel trattamento della sifilide. Le persone allergiche alla penicillina saranno probabilmente trattate con un antibiotico diverso, come ad esempio:

  • doxiciclina
  • azitromicina
  • ceftriaxone

Se hai la neurosifilide, riceverai dosi giornaliere di penicillina per via endovenosa. Ciò richiederà spesso una breve degenza ospedaliera. Sfortunatamente, il danno causato dalla sifilide tardiva non può essere invertito. I batteri possono essere uccisi, ma molto probabilmente il trattamento si concentrerà sull’alleviare il dolore e il disagio.

Durante il trattamento, assicurati di evitare il contatto sessuale fino a quando tutte le piaghe sul tuo corpo non saranno guarite e il tuo medico ti dirà che è sicuro riprendere il sesso. Se sei sessualmente attivo, anche il tuo partner dovrebbe essere trattato. Non riprendere l’attività sessuale finché tu e il tuo partner non avrete completato il trattamento.

Come prevenire la sifilide

Il modo migliore per prevenire la sifilide è praticare sesso sicuro. Usa il preservativo durante qualsiasi tipo di contatto sessuale. Inoltre, potrebbe essere utile:

  • Usare un diga dentale (un pezzo quadrato di lattice) o preservativi durante il sesso orale.
  • Evita di condividere giocattoli sessuali.
  • Fatti sottoporre a screening per le malattie sessualmente trasmissibili e parla con i tuoi partner dei loro risultati.

La sifilide può anche essere trasmessa attraverso aghi condivisi. Evita di condividere gli aghi se usi droghe iniettate.

Complicazioni associate alla sifilide

Madri incinte e neonati

Le madri infette dalla sifilide sono a rischio di aborti spontanei, nati morti o nascite premature. C’è anche il rischio che una madre con la sifilide trasmetta la malattia al suo feto. Questo è noto come sifilide congenita.

La sifilide congenita può essere pericolosa per la vita. I bambini nati con la sifilide congenita possono anche avere quanto segue:

  • deformità
  • ritardi nello sviluppo
  • convulsioni
  • eruzioni cutanee
  • febbre
  • gonfiore del fegato o della milza
  • anemia
  • ittero
  • piaghe infettive

Se un bambino ha la sifilide congenita e non viene rilevata, il bambino può sviluppare la sifilide in fase avanzata. Ciò può causare danni a:

  • ossatura
  • denti
  • occhi
  • orecchie
  • cervello

HIV

Le persone con la sifilide hanno una probabilità significativamente maggiore di contrarre l’HIV. Le piaghe causate dalla malattia facilitano l’ingresso dell’HIV nel corpo.

È anche importante notare che quelli con HIV possono manifestare sintomi di sifilide diversi rispetto a quelli che non hanno l’HIV. Se hai l’HIV, parla con il tuo medico di come riconoscere i sintomi della sifilide.

Quando dovrei eseguire il test per la sifilide?

Il primo stadio della sifilide può facilmente passare inosservato. I sintomi nella seconda fase sono anche sintomi comuni di altre malattie. Ciò significa che se una delle seguenti condizioni si applica a te, prendi in considerazione di fare il test per la sifilide. Non importa se hai mai avuto sintomi. Fai il test se:

  • ha avuto rapporti sessuali senza condom con qualcuno che potrebbe aver avuto la sifilide
  • sono incinta
  • sono una prostituta
  • sono in prigione
  • hanno avuto rapporti sessuali senza condom con più persone
  • avere un partner che ha avuto rapporti sessuali senza preservativo con più persone
  • sono un uomo che fa sesso con uomini

Se il test risulta positivo, è importante completare il trattamento completo. Assicurati di completare l’intero ciclo di antibiotici, anche se i sintomi scompaiono. Evita anche tutte le attività sessuali fino a quando il tuo medico non ti dice che è sicuro. Considera anche la possibilità di fare il test per l’HIV.

Le persone che sono risultate positive alla sifilide dovrebbero informare tutti i loro recenti partner sessuali in modo che possano anche essere testati e ricevere cure.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here