Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Seguire un modello di Instagram è come iscriversi a OnlyFans o guardare...

Seguire un modello di Instagram è come iscriversi a OnlyFans o guardare i siti di Tube?

0
8

illustrazione astratta di un artista onlyfans con lunghi capelli scuri, occhiali da sole arancioni, un top corto bianco e un perizoma nero dal taglio alto accovacciato tra due schermi galleggianti;  a sinistra, uno smartphone che mostra un feed di foto e a destra un laptop che mostra una pagina di abbonamento onlyfans
Illustrazione di Brittany England

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite i link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Da “qual è la differenza tra guardare una modella e una porno star” a “i siti porno gratuiti sono cattivi”, se hai Q sui contenuti per adulti, questa guida è per te.

Avviso: questo è il primo pezzo di Adult Entertainment & You, una serie limitata sul porno e l’erotismo.

Torniamo alle basi per fornirti gli strumenti necessari per creare una relazione sana con i contenuti per adulti, se è qualcosa che ti piace.

Incuriosito? Leggi di più sul motivo per cui lo stiamo facendo e recupera i pezzi che ti sei perso qui.

Cos’è il porno, esattamente?

“Il porno è qualsiasi contenuto visivo creato con l’esplicita intenzione di eccitare, allettare e dare piacere agli spettatori, con il consenso di tutti gli artisti o creatori coinvolti”, afferma Rev. Rucifer, educatore sessuale, performer e fondatore di Reiki Bondage.

OK, quindi cos’è il porno?

Ci sono due frasi nella definizione di cui sopra di cui dovresti prendere nota: “intenzione esplicita” e “consenso”.

La prima frase separa il porno, che è creato per eccitare sessualmente, da qualcosa come un catalogo di Victoria’s Secret o il post di una modella di Instagram, che in genere utilizza materiale suggestivo per vendere qualcosa.

E quest’ultimo (“consensuale”) separa il porno da cose come “revenge porn”, abusi video e contenuti sessuali di minori.

Contenuti di Instagram contro porno

Senza dubbio, ci sono foto di alcune bellezze poco vestite su Instagram (che in qualche modo *non* sono state rimosse a causa della censura). Ma questo contenuto non è necessariamente porno.

“Mostrare il tuo corpo non rende automaticamente qualcosa di porno”, afferma l’esperta di branding e attivista per i grassi Megan, fondatrice e performer dietro That Fat Babe.

“A meno che le persone non pubblichino il proprio corpo su Instagram con l’intento di consumarlo come un porno, non è porno”, spiega Megan.

In effetti, ha aperto un account OnlyFans (sotto il nome di That Fat Babe) appositamente per differenziare i suoi contenuti Instagram dal porno che produce. (OnlyFans è un sito di abbonamento ai contenuti.)

“Non ho creato il mio account Instagram con l’intento di coinvolgere le persone con i miei contenuti in modo sessuale”, afferma Megan.

Quando ha iniziato a ricevere richieste di più contenuti sessuali nei suoi DM, ha avviato un OnlyFans. Ora, quando qualcuno le invia un messaggio su Instagram chiedendo contenuti sessualmente espliciti, lei li indirizza ai suoi OnlyFans.

“Questo mi consente di decidere a cosa hanno accesso le persone, consentendomi anche di trarne profitto”, afferma Megan.

Ecco dove diventa un po’ complicato: spesso, gli artisti utilizzeranno Instagram per commercializzare i loro contenuti pornografici.

Ad esempio, Megan gestisce un Instagram (@ThatFatBabe) dove promuove il suo account OnlyFans.

Il Rev. Rucifer usa il suo Instagram personale (@RevRucifer) per informare i suoi follower dei prossimi eventi o quando i suoi OnlyFans sono in vendita.

Ma questi post non sono porno. Sono progettati per condurti in un luogo in cui puoi consumare eticamente il porno.

Porno contro porno etico

“Porno etico” è diventato un po ‘una parola d’ordine di recente, quindi potresti chiederti cosa significhi.

“La frase ‘porno etico’ è fortemente legata alle circostanze e all’ambiente in cui è stato prodotto il porno”, afferma il reverendo Rucifer.

Il porno etico, secondo lei, è porno:

  • fatto pensando al piacere, ai confini e al benessere del talento
  • che non si basa su tropi razzisti
  • fatto su un set libero da molestie, sessismo, razzismo, omofobia e abusi
  • dove gli artisti vengono pagati per il loro valore

In generale, si pensa che il porno etico rappresenti un sesso più “realistico” rispetto ad altri video su Internet.

Altre frasi che sono apparse con un intento simile includono:

  • porno femminista
  • porno equosolidale
  • porno costituzionale
  • porno responsabile
  • porno indipendente

Tutto il porno dovrebbe essere porno etico

“Al giorno d’oggi, il porno e il porno etico dovrebbero essere sinonimi: tutto il porno dovrebbe essere porno etico”, afferma Daya Dare, sexpert, performer e fondoschiena BDSM.

Perché? Bene, perché se non è etico, non dovrebbe essere considerato porno, dice Dare.

Un modo per capirlo è pensare alla differenza tra sesso e aggressione.

Proprio come il comportamento sessuale non consensuale non è considerato sesso (è considerato aggressione), il porno che non è etico non dovrebbe essere considerato porno (dovrebbe essere considerato abuso).

I siti di tubi sono etici?

Ehhh.

“È difficile da dire”, dice il reverendo Rucifer.

Un grande fattore determinante del porno etico è come vengono negoziati i contratti degli artisti e quanto vengono pagati. Sui siti di tubi, noti anche come siti porno modellati su YouTube, è quasi impossibile trovare queste informazioni.

Come regola generale, tuttavia, Dare afferma: “Se il consumatore non paga per il suo porno, non lo consuma in modo etico”.

E la maggior parte di questi siti di tubi consente ai consumatori di pornografia di guardare gratuitamente.

OnlyFans è il canale di distribuzione più popolare per il porno etico

“Purtroppo, non ha un buon motore di ricerca”, dice Dare.

Se, ad esempio, stai cercando un artista con i capelli rossi e digiti “capelli rossi” nella barra di ricerca, gli unici artisti che verranno visualizzati sono quelli che hanno la frase “capelli rossi” nell’handle dell’account.

Per trovare gli account OnlyFans da seguire, il Rev. Rucifer consiglia di seguire gli artisti che già sai che ti piacciono su Instagram.

“Molti artisti fanno un ottimo lavoro nel co-promuoversi a vicenda sui social media”, afferma il reverendo Rucifer.

Reddit e Twitter sono altre buone strade, secondo Dare.

“Reddit è un posto particolarmente buono per trovare artisti che soddisfano il tuo nodo specifico”, dice Dare.

Ma OnlyFans non è l’unico canale di distribuzione

Altri canali a pagamento includono:

  • molti video
  • Clips4Saldi
  • Siti per membri adulti

“Molti artisti stanno anche creando i propri siti Web a cui si accede direttamente per consumare i propri contenuti”, aggiunge Dare.

Quindi, se trovi un artista che ti piace, non esitare a cercare il suo nome su Google o tocca il link nella sua biografia su Instagram per provare a trovare il suo sito web personale.

E se non volessi seguire solo *un* artista?

Fortunatamente, ci sono molte piattaforme porno a pagamento che stanno lavorando per rivoluzionare l’industria del porno con contenuti aggregati etici.

Questi includono:

  • PinkLabel.TV
  • Serie CrashPad
  • bellesa
  • Quattro Camere
  • FrolicMe

Non dimenticare di dare la mancia!

Se stai consumando porno su una piattaforma in cui la mancia è un’opzione, Megan consiglia di dare la mancia bene e spesso.

“Un modo per pensarci è che il tuo abbonamento è il tuo prezzo all’ingresso di un club, mentre i tuoi suggerimenti sono ciò che pagheresti per un drink o una lap dance o un piatto di nachos”, spiega Megan.

L’importo della mancia varia in base a cose come ciò che vuoi vedere, sentire o dire o se vuoi essere visto. Ma come regola generale, consiglia di lasciare una mancia di almeno $ 5 per ogni altra risposta.

“È imperativo mostrare all’artista che apprezzi il suo tempo e la sua creatività”, afferma Megan.

Cosa rende il porno diverso dagli altri tipi di lavoro sessuale?

In realtà, la domanda che si pone è: qual è la differenza tra porno e prostituzione?

Al momento della pubblicazione, la prostituzione – definita come l’atto di impegnarsi in rapporti sessuali IRL per denaro – è illegale ovunque negli Stati Uniti, ad eccezione di alcune contee del Nevada.

Il porno, tuttavia, non è illegale. È considerata un’espressione artistica, quindi è consentita dal Primo Emendamento, purché l’oscenità non sia coinvolta.

In altre parole, secondo la legge, le prostitute sono pagate per il sesso (illegale) mentre gli attori porno sono pagati per agire (legale).

Questa distinzione ti suona arbitraria? TBH, dovrebbe.

Ecco perché la maggior parte degli attori porno crede che per essere un consumatore di pornografia etica, devi anche lavorare attivamente per depenalizzare il lavoro sessuale.

La linea di fondo

Consumare porno in modo etico può richiedere più tempo (e denaro) rispetto a digitare “testa rossa” o “grande bottino” in una barra di ricerca casuale.

Ma oltre a creare un’esperienza visiva più piacevole per te, è anche la cosa giusta da fare, per tutte le persone coinvolte.


Gabrielle Kassel è una scrittrice di sesso e benessere con sede a New York e CrossFit Level 1 Trainer. È diventata una persona mattiniera, ha testato oltre 200 vibratori e mangiato, bevuto e spazzolato con carbone di legna, tutto in nome del giornalismo. Nel suo tempo libero, può essere trovata a leggere libri di auto-aiuto e romanzi rosa, fare pressioni su panca o ballare la pole dance. Seguila su Instagram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here