Scansione renale

0
4

Cos’è una scansione renale?

Una scansione renale prevede l’uso di materiale radioattivo nucleare per esaminare i reni e valutarne la funzione. Una scansione renale è anche nota come scintigrafia renale, imaging renale nucleare o renogramma.

Altre forme di imaging renale includono scansioni TC, raggi X, ecografie e risonanza magnetica. Continua a leggere per scoprire come e perché vengono eseguite le scansioni renali nucleari e cosa possono rivelare.

Durante questa procedura, un tecnico inietta nella tua vena un materiale radioattivo chiamato radioisotopo. Il radioisotopo rilascia raggi gamma. Una gamma camera o uno scanner possono rilevare i raggi gamma dall’esterno del corpo.

La gamma camera scansiona l’area dei reni. Tiene traccia del radioisotopo e misura il modo in cui i reni lo elaborano. La fotocamera funziona anche con un computer per creare immagini.

Queste immagini descrivono in dettaglio la struttura e il funzionamento dei reni in base a come interagiscono con il radioisotopo.

Le immagini di una scansione renale possono mostrare anomalie sia strutturali che funzionali. Questo aiuta i medici a diagnosticare un problema renale nelle sue fasi iniziali senza tecniche invasive o interventi chirurgici.

Perché ho bisogno di una scansione renale?

Una scansione renale identifica i problemi con la funzione renale. Normalmente, i due reni:

  • rimuovere l’urea, o rifiuti liquidi, dal sangue producendo urina
  • mantenere un equilibrio di sostanze chimiche, come sodio e potassio, nel sangue
  • fornire l’ormone eritropoietina, che supporta la crescita dei globuli rossi
  • controllare la pressione sanguigna producendo l’ormone renina
  • fornire l’ormone calcitriolo, che fornisce calcio alle ossa

Un cambiamento nella funzione renale inizia tipicamente in modo graduale e senza sintomi. In molti casi, gli esami del sangue e delle urine di routine, come quello che viene fatto in un fisico annuale, mostrano i primi segni di ridotta funzionalità renale.

Una scansione renale può identificare la causa della ridotta funzionalità renale. La causa potrebbe essere una malattia, un’ostruzione o una lesione ai reni.

Una scansione renale può esplorare più di un tipo di problema durante la stessa procedura. Una scansione renale misura la funzione renale monitorando il flusso del radioisotopo e l’efficienza con cui i reni lo assorbono e lo fanno passare.

Mostra anche anomalie nella struttura, dimensione o forma dei reni.

Le scansioni renali possono identificare e valutare:

  • diminuzione del flusso sanguigno ai reni
  • ipertensione renovascolare, che è la pressione sanguigna alta nelle arterie renali
  • tumori o cisti
  • ascessi
  • malattie renali
  • il successo dei trattamenti renali
  • il rigetto di un trapianto di rene

Come mi preparo per una scansione renale?

In genere, non è necessario effettuare preparazioni speciali prima di una scansione renale. Di solito puoi seguire la tua dieta normale. La sedazione di solito non è necessaria.

Dovresti informare il tuo medico di qualsiasi prescrizione o farmaci da banco che stai assumendo. Discuti su come usarli prima e durante il test.

Il medico può fornire istruzioni speciali se stai assumendo farmaci che potrebbero influenzare i risultati della scansione renale. Questi farmaci includono:

  • diuretici o pillole per l’acqua

  • ACE inibitori per malattie cardiache o ipertensione

  • beta-bloccanti per malattie cardiache o ipertensione

  • farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), inclusa l’aspirina o l’ibuprofene

Cosa succede durante una scansione renale?

Una scansione renale è una procedura ambulatoriale o in giornata. Non dovrai restare in ospedale durante la notte. Un tecnico di medicina nucleare esegue la scansione. Questo di solito viene fatto in un reparto di radiologia ospedaliera o in uno studio medico con attrezzature speciali.

A seconda dei motivi della scansione, il test può richiedere da 45 minuti a 3 ore. Parla con il tecnico in anticipo se soffri di claustrofobia perché la fotocamera potrebbe passare vicino al tuo corpo.

Prima della procedura, rimuoverai quanto segue che potrebbe interferire con la tua scansione:

  • capi di abbigliamento
  • gioielleria
  • protesi
  • articoli in metallo

Potrebbe essere necessario indossare un camice da ospedale. Ti sdraierai quindi su un tavolo di scansione.

Un tecnico può inserire una linea endovenosa (IV) in una vena della mano o del braccio. Il tecnico inserirà quindi un radioisotopo in una vena del braccio. Potresti sentire un colpo rapido e acuto con l’iniezione.

Potrebbe esserci un periodo di attesa tra l’iniezione e la prima scansione per consentire ai reni di elaborare il radioisotopo.

Lo scanner rileverà i raggi gamma dal radioisotopo e creerà immagini dell’area. Poiché qualsiasi movimento può alterare o offuscare l’immagine, dovrai rimanere fermo mentre lo scanner crea un’immagine.

Se hai bisogno della scansione perché hai la pressione alta, potresti ricevere un farmaco per la pressione alta chiamato inibitore dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE) durante il test. Ciò consente di confrontare i reni prima e dopo l’assorbimento del farmaco.

Se stai facendo la scansione per cercare blocchi renali, potresti ricevere un diuretico, o una pillola d’acqua, per favorire il passaggio dell’urina attraverso i reni. Ciò consente al medico di osservare le restrizioni al flusso di urina.

Se è necessario avere una vescica vuota per la scansione, potrebbe essere necessario un tubo morbido chiamato catetere per mantenere questa condizione.

Il tecnico rimuoverà la linea IV e il catetere dopo la scansione. Puoi quindi rimetterti i vestiti e lasciare l’ospedale.

Di solito puoi tornare alla tua dieta regolare e alla routine quotidiana dopo la procedura, a meno che il tuo medico non ti consigli diversamente. Il radioisotopo uscirà dal tuo corpo naturalmente. Bere frequentemente liquidi e urinare può accelerare questo processo.

Quali sono le complicazioni associate a una scansione renale?

L’imaging della medicina nucleare è considerato sicuro. Il radioisotopo ti espone a meno radiazioni rispetto a una radiografia. La piccola quantità di esposizione alle radiazioni è principalmente nell’area dei reni. Passa dal tuo corpo naturalmente entro 24 ore.

Le basse dosi di radiazioni utilizzate nelle procedure di medicina nucleare non hanno una connessione con alcun effetto negativo a lungo termine.

Anche se l’esposizione alle radiazioni è minima ea breve termine, informa il medico se sei incinta o pensi di poter essere incinta. Inoltre, informa il tuo medico se stai allattando per assicurarti che non ci sia contaminazione del tuo latte materno.

A differenza dei coloranti per via endovenosa, i radioisotopi comportano pochi rischi di reazioni allergiche. Le reazioni allergiche ai radioisotopi sono possibili ma rare. Una scansione renale è una buona opzione se hai avuto una reazione al colorante di contrasto utilizzato nei raggi X del sistema urinario.

La puntina dell’ago per la flebo può causare:

  • malessere
  • arrossamento
  • sanguinamento
  • rigonfiamento

Contatti il ​​medico se uno qualsiasi di questi sintomi persiste. Potrebbero indicare un’infezione.

A seconda delle tue condizioni fisiche o se hai subito un intervento chirurgico o un infortunio recente, potresti provare disagio o dolore a rimanere sdraiato sul tavolo dello scanner in una posizione immobile per lungo tempo.

Potresti anche avere le vertigini quando ti alzi dal tavolo. Queste vertigini e questo disagio dovrebbero durare solo un momento.

Cosa significano i risultati?

Dopo che il tecnico ha completato la scansione renale, un radiologo di medicina nucleare interpreterà i risultati dell’immagine. Invieranno un rapporto completo al tuo medico. Il tuo medico discuterà i risultati con te.

Risultati anormali di una scansione renale possono indicare:

  • malattie renali
  • la presenza di cisti o tumori
  • un blocco delle arterie renali a causa di lesioni o traumi
  • un blocco che limita il flusso di urina dai reni alla vescica
  • infiammazione dei reni dovuta a infezione

  • ipertensione renovascolare
  • problemi con un trapianto di rene
  • insufficienza renale

Il medico potrebbe richiedere ulteriori test per chiarire una diagnosi. Le dimensioni e la forma del tuo rene influenzano i risultati della scansione. Una struttura renale anormale potrebbe causare una lettura errata. Potrebbe essere necessaria un’ulteriore conferma.

Inoltre, poiché le scansioni renali non sono in grado di identificare la differenza tra una cisti e un tumore, potrebbero essere necessarie ulteriori procedure diagnostiche per una diagnosi più definita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here