Samsung sta per lanciare uno smartphone “a doppia faccia”.

0
11
Samsung sta per lanciare uno smartphone
Samsung sta per lanciare uno smartphone “a doppia faccia”.

Gli smartphone di punta di Samsung S8 e Note 8 sono un grande successo in termini di entrate e spedizioni per l’azienda. Tuttavia, ora, sembra che il colosso sudcoreano Samsung introdurrà presto smartphone pieghevoli in quanto brevetta solo smartphone “a doppia faccia”.

Samsung sta per lanciare uno smartphone “a doppia faccia”.

Nel giro di poche settimane, all’inizio del prossimo anno 2019, il Samsung Galaxy S9 sarà annunciato come dispositivo di fascia alta nella prima metà dell’anno. È il turno di questa nuova generazione dopo il lancio del Samsung Galaxy Note 8 entro la fine dell’anno.

Come abbiamo precedentemente riportato che come il colosso sudcoreano Samsung stia preparando anche il Samsung Galaxy X per il 2019. Se ne era parlato e fatto trapelare, e ora l’azienda sudcoreana lo ha confermato, per errore, sul proprio sito web.

Il Samsung Galaxy X, anche se simile nel nome. Non ha assolutamente nulla a che fare con l’iPhone X. In effetti, l’azienda sudcoreana ha lavorato a questo nome per un po’ di tempo prima di Apple, ma il lancio del suo smartphone avverrà più tardi, tra l’altro, per la complicazione del suo design .

Si tratta di uno smartphone pieghevole, il primo dispositivo di questo tipo del colosso sudcoreano Samsung, che avrà un pannello flessibile come il resto dei suoi ultimi dispositivi di fascia alta, ma questa volta faceva piegare il suo corpo in due metà.

Sono già molti anni che si parla di schermi flessibili. In tal senso, gli stessi che abbiamo speso a speculare su un possibile terminale dello smartphone pieghevole o semplicemente double face della multinazionale sudcoreana Samsung come già accennato in precedenza.

Ogni volta durante le uscite di nuovi dispositivi i rumors si riattivano, in larga misura incoraggiati dai brevetti che la multinazionale sudcoreana Samsung registra. Quest’ultimo è un po’ distante da quanto visto in altri dischi e mostra il miglior uso dello schermo curvo fino ad oggi.

Lo schermo che vediamo nel brevetto va dall’essere curvo nei lati ad avvolgerne uno, cioè raggiungere la parte posteriore del terminale generando una maggiore immersione e aprendo la porta a molte pratiche applicazioni. Ma come utilizzare a colpo d’occhio quell’area per visualizzare le informazioni, la parte che ora è relegata alla funzione “Always On” della serie Galaxy S e Galaxy Note.

E’ doveroso dirlo perché lo schermo della parte posteriore non è simmetrico a quello della parte frontale, come è possibile osservare nelle immagini. Questo punto lo differenzia chiaramente da altri brevetti visti fino ad oggi o dal telefono dual-screen di ZTE, noto per la sua mancanza di messa a fuoco.

Un aspetto curioso che mostra il brevetto, proseguendo con la questione delle curve, è che il lato sinistro sarebbe come negli smartphone tradizionali, sarà piatto. Solo il lato destro avrebbe lo schermo circostante, il che ci fa semplicemente ricordare molto di più come il Samsung Galaxy Note Edge, quella prima esperienza, rispetto agli attuali smartphone come Samsung Galaxy S8 o Galaxy Note 8 che continuano ancora.

È una decisione che non deve essere definitiva e nemmeno rilevante, ma che può essere spiegata dal punto di vista dell’ergonomia, con la quale le curve non sono mai state prese troppo bene. L’impugnatura è più scomoda e allo stesso tempo il dispositivo risulterà scivoloso.

Allora, cosa ne pensi di questo nuovo dispositivo flessibile di Samsung? Condividi semplicemente tutte le tue opinioni e pensieri nella sezione commenti qui sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here