Samsung brevetta lo scanner di impronte digitali su schermo appena in tempo per Galaxy S9

0
52
Samsung brevetta lo scanner di impronte digitali su schermo appena in tempo per Galaxy S9

Una volta introdotti per lo sblocco il sensore di impronte digitali, l’iride e i sensori di riconoscimento facciale, la prossima grande guerra è l’introduzione del sensore sotto lo schermo. Quindi, il gigante sudcoreano Samsung ha finalmente brevettato la tecnologia di impronte digitali On-Screen per Samsung Galaxy S9.

Samsung brevetta lo scanner di impronte digitali su schermo appena in tempo per Galaxy S9

Una volta introdotti per lo sblocco il sensore di impronte digitali e i sensori di iris e riconoscimento facciale, la prossima grande guerra è l’introduzione del sensore sotto lo schermo.

Dopo alcuni tentativi e alcuni prototipi, il colosso sudcoreano Samsung ha brevettato la sua tecnologia per questo scopo. I produttori cercano continuamente di migliorare l’usabilità dei loro dispositivi, nonché la facilità e la sicurezza del loro sblocco.

Inizialmente, la sicurezza era responsabile del PIN e dei codici standard, tuttavia, si è rapidamente evoluta allo sblocco dei pulsanti fisici delle impronte digitali e al riconoscimento facciale e dell’iride. Sebbene quest’ultimo dovrebbe aumentare la sicurezza, la verità è che in determinate situazioni non è più pratico della stampa digitale.

Nonostante brand come il colosso tecnologico Apple abbiano già abbandonato l’impronta digitale, molti altri continuano a credere nei vantaggi di questo metodo di sblocco, mantenendo implementate entrambe le soluzioni.

Tuttavia, ormai da qualche anno i produttori sperano di abbandonare i pulsanti fisici e adottare il riconoscimento sotto lo schermo. Sono stati già sviluppati diversi prototipi, tuttavia, con l’introduzione degli schermi 18:9, la necessità di questa tecnologia è cresciuta.

L’anno 2019 potrebbe finalmente segnare l’introduzione di questo metodo di sblocco e, a riprova di ciò, Samsung ha già brevettato la sua tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali sotto lo schermo.

Samsung brevetta il sensore di impronte digitali sotto lo schermo

Recentemente, la Samsung World Intellectual Property Organization (WIPO) ha accettato il brevetto Samsung depositato nell’aprile 2017 per una tecnologia per introdurre la tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali sotto lo schermo.

Secondo i piani del brand coreano e dimostrati in un documento diffuso da Letsgodigital, questa tecnologia è possibile grazie all’inclusione sullo schermo di un sensore di impronte digitali e di un sensore di pressione.

Il primo strato dello schermo sarà poi costituito da uno strato di vetro, seguito dal sensore di impronte digitali, dal pannello touch, dal display e infine dal sensore di pressione.

L’attivazione del sensore di impronte verrà poi effettuata solo da un certo livello di pressione, con 12 punti distinti sparsi per lo schermo per questo riconoscimento. L’area di azione di questa tecnologia dovrebbe essere lo schermo intero.

Quali sono i piani per questa tecnologia?

Oltre al semplice sblocco dello schermo, ci sono altri piani per utilizzare questa tecnologia durante l’utilizzo dello smartphone.

Uno dei possibili utilizzi di questo sistema è nella galleria dove a seconda dell’impronta digitale che si preme sullo schermo per aprire la galleria, verranno presentate o meno le fotografie private. Questo comportamento può essere replicato anche in altre applicazioni.

Questa è una tecnologia molto desiderabile nel mondo degli smartphone e potrebbe essere prossima all’implementazione. Diverse informazioni hanno fatto notare che il colosso sudcoreano Samsung non avrebbe la tecnologia pronta per il suo Galaxy S9, tuttavia con questo nuovo brevetto approvato potrebbe aprire la possibilità che il prossimo flagship possa già fare affidamento su questa novità.

Allora, cosa ne pensi di questo? Condividi semplicemente le tue opinioni e pensieri nella sezione commenti qui sotto.