Samsung brevetta la nuova funzionalità di sicurezza della scansione Palm

0
13
Samsung brevetta la nuova funzionalità di sicurezza della scansione Palm
Samsung brevetta la nuova funzionalità di sicurezza della scansione Palm

Sappiamo tutti benissimo che il colosso sudcoreano Samsung ha sviluppato e implementato diverse forme di sicurezza per rendere sempre maggiore la sicurezza dei suoi smartphone. Dopo aver recentemente incontrato il brevetto per una tecnologia di sblocco delle impronte digitali sotto lo schermo, ora Samsung ha depositato un nuovo brevetto per utilizzare il palmo come misura di sicurezza.

Samsung brevetta la nuova funzionalità di sicurezza della scansione Palm

Una volta introdotti per lo sblocco il sensore di impronte digitali e i sensori di iris e riconoscimento facciale, la prossima grande guerra è l’introduzione del sensore sotto lo schermo.

Dopo alcuni tentativi e alcuni prototipi, il colosso sudcoreano Samsung ha brevettato la sua tecnologia per questo scopo. I produttori cercano continuamente di migliorare l’usabilità dei loro dispositivi, nonché la facilità e la sicurezza del loro sblocco.

Inizialmente, la sicurezza era responsabile del PIN e dei codici standard, tuttavia, si è rapidamente evoluta allo sblocco dei pulsanti fisici delle impronte digitali e al riconoscimento facciale e dell’iride. Sebbene quest’ultimo dovrebbe aumentare la sicurezza, la verità è che in determinate situazioni non è più pratico della stampa digitale.

Nonostante brand come il colosso tecnologico Apple abbiano già abbandonato l’impronta digitale, molti altri continuano a credere nei vantaggi di questo metodo di sblocco, mantenendo implementate entrambe le soluzioni.

Da qualche anno i produttori sperano di abbandonare i pulsanti fisici e adottare il riconoscimento sotto lo schermo. Sono stati già sviluppati diversi prototipi, tuttavia, con l’introduzione degli schermi 18:9, la necessità di questa tecnologia è cresciuta.

Sappiamo però tutti benissimo che il colosso sudcoreano Samsung ha sviluppato e implementato diverse forme di sicurezza per rendere sempre maggiore la sicurezza dei suoi smartphone.

Dopo aver recentemente incontrato il brevetto per una tecnologia di sblocco delle impronte digitali sotto lo schermo, come già accennato, ora sembra che un nuovo brevetto utilizzi il palmo come misura di sicurezza. Il mondo degli smartphone e della sicurezza è in continua evoluzione mentre i produttori cercano di trovare metodi di sblocco più rapidi e sicuri.

Il colosso sudcoreano Samsung è uno dei marchi più avanzati in questo settore, avendo già utilizzato o brevettato diverse tecnologie. Oltre ai metodi già in uso, come lo sblocco dell’impronta digitale tradizionale o lo sblocco dell’iride, ha recentemente brevettato anche l’impronta digitale sotto lo schermo e ora un metodo di sicurezza tramite il palmo della mano.

Il palmo della mano potrebbe essere una misura di sicurezza in Samsung

Il palmo della mano ha tratti unici per ogni individuo e può essere paragonato a una grande impronta digitale. Pertanto, con una fotografia del palmo, può essere utilizzato come metodo di autenticazione o sicurezza.

Questa tecnologia non è più una novità visto che vi avevamo già parlato di Redrock Biometrics, startup americana che si è concentrata sullo sviluppo di questo tipo di tecnologia. Tuttavia, sebbene questa startup utilizzi questa tecnologia per lo sblocco, il colosso sudcoreano Samsung può utilizzarla solo come metodo di sicurezza.

Secondo il brevetto depositato dal colosso sudcoreano Samsung, questo nuovo metodo si riduce a una misura di sicurezza da mettere in atto quando l’utente dimentica la password. Nella configurazione verrà richiesta una corsia per aiutare a ricordare quale password è impostata, che verrà data solo dopo che l’utente mostra il palmo della mano per dimostrare la propria identità.

A livello di sblocco del dispositivo, il colosso sudcoreano Samsung non si fida abbastanza di questa tecnologia, essendo concentrato sull’offerta di cinque tipi di alternative per lo sblocco: riconoscimento dell’iride, lettore di impronte digitali, riconoscimento facciale, PIN e password.

Allora, cosa ne pensi di questo? Condividi semplicemente le tue opinioni e pensieri nella sezione commenti qui sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here