Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Sale Epsom per la psoriasi: funziona?

Sale Epsom per la psoriasi: funziona?

0
4

  • Nonostante poche prove scientifiche a sostegno, molte persone con psoriasi usano bagni di sale Epsom o bagni di sale del Mar Morto per aiutare a gestire i sintomi della pelle.
  • Immergersi in un bagno di sale può aiutare ad ammorbidire le squame e alleviare il prurito della psoriasi.
  • Il magnesio nel sale è ciò che si ritiene possa giovare alla pelle della psoriasi.

Sciogliere il sale Epsom in un bagno è un rimedio comune per lenire i muscoli doloranti e un modo popolare per rilassarsi dopo una lunga giornata. Il sale Epsom, chiamato anche solfato di magnesio, è un composto chimico costituito da magnesio, zolfo e ossigeno.

Le persone con psoriasi possono anche rivolgersi ai bagni di sale Epsom o ai bagni di sale del Mar Morto per ammorbidire le squame della pelle e ridurre il prurito.

Sebbene i sali di Epsom siano stati a lungo usati come rimedio tradizionale, ci sono pochi dati scientifici a sostegno delle affermazioni che hanno benefici medicinali. Si pensa aneddoticamente che questi benefici derivino dal magnesio nel sale.

Alcuni studi supportano l’uso di rimedi al sale del Mar Morto, d’altra parte, che contengono anche magnesio.

Indipendentemente dal fatto che i sali di Epsom abbiano dimostrato scientificamente di funzionare, questa terapia può fornire sollievo a coloro che cercano nuovi modi per gestire i sintomi della psoriasi.

Bagno di sale Epsom per la psoriasi

Per fare un bagno di sale Epsom, aggiungi circa 2 tazze di sale Epsom in una vasca di acqua tiepida. Ma prima di iniziare a fare il bagno, ci sono alcune considerazioni da tenere a mente.

Le persone con psoriasi spesso soffrono di irritazione della pelle dopo la doccia o il bagno. Per evitare ciò, l’American Academy of Dermatology (AAD) consiglia di fare il bagno in acqua calda, non calda, e di immergersi per non più di 15 minuti.

Quando hai finito di ammollo, risciacqua e tampona la pelle per asciugarla. Quindi applica subito una crema idratante per idratare la pelle.

Usi di sale Epsom per la psoriasi del cuoio capelluto

La psoriasi del cuoio capelluto può essere una sfida da trattare a casa perché i capelli possono intralciare la tua pelle. Secondo l’AAD, puoi fare alcuni passi per evitare di peggiorare la psoriasi del cuoio capelluto:

  • Non graffiare, strofinare o strofinare il cuoio capelluto, anche quando fai lo shampoo.
  • Rimuovere delicatamente le squame, utilizzando un ammorbidente.
  • Evita lo stress, che può peggiorare la psoriasi.
  • Segui il piano di trattamento della psoriasi del cuoio capelluto prescritto.

I bagni di sale Epsom possono aiutare ad alleviare lo stress. Immergere il cuoio capelluto in acqua con i sali di Epsom può anche aiutare ad ammorbidire le squame e alleviare il prurito: assicurati solo di evitare di strofinare il cuoio capelluto.

Usi di sale Epsom per la psoriasi delle mani

La psoriasi delle mani può portare a gravi sfide se confrontata con la psoriasi che colpisce altre aree del corpo.

La National Psoriasis Foundation (NPF) ha riportato uno studio del 2018 che ha rilevato che le persone con psoriasi delle mani e dei piedi avevano il doppio delle probabilità di avere problemi di mobilità ed erano due volte e mezzo più probabilità di sperimentare sfide con le attività quotidiane.

UN Documento accademico 2020 ha notato le sfide del trattamento di queste aree, note come psoriasi palmo-plantare. Le opzioni di trattamento includono:

  • corticosteroidi
  • terapia della luce
  • catrame di carbone
  • farmaci biologici

Molte persone usano i sali di Epsom per alleviare la tensione muscolare. I bagni di sale Epsom possono aiutare ad alleviare il dolore delle articolazioni della mano in condizioni correlate come l’artrite psoriasica.

È importante che le persone con psoriasi delle mani prendano provvedimenti per proteggere la loro pelle, anche un piccolo infortunio può innescare un riacutismo.

Prima di usare i sali di Epsom come scrub o anche come ammollo, parla con il tuo dermatologo. Possono fornire indicazioni specifiche su come prevenire lesioni e irritazioni con la psoriasi delle mani.

Usi di sale Epsom per la psoriasi del corpo

Secondo l’NPF, i bagni con sali di Epsom, sali del Mar Morto, olio o farina d’avena possono aiutare a rimuovere le squame della psoriasi e lenire il prurito della pelle.

Ricordarsi di fare bagni caldi e brevi; risciacquare e tamponare la pelle asciutta; e prosegui con una crema idratante per mantenere la pelle idratata.

Altri usi per i sali di Epsom

Lo stress può innescare una riacutizzazione della psoriasi. Spesso porta a un modello ciclico in cui lo stress provoca razzi, quindi il bagliore stesso aggrava lo stress.

Prendere provvedimenti per ridurre lo stress è un modo per prevenire e gestire i razzi.

A parte i benefici per la pelle, immergersi in un bagno di sale Epsom può aiutare a promuovere il rilassamento e contribuire a una sensazione di calma, aiutando a interrompere questo ciclo di stress-psoriasi.

Come preparare il tuo scrub al sale Epsom

Molte persone usano lo scrub al sale Epsom per esfoliare e rimuovere la pelle morta.

Ma per quelli con psoriasi, l’uso di uno scrub al sale Epsom può irritare la pelle sensibile e innescare una riacutizzazione. Per questo motivo, alle persone con psoriasi viene spesso consigliato di evitare gli scrub esfolianti.

Prima di usare uno scrub al sale, parla con il tuo dermatologo. Se è ritenuto sicuro per te provare, puoi farlo da solo a casa.

Combina 1 tazza e 1/3 di sali di Epsom con 2/3 tazza di cocco sciolto, mandorle o olio d’oliva. Con l’approvazione del tuo dermatologo, puoi anche aggiungere oli essenziali per un profumo rilassante.

Sale del Mar Morto contro sale Epsom

Un vecchio studio del 2005 ha suggerito che il bagno nella soluzione di sale del Mar Morto ha migliorato la funzione di barriera e l’idratazione della pelle e ridotto l’infiammazione nelle persone con pelle secca. Gli autori dello studio attribuiscono questo risultato ai sali del Mar Morto che sono ricchi di magnesio.

Una revisione degli studi del 2012 ha rilevato che i trattamenti del Mar Morto apportano benefici alla psoriasi. Gli autori di questa recensione attribuiscono la radiazione ultravioletta nel Mar Morto più la balneoterapia con acqua del Mar Morto (bagno in acqua minerale) per questi miglioramenti della pelle.

In un sondaggio del 2019 sull’uso della medicina complementare e alternativa nelle persone con psoriasi, il 17% degli intervistati maschi e il 7,8% delle donne hanno riferito di usare i sali del Mar Morto per aiutare a gestire con successo la loro condizione.

In confronto, non ci sono molte ricerche sui sali di Epsom per la psoriasi.

E a Studio del 2017 ha scoperto che non ci sono prove sufficienti per supportare l’idea che l’assorbimento del magnesio attraverso la pelle, come in un bagno o attraverso una crema topica, funzioni così come l’assunzione di integratori di magnesio per via orale.

Il cibo da asporto

Sebbene ci siano prove scientifiche limitate a supporto, alcune persone con psoriasi trovano sollievo dall’immergersi in un bagno di sale Epsom o in un bagno di sale del Mar Morto. Queste terapie possono aiutare a rendere le squame più morbide e ad alleviare il prurito della pelle.

Altri usi per i sali di Epsom, come lo scrub per il corpo, dovrebbero essere usati con cautela, poiché possono irritare la psoriasi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here