Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Risposte alle tue domande frequenti: trasmissione dell’epatite C e sangue

Risposte alle tue domande frequenti: trasmissione dell’epatite C e sangue

0
14

Il virus dell’epatite C è un’infezione che provoca infiammazione del fegato. È una condizione grave che deve essere trattata per evitare esiti come la cirrosi e il cancro al fegato.

È un virus trasmesso per via ematica, il che significa che può essere trasmesso solo attraverso il contatto con il sangue che trasporta il virus. È importante identificare i modi in cui puoi entrare in contatto con l’epatite C. Questa conoscenza può aiutarti a praticare abitudini sane per evitare di contrarre il virus.

Ecco alcune risposte alle domande più frequenti sulla trasmissione dell’epatite C per proteggere te stesso e gli altri.

Come si trasmette l’epatite C attraverso il sangue?

Puoi contrarre l’epatite C se il tuo sangue viene a contatto con il sangue di qualcuno che ha il virus. Questo contatto consente al virus di entrare nel flusso sanguigno.

Il virus, una volta nel tuo corpo, prende di mira il tuo fegato e può causare sintomi come febbre, dolori muscolari, affaticamento, mancanza di appetito e mal di stomaco. Tuttavia, potresti non notare immediatamente i sintomi. L’epatite C viene diagnosticata con un esame del sangue e può essere curata.

L’epatite C può essere trasmessa attraverso:

  • aghi condivisi
  • attrezzature per piercing o tatuaggi non sterilizzate
  • parto, se il genitore che ha partorito ha l’epatite C
  • contatto sessuale con scambio di sangue
  • oggetti personali condivisi come rasoi o spazzolini da denti
  • procedure mediche relative a trasfusioni di sangue avvenute prima del 1992
  • lesioni da punture di aghi in ambito sanitario

In questi casi, tracce di sangue che trasportano il virus dell’epatite C possono entrare nel flusso sanguigno.

Le strutture mediche negli Stati Uniti adottano ulteriori precauzioni per ridurre le possibilità di trasmissione dell’epatite C, come analizzare il sangue prima di usarlo per le trasfusioni e sterilizzare tutte le forniture mediche riutilizzabili.

Puoi prendere precauzioni evitando di condividere gli aghi, sterilizzando qualsiasi attrezzatura condivisa e usando metodi di barriera quando intraprendi contatti sessuali.

Puoi prendere l’epatite C da un graffio o da un piccolo taglio?

Questo è possibile ma non probabile. Puoi contrarre il virus attraverso qualsiasi ferita aperta che entra in contatto con il sangue di qualcuno che ha l’epatite C. Ciò include un graffio aperto o un piccolo taglio. La pulizia e i tagli di copertura possono aiutarti a evitare ogni possibile contatto.

Valuta attentamente se usare gli articoli igienici di un’altra persona, come rasoi, tagliaunghie, spazzolini da denti o attrezzature mediche personali. Puoi contrarre l’epatite C se condividi oggetti che potrebbero essere entrati in contatto con tracce di sangue che trasportano il virus.

Sebbene questo tipo di trasmissione rappresenti un rischio inferiore rispetto ad altri modi di contrarre il virus, è buona norma evitare di condividere questo tipo di prodotti. Nota che il sangue dell’altra persona potrebbe essere sull’oggetto anche se non lo vedi.

Se è necessario condividere questi elementi, pulirli e disinfettarli prima dell’uso per evitare di contrarre l’epatite C o altre infezioni.

Inoltre, evita di entrare in contatto con le bende usate di qualcun altro o con i prodotti mestruali come assorbenti e tamponi.

Puoi contrarre l’epatite C usando lo stesso ago di qualcun altro?

L’uso di droghe iniettabili è il più comune modo di contrarre l’epatite C tra le persone negli Stati Uniti e in Europa. Quando ti inietti dei farmaci, l’ago rompe la superficie della tua pelle ed entra in contatto con il tuo sangue.

Non dovresti mai condividere gli aghi con altri e dovresti sempre usare un ago nuovo o igienizzato se lo stai iniettando nella tua pelle.

Se un ago viene riutilizzato senza un’adeguata sterilizzazione, il residuo dell’iniezione precedente rimane sull’ago e può entrare nel flusso sanguigno dell’altro utente.

Smaltire gli aghi o le siringhe usati utilizzando un cestino per oggetti taglienti.

Assicurati che le strutture che forniscono tatuaggi, piercing o altri servizi che perforano la superficie della tua pelle utilizzino attrezzature nuove o igienizzate per ogni individuo.

Puoi contrarre l’epatite C toccando sangue secco?

Potrebbe essere possibile contrarre l’epatite C entrando in contatto con sangue secco. I ricercatori in uno studio del 2014 hanno esaminato per quanto tempo l’epatite C può vivere a temperatura ambiente e hanno scoperto che il virus può rimanere infettivo fino a 6 settimane.

Gli oggetti che sono entrati in contatto con il sangue devono essere eliminati o puliti con antisettici ed è essenziale utilizzare prodotti antisettici alla giusta concentrazione per garantire che siano efficaci. Gli antisettici diluiti non puliranno correttamente gli oggetti usati.

L’approccio più sicuro è evitare l’uso di prodotti che potrebbero essere entrati in contatto con il sangue di qualcun altro.

Il virus dell’epatite C viene trasmesso attraverso il contatto con il sangue che trasporta il virus.

Per ridurre al minimo il rischio di contrarre questo virus, evita di condividere aghi o articoli per la cura personale come rasoi o spazzolini da denti. Se ti fai un tatuaggio o un piercing, assicurati che lo stabilimento utilizzi attrezzature nuove o disinfettate per evitare l’esposizione all’epatite C. Utilizzare preservativi o altri metodi di barriera durante il contatto sessuale.

Se sospetti di avere l’epatite C o di esserti stato esposto, fai un esame del sangue il prima possibile. Il virus dell’epatite C è curabile e il trattamento precoce porta a un migliore risultato per la salute.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here