Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Risposte alle domande frequenti: le persone con diabete di tipo 2 sono...

Risposte alle domande frequenti: le persone con diabete di tipo 2 sono più inclini alla demenza?

0
5

Il diabete di tipo 2 è stato associato a un aumento del rischio di vari tipi di deterioramento cognitivo.

Questi includono:

  • Il morbo di Alzheimer
  • demenza vascolare
  • lieve deterioramento cognitivo, una condizione che precede la demenza

Il deterioramento cognitivo si verifica quando una persona ha difficoltà a concentrarsi, imparare cose nuove, ricordare informazioni o prendere decisioni.

I ricercatori stanno ancora lavorando per comprendere appieno come sono collegati il ​​diabete e la demenza. Sperano di rispondere a domande come:

  • In che modo la glicemia alta o l’insulina danneggiano il cervello?
  • Qual è il rischio di avere sia il diabete che la demenza?
  • Qual è l’aspettativa di vita per chi soffre di diabete e demenza?
  • Come possono essere gestite entrambe le condizioni?

Continua a leggere per capire le risposte a queste importanti domande.

Il diabete può causare demenza?

La demenza può essere causata da una varietà di malattie o lesioni. In generale, la demenza è il risultato della degenerazione dei neuroni o delle interruzioni in altri sistemi del corpo che influenzano il funzionamento delle cellule cerebrali.

I ricercatori ancora non comprendono appieno se il diabete causa la demenza. Gli scienziati, tuttavia, sanno che la glicemia alta o l’insulina possono danneggiare il cervello:

  • aumentando il rischio di malattie cardiache e ictus, che possono danneggiare i vasi sanguigni nel cervello
  • causando uno squilibrio in alcune sostanze chimiche nel cervello
  • causando infiammazione cronica nel corpo, che può danneggiare le cellule cerebrali nel tempo

La ricerca ha anche dimostrato una correlazione tra la malattia di Alzheimer e i livelli elevati di zucchero nel sangue.

Studi suggeriscono che le persone con livelli elevati di zucchero nel sangue mostrano un aumento sostanziale della beta-amiloide, una proteina tossica per le cellule del cervello. È stato dimostrato che ciuffi di proteina beta-amiloide si accumulano nel cervello delle persone con malattia di Alzheimer.

Le persone con diabete spesso hanno comorbidità (altre condizioni) che potrebbero anche svolgere un ruolo nel contribuire allo sviluppo della demenza. Altri fattori di rischio per la demenza includono:

  • ipertensione (pressione sanguigna alta)
  • obesità
  • mancanza di attività fisica
  • fumare
  • depressione

Qual è il rischio di diabete e demenza?

Il tuo rischio di avere il diabete di tipo 2 dipende da diversi fattori, tra cui:

  • sovrappeso o obesità
  • mancanza di attività fisica
  • alta pressione sanguigna
  • colesterolo alto

Il rischio di demenza dipende anche da molti fattori, tra cui la genetica e l’età.

Uno studio ha stimato che un uomo di 70 anni aveva circa il 27% di probabilità di sviluppare demenza e una donna di 70 anni aveva circa il 35% di probabilità.

Un altro studio ha rilevato che gli anziani con diabete di tipo 2 sperimentano un declino cognitivo due volte più veloce di quelli senza diabete di tipo 2 per un periodo di 5 anni. Allo stesso modo, altre ricerche hanno suggerito che c’è un aumento del 56% del rischio di malattia di Alzheimer tra le persone con diabete di tipo 2.

Ricerca dal 2009 ha anche suggerito che il rischio di avere la demenza è più alto nelle persone con diagnosi di diabete prima dei 65 anni rispetto a quelle diagnosticate più tardi nella vita.

Qual è l’aspettativa di vita del diabete e della demenza?

L’aspettativa di vita di una persona affetta da diabete e demenza varia a seconda di molti fattori. Sia il diabete che la demenza sono malattie complesse. Ci sono molte variabili e potenziali complicazioni che possono influenzare l’aspettativa di vita di un individuo.

Ad esempio, le persone che non gestiscono i livelli di glucosio in modo efficace, non fanno esercizio fisico o che fumano avranno probabilmente un’aspettativa di vita più breve rispetto a una persona con uno stile di vita più sano e livelli di glucosio nel sangue stabili.

Tuttavia, avere il diabete sembra accelerare il tasso di mortalità nelle persone con demenza. Uno studia ha scoperto che le persone con demenza e diabete morivano quasi il doppio più velocemente di quelle senza diabete.

In uno studio canadese, l’aspettativa di vita ha dimostrato di essere significativamente inferiore per le persone con diabete rispetto a quelle senza la condizione. L’aspettativa di vita per le donne senza diabete era di 85 anni e l’aspettativa di vita per gli uomini era di circa 80,2 anni. Il diabete era associato a una perdita dell’aspettativa di vita di circa 6 anni per le donne e di 5 anni per gli uomini.

In media, le persone con malattia di Alzheimer vivono da 8 a 10 anni dopo l’inizio dei sintomi. È possibile che qualcuno non inizi nemmeno a manifestare i sintomi della malattia di Alzheimer fino a quando non hanno 90 anni.

Le persone con demenza vascolare vivono in media per circa 5 anni dopo l’inizio dei sintomi. Questo è un po ‘meno della media per la malattia di Alzheimer.

Come posso gestire il diabete e la demenza?

Adottare misure per gestire il diabete potrebbe non fermare lo sviluppo della demenza, ma potresti essere in grado di ridurre il rischio con alcuni cambiamenti nello stile di vita. Questi includono:

  • mantenere un peso sano
  • esercitando almeno 30 minuti al giorno
  • seguire una dieta sana con frutta, verdura, cereali integrali e proteine ​​magre
  • evitando cibi trasformati e cibi ricchi di zuccheri e carboidrati

Se ti viene diagnosticato il diabete, è importante che tu collabori con il tuo medico per sviluppare un piano di trattamento.

Il medico può prescrivere farmaci per aiutare a gestire il livello di zucchero nel sangue, come metformina o insulina. I farmaci per il diabete devono essere assunti ogni giorno alla stessa ora. La mancanza di una dose causerà probabilmente un aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

Il cibo da asporto

Un numero crescente di prove suggerisce un legame tra diabete e deterioramento cognitivo, inclusa la demenza. Sebbene i modi esatti in cui il diabete contribuisca alla demenza non sono completamente compresi, gli scienziati sospettano che il diabete danneggi le cellule cerebrali in diversi modi.

Man mano che i ricercatori apprendono di più sulla connessione tra diabete e demenza, è importante prendere provvedimenti per prevenire o curare entrambe le malattie. Ciò include seguire una dieta sana, monitorare i livelli di colesterolo e pressione sanguigna, fare esercizio e assumere i farmaci prescritti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here