Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Rinosinusite cronica con polipi nasali: trattamento e altro

Rinosinusite cronica con polipi nasali: trattamento e altro

0
5

La rinosinusite cronica è una condizione estremamente comune che colpisce circa 12 per cento degli adulti in tutto il mondo. Si stima che circa il 20% delle persone con questa condizione abbia anche polipi nasali.

Insieme, questo è noto come rinosinusite cronica con polipi nasali (CRwNP).

L’età media di insorgenza di CRwNP è compresa tra 40 e 60 anni, secondo a Revisione della ricerca del 2016. UN Revisione del 2015 osserva che le persone con questa condizione hanno anche maggiori probabilità di avere una storia di allergie e asma. Anche la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) può essere un fattore di rischio.

Ulteriori informazioni sulle caratteristiche chiave di CRwNP e sulle opzioni di trattamento.

Cos’è la rinosinusite cronica con polipi?

CRwNP è una combinazione di due condizioni:

  • Rinosinusite cronica. Si tratta di irritazione e infiammazione nasale e sinusale cronica che persiste per almeno 12 settimane.
  • Polipi nasali. Queste sono escrescenze non cancerose (benigne) dei tessuti molli nel naso.

Entrambe le condizioni possono portare a sintomi a lungo termine, come:

  • congestione
  • secrezione nasale
  • diminuito o perdita dell’olfatto
  • dolore o pressione al viso

Le condizioni spesso si verificano insieme e possono peggiorare a vicenda.

Nel tempo, la rinosinusite cronica aumenta il rischio di sviluppare polipi nasali. Queste escrescenze possono anche peggiorare i sintomi della rinosinusite bloccando il normale flusso di muco.

La ricerca suggerisce che circa 20 percento delle persone con rinosinusite cronica ha polipi nasali. Potresti avere maggiori probabilità di avere entrambe le condizioni se hai allergie o asma.

Qual è la differenza tra polipi nasali e sinusite?

I polipi nasali si riferiscono a escrescenze che rivestono i passaggi nasali. A volte crescono nei tuoi seni.

La sinusite è un altro termine usato per la rinosinusite o l’infiammazione dei passaggi nasali.

La sinusite acuta si verifica spesso quando un comune raffreddore si trasforma in un’infezione batterica. I sintomi durano meno di 4 settimane.

Il medico può diagnosticare una rinosinusite cronica se i sintomi persistono per almeno 12 settimane anche con il trattamento.

Polipi nasali e sinusite cronica si verificano frequentemente insieme. È anche possibile avere ciascuna condizione separatamente.

A volte può essere difficile distinguere tra le condizioni. Sia la sinusite che i polipi nasali possono causare i seguenti sintomi:

  • pressione sinoviale
  • congestione nasale
  • secrezione nasale
  • mal di testa
  • tenerezza intorno alla fronte, al naso e alle guance
  • affaticamento, solitamente causato da insonnia legata alla congestione nasale

Potresti essere in grado di dire di avere una sinusite acuta se è collegata a un’infezione batterica, virale o fungina.

Ciò può provocare sintomi che non sono direttamente causati da polipi nasali, come ad esempio:

  • secrezione nasale gialla o verde
  • dolore ai denti
  • alito cattivo
  • febbre

Tieni presente che è possibile contrarre un’infezione sinusale oltre ai polipi nasali.

Se hai sintomi insoliti o cronici dei seni, contatta il tuo medico. Possono fare una diagnosi e guidarti verso il trattamento appropriato, se necessario.

I polipi nasali possono causare l’infezione del seno?

I polipi nasali possono causare un’infezione sinusale bloccando il flusso di muco tra i seni e la gola.

Ciò può causare l’intrappolamento del muco nei seni, che consente ai germi di crescere e può portare a infezioni.

Opzioni di trattamento

Il medico diagnosticherà i polipi nasali attraverso test, che possono includere:

  • un’endoscopia nasale
  • test di imaging come una TAC
  • allergia e test immunitari

Possono anche raccomandare un esame medico completo per cercare altre condizioni di salute che spesso si verificano con i polipi nasali.

Il trattamento per CRwNP si concentra sulla riduzione dell’infiammazione nei seni e nei passaggi nasali per ridurre i sintomi. Alcuni trattamenti possono aiutare a ridurre i polipi nasali per prevenire un’ulteriore ostruzione della cavità nasale.

Chiedi al tuo medico le seguenti opzioni di trattamento:

  • Spray steroidi nasali. Questi prendono di mira sia la rinosinusite cronica che i polipi e sono considerati sicuri da usare a lungo termine.
  • Steroidi orali. Il medico può prescriverle periodicamente per trattare una grave infiammazione dei seni e delle vie nasali. Gli steroidi orali vengono assunti solo a breve termine, a causa del rischio di effetti collaterali.
  • Spray nasali da banco (OTC). Alcuni spray nasali allergici, incluso il fluticasone (Flonase, Xhance), possono aiutare a ridurre l’infiammazione e migliorare i sintomi come la congestione e il naso che cola. Assicurati di chiedere al tuo medico prima di usare una formula OTC se stai già assumendo uno spray nasale su prescrizione. I medici raccomandano inoltre di utilizzare regolarmente uno spray nasale salino per sciacquare i passaggi nasali.
  • Antibiotici. Se il medico ti diagnostica un’infezione batterica del seno, ti potrebbe essere prescritto un ciclo di antibiotici. Questi aiuteranno a trattare alcuni dei sintomi della sinusite acuta ma non avranno alcun effetto sui polipi nasali.

Se hai un caso grave di CRwNP che non risponde alle terapie steroidee standard, parla con il tuo medico di:

  • Modificatori dei leucotrieni. UN Revisione del 2013 suggerisce che questi farmaci possono ridurre i sintomi della CRwNP e le dimensioni del polipo. Il farmaco per l’allergia montelukast in particolare può aiutare le persone che hanno CRwNP insieme all’asma.
  • Biologici. Dupilumab (Dupixent) e omalizumab (Xolair) sono altri due farmaci per l’allergia e l’asma approvati dalla Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento della CRwNP. Secondo una revisione del 2020, gli studi suggeriscono che dupilumab riduce le dimensioni del polipo, allevia la congestione nasale e riduce la necessità di un intervento chirurgico. Altre ricerche del 2020 hanno scoperto che omalizumab migliora significativamente i sintomi e la qualità della vita rispetto a un placebo.

In alcuni casi, i farmaci non sono sufficienti per gestire una CRwNP più grave, soprattutto se si hanno molti polipi di dimensioni maggiori. A questo punto, il medico può raccomandare una polipectomia, che è un tipo di intervento chirurgico per rimuovere queste escrescenze.

Mentre la chirurgia del polipo nasale può fornire sollievo dai sintomi, è possibile che i polipi ricrescano. E potresti comunque aver bisogno di assumere farmaci per aiutare a gestire l’infiammazione nasale e dei seni, spesso collegata a fattori scatenanti come le allergie.

Il cibo da asporto

CRwNP è una combinazione di infiammazione nasale e sinusale con escrescenze benigne nei passaggi nasali, chiamate polipi. Nel tempo, queste escrescenze possono diventare più grandi e peggiorare i sintomi della rinosinusite.

Se stai lottando con la congestione nasale a lungo termine o altri sintomi correlati ai seni nonostante l’assunzione di farmaci, è importante che un medico esamini i tuoi seni.

Numerosi trattamenti possono aiutare a ridurre o eliminare i polipi e gestire i sintomi della CRwNP.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here