Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Rimozione della cisti gangliare

Rimozione della cisti gangliare

0
3

Panoramica

Una cisti gangliare è un nodulo non canceroso pieno di liquido che di solito si sviluppa nel polso o nella mano. Ma alcuni si verificano alle caviglie o ai piedi.

Quando una cisti gangliare preme su un nervo può essere doloroso. E a seconda della sua posizione, una cisti gangliare può limitare il movimento.

Alcune cisti non necessitano di cure, ma altre devono essere rimosse chirurgicamente. Durante la rimozione di una cisti gangliare, un medico rimuove la capsula o il gambo della cisti per rimuovere completamente la cisti. Anche con un intervento chirurgico, può ripresentarsi una cisti gangliare.

Procedure chirurgiche per la rimozione della cisti gangliare

Se il medico decide che la chirurgia è l’opzione migliore, segui le istruzioni specifiche per prepararti all’intervento. Il tuo medico probabilmente ti indirizzerà a uno specialista in chirurgia della mano, del polso e del gomito, che eseguirà l’intervento.

La rimozione della cisti gangliare è di solito una procedura ambulatoriale e può essere eseguita in anestesia locale o generale.

Prima dell’intervento, il medico può tracciare una linea sopra la cisti per contrassegnare la posizione dell’incisione. Durante l’intervento, il medico intorpidisce l’area da trattare e taglia lungo la linea con un bisturi. Il medico quindi identifica la cisti e la taglia fuori insieme alla sua capsula o gambo. Una volta rimossa la cisti, il medico ricuce l’apertura per far guarire la pelle.

Procedure non chirurgiche per la rimozione della cisti gangliare

La chirurgia è solitamente vista come l’ultima risorsa per il trattamento della cisti gangliare. Prima di decidere di rimuovere una cisti gangliare, il medico discuterà altre opzioni di trattamento.

Aspirazione

Un’alternativa chirurgica consiste nel drenare la cisti. Ciò avviene attraverso un processo chiamato aspirazione. In questa procedura, il medico perfora la cisti con un ago e drena i liquidi, provocando il restringimento della cisti. Questo può alleviare il dolore causato dalla cisti che preme sui nervi del polso e della mano. Ma poiché l’aspirazione drena la cisti ma non la rimuove, la cisti può ricrescere dopo questa procedura.

Tutore per il polso

Il medico può anche prescriverti un tutore per il polso per prevenire il movimento intorno alla cisti. Il movimento può causare l’espansione della cisti e causare più dolore e disagio. Limitando il movimento, un tutore può consentire alla cisti di restringersi, riducendo al minimo il dolore che la cisti provoca premendo sui nervi circostanti.

Rimedi casalinghi e trattamenti alternativi

Se hai le cisti gangliari ai piedi o alle caviglie, indossare scarpe più larghe o allacciare i lacci delle scarpe meno stretti può ridurre al minimo il dolore.

Alcuni farmaci, pubblicizzati come certificati dalla FDA, vengono venduti che pretendono di sciogliere le cisti gangliari utilizzando capsule assunte per via orale. Questi farmaci non sono approvati dalla FDA, quindi parla con il tuo medico prima di tentare di utilizzare questi prodotti.

Non tentare di perforare una ciste da solo con un ago o altri oggetti appuntiti. Ciò aumenta il rischio di recidiva e può anche causare infezioni.

Un malinteso comune sulle cisti è che colpirle con un oggetto di grandi dimensioni le farà scoppiare o rimpicciolire e andare via. Il rischio di recidiva è molto più alto quando viene utilizzato questo metodo e puoi ferirti o causare infezioni intorno al sito della cisti.

Quali sono i vantaggi della rimozione della cisti gangliare?

La rimozione di gravi cisti gangliari può essere molto utile.

Alcune persone con una cisti gangliare potrebbero non provare mai dolore o movimento limitato. Questi casi potrebbero non richiedere un intervento chirurgico. Ma la rimozione chirurgica può fornire sollievo quando una cisti diventa grande e non può essere trattata con altri metodi.

La chirurgia rimuove la fonte del tuo disagio, ma non elimina la possibilità di cisti.

Quali sono i rischi della rimozione della cisti gangliare?

Come con qualsiasi intervento chirurgico, la rimozione della cisti gangliare può causare infezioni. Potrebbe verificarsi una reazione allergica all’anestesia utilizzata nella rimozione o ai punti utilizzati per sigillare il sito di rimozione. Altri possibili rischi includono:

  • sensibilità intorno al tessuto cicatriziale
  • lesioni a tendini, nervi o legamenti circostanti
  • perdere la capacità di muovere normalmente il polso

Molto probabilmente, guarirai rapidamente e senza difficoltà dopo la rimozione di una cisti gangliare. Il tasso di recidiva può variare da persona a persona. Ma uno studia ha trovato un tasso di recidiva del 29,7% in un campione di 52 partecipanti. Di questo gruppo, il 60% ha avuto una recidiva della cisti entro un anno dalla rimozione chirurgica.

Recupero dopo la rimozione della cisti gangliare

Dopo l’intervento, riposa il più possibile per alcuni giorni. Ciò incoraggerà il sito della rimozione della cisti a guarire. Limita il movimento della mano e del polso per ridurre al minimo il dolore ed evitare l’irritazione del sito di rimozione.

Un’attività minima e non ripetitiva va bene dopo la rimozione di una cisti, come scrivere o trasportare oggetti leggeri. Il medico può raccomandare esercizi con le dita che comportano l’allungamento delle dita e del pollice il più lontano possibile e poi piegarli il più possibile.

Potresti avvertire dolore localizzato dopo l’intervento chirurgico, che può essere alleviato da farmaci anestetizzanti, farmaci antidolorifici da banco o farmaci antidolorifici su prescrizione.

Potresti anche provare gonfiore nel sito di rimozione. Il gonfiore può essere trattato con ghiaccio e alla fine andrà via.

In rari casi, l’infezione può verificarsi dopo la rimozione della cisti gangliare. Il medico potrebbe prescriverle un antibiotico per prevenire la diffusione dell’infezione. Mantieni pulite le medicazioni e le ferite per prevenire infezioni e limitare le cicatrici. Una volta che il sito chirurgico è guarito, strofina la lozione sulla pelle per assicurarti che le cicatrici guariscano e mantengano i nervi stimolati.

prospettiva

Molto probabilmente tornerai a casa lo stesso giorno della procedura. Di solito guarirai in 2-6 settimane dopo l’intervento.

La rimozione di una cisti gangliare non garantisce che le cisti gangliari non torneranno e potrebbero verificarsi nuove cisti pochi anni dopo l’intervento. Ma la possibilità di recidiva è bassa e potresti non avere più un’altra cisti dopo l’intervento iniziale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here