Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Rimedi per vampate di calore

Rimedi per vampate di calore

0
4

Le vampate di calore sono uno dei sintomi più comuni della menopausa. Sono caratterizzati da calore corporeo improvviso, vampate di calore e sudorazione. Altri sintomi spiacevoli spesso coincidono con vampate di calore, tra cui:

  • aumento di peso
  • sbalzi d’umore
  • depressione
  • perdita di libido
  • disfunzione sessuale

Fortunatamente, ci sono diverse opzioni di trattamento per le vampate di calore. Le tue scelte spaziano da farmaci e integratori a base di erbe ai cambiamenti dello stile di vita. Continua a leggere per conoscere i rimedi che puoi usare per mantenere la calma.

Terapia ormonale sostitutiva

Tradizionalmente, il trattamento più efficace per le vampate di calore è stato l’integrazione di estrogeni. Viene spesso definita terapia ormonale sostitutiva (HRT). Gli estrogeni possono essere presi da soli o in combinazione con il progesterone. Le donne che hanno subito un’isterectomia possono essere in grado di assumere in sicurezza solo gli estrogeni, mentre tutte le altre donne che usano la terapia ormonale sostitutiva dovrebbero assumere estrogeni e progesterone insieme.

L’estrogeno non è raccomandato a tutti, specialmente alle donne con una storia di cancro al seno, coaguli di sangue o alcune altre condizioni mediche. Inoltre, si ritiene che gli estrogeni aumentino il rischio di futuri problemi di salute, tra cui malattie cardiache, cancro al seno e coaguli di sangue.

Isoflavoni di soia

La soia contiene grandi quantità di fitoestrogeni, sostanze chimiche che agiscono come estrogeni nel corpo. La soia è particolarmente ricca di isoflavoni, che si legano ai recettori degli estrogeni. Questo può aiutare a ridurre le vampate di calore.

La soia continua a essere studiata in termini di sollievo dalla menopausa. Secondo il National Institute on Aging, la ricerca non è chiara sul fatto che la soia sia efficace quanto, o addirittura più sicura, dei farmaci convenzionali.

Marji McCullough, ScD, RD, scrivendo per l’American Cancer Society, suggerisce che se si utilizza la soia, scegliere fonti di soia dal cibo piuttosto che dagli integratori. La quantità di isoflavoni negli integratori è molto più alta di quella che si trova naturalmente negli alimenti. Buone fonti di cibi a base di soia sono il latte di soia, il tofu, il tempeh e l’edamame.

Cohosh nero

Il cohosh nero è tra le erbe più popolari per il trattamento di vampate di calore e altri sintomi della menopausa. La radice della pianta viene utilizzata in capsule e, meno comunemente, nel tè. Entrambe le forme si trovano nella maggior parte dei negozi di alimenti naturali e disponibili online. Sebbene il meccanismo esatto del cohosh nero sia sconosciuto, i ricercatori ritengono che si leghi ai recettori degli estrogeni o stimoli i recettori della serotonina.

Il Centro nazionale per la salute complementare e integrativa riferisce che gli studi che durano fino a 12 mesi non hanno mostrato alcun effetto dannoso dell’erba. Tuttavia, attualmente non ci sono studi a lungo termine.

Gli effetti collaterali minori riportati includono mal di stomaco ed eruzione cutanea. Ci sono segnalazioni di insufficienza epatica, che è pericolosa per la vita, in individui che usano cohosh nero. Non è raccomandato per le donne incinte o che allattano o hanno un cancro al seno.

Come con altri integratori, parla con il tuo medico prima di prenderlo.

Prenditi un po ‘di tempo

È vero che le vampate di calore possono colpire in qualsiasi momento della giornata, ma sono anche più frequenti durante i periodi di stress. Le tecniche di riduzione dello stress possono diminuire la frequenza delle vampate di calore. Considera l’idea di dedicare un po ‘di tempo a:

  • yoga
  • meditazione e visualizzazione
  • respirazione guidata
  • Tai Chi
  • a passeggio

Alcune di queste tecniche hanno anche il vantaggio di migliorare la qualità del sonno. Anche dedicare qualche minuto da solo a leggere un libro, cantare ad alta voce o semplicemente sedersi fuori può fare miracoli in termini di relax.

Raffreddalo

Anche un leggero aumento della temperatura corporea può innescare vampate di calore. Abbassare la temperatura della stanza abbassando il termostato, accendendo il condizionatore d’aria, installando una ventola, acquistando un cuscinetto di gel rinfrescante su cui sdraiarsi o aprendo una finestra.

Se la temperatura della stanza è fuori dal tuo controllo, vestiti a strati. Quando inizi a sentire l’aumento della temperatura corporea, puoi rimuovere uno o due strati per raffreddare il corpo. Indossa cotone quando possibile, poiché altri tessuti, come spandex, nylon e rayon, tendono a trattenere il calore corporeo.

Guarda cosa mangi

Alcuni cibi e bevande che aumentano naturalmente la temperatura corporea possono peggiorare le vampate di calore. Cibi piccanti, bevande contenenti caffeina, diete ricche di grassi e zuccheri e alcol sono stati tutti implicati nell’aumentare la gravità e la frequenza delle vampate di calore.

Uno studio che ha esaminato le esperienze delle donne per diversi anni ha indicato che la dieta mediterranea, che comprende verdure fresche, frutta e cereali integrali, riduce le vampate di calore. La tua esperienza potrebbe essere diversa, ma mangiare cibi a base vegetale è associato a migliori risultati di salute praticamente per tutti, quindi non può far male provare.

Scopri quali cibi e bevande innescano le tue vampate di calore e limitali o evitali completamente se puoi. Sorseggiare regolarmente bevande fresche durante il giorno può aiutare a mantenere bassa la temperatura corporea e quindi a ridurre le vampate di calore.

Calcia l’abitudine

C’è un’altra cosa da aggiungere all’elenco degli effetti negativi sulla salute del fumo: le vampate di calore. In effetti, il fumo può innescare e persino aumentare la gravità delle vampate di calore.

Smettere di fumare può aiutare a ridurre la gravità e la frequenza delle vampate di calore. I vantaggi non finiscono qui, però. Smettere di fumare aiuta anche a ridurre il rischio di malattie cardiache, ictus e un’ampia varietà di tumori.

Antidepressivi

Basse dosi di antidepressivi possono migliorare i sintomi nelle donne con vampate di calore da lievi a moderate. Esempi di antidepressivi efficaci includono venlafaxina (Effexor XR), paroxetina (Paxil) e fluoxetina (Prozac). Gli antidepressivi possono anche trattare altri sintomi della menopausa, come sbalzi d’umore, ansia e depressione. Lo svantaggio di questi farmaci è il rischio di diminuzione della libido, che è anche un sintomo comune della menopausa.

Altri farmaci

Gabapentin (Neurontin), un farmaco antiepilettico, può essere particolarmente efficace per le donne che soffrono di vampate di calore durante la notte. I possibili effetti collaterali includono:

  • sonnolenza
  • vertigini
  • instabilità
  • mal di testa

La clonidina (Kapvay), generalmente utilizzata per abbassare la pressione sanguigna alta, può anche ridurre le vampate di calore in alcune donne. I possibili effetti collaterali includono:

  • vertigini
  • sonnolenza
  • stipsi
  • bocca asciutta

La linea di fondo

Una volta che il tuo corpo inizia i cambiamenti della menopausa, i sintomi possono durare per alcuni anni o più. Tuttavia, questo non significa che devi soffrire per il disagio delle vampate di calore. Apportando semplici cambiamenti allo stile di vita, puoi ridurre il calore prima che si insinui su di te.

Assicurati di discutere eventuali rimedi, dubbi o sintomi insoliti con il tuo medico, soprattutto se stai assumendo farmaci.

Vuoi saperne di più? Scopri i fatti nella nostra guida alla menopausa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here