Questo SoC segreto di Google Pixel 2 verrà attivato con Android 8.1

0
68

Sappiamo tutti molto bene che a fine settembre il colosso tecnologico Google ha presentato i suoi nuovi smartphone di punta Google Pixel 2 e Pixel 2 XL. Sebbene non annunciato nella sua presentazione, Android 8.1 potrebbe “svegliare” un processore segreto progettato da Google.

Questo SoC segreto di Google Pixel 2 verrà attivato con Android 8.1

Presentato alla fine di settembre, il nuovo Google Pixel 2 ha segnato l’offerta del colosso tecnologico Google nel mercato degli smartphone. Sebbene non annunciato nella sua presentazione, Android 8.1 potrebbe “svegliare” un processore progettato da Google dedicato all’elaborazione delle immagini.

Essendo responsabile della sostituzione della linea Nexus, i Pixel sono la grande nuova scommessa del colosso tecnologico Google per il mercato degli smartphone. Introdotti per la prima volta lo scorso anno, oltre a portare un approccio diverso a Google Phones, hanno anche portato una delle migliori fotocamere sul mercato.

Quest’anno, con la presentazione di Pixel 2, le aspettative erano alte per conoscere i nuovi modelli, e la notizia corrispondeva a quanto previsto. Oltre a un aggiornamento hardware, il gigante della tecnologia Google ha presentato ancora una volta una delle migliori fotocamere mobili sul mercato.

Non aderendo alla moda delle doppie fotocamere, il colosso tecnologico Google ha scelto di mantenere un’unica fotocamera e scommettere sull’intelligenza artificiale per migliorare la qualità della fotografia. Tuttavia, a questo punto potrebbe esserci qualcosa di nuovo. Un SoC progettato dal colosso tecnologico Google per l’elaborazione delle immagini che sarà “svegliato” con Android 8.1.

Questo nuovo SoC è già inserito in Pixel 2, tuttavia, resta dormiente, in attesa che il sistema approfitti della sua elaborazione. Con l’arrivo di Android 8.1, questo sarà l’aggiornamento che permetterà di utilizzare questo piccolo SoC per migliorare l’elaborazione delle immagini.

Il Visual Core Pixel contiene una CPU con un core A53, una RAM DDR4, una PCIe Lane e 8 core per l’elaborazione delle immagini (IPU), consentendo più di tre miliardi di operazioni al secondo.

Questo nuovo processore arriva un po’ secondo la NPU aggiunta da Huawei in Kirin 970 e mira a focalizzare l’elaborazione delle immagini e l’apprendimento automatico. Secondo il marchio, Visual Core Pixel aumenterà la velocità di 5 volte e 1/10 del consumo energetico quando si utilizza HDR+.

Il colosso tecnologico Google ha così creato il suo primo processore. Nonostante sia ancora un piccolo SoC con funzioni specifiche, potrebbe rappresentare una futura incursione del colosso tecnologico Google in questo mercato.

Allora, cosa ne pensi di questo? Condividi semplicemente le tue opinioni e pensieri nella sezione commenti qui sotto.