Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Questo è quello che dovresti fare dopo il sesso non protetto o...

Questo è quello che dovresti fare dopo il sesso non protetto o il fallimento del preservativo

0
4

persona seduta sul letto persa nei suoi pensieri
Fang Xia Nuo / Getty Images

Se hai fatto sesso senza preservativo o hai avuto un’esperienza sessuale in cui il preservativo si è rotto, cerca di non farti prendere dal panico.

Le cose succedono e tu sei tutt’altro che l’unica persona a dover affrontare una di queste esperienze.

Quello che devi ricordare, però, è che ci sono alcuni rischi associati a questi eventi sessuali.

Ma ci sono molti passaggi che puoi intraprendere per affrontare questi rischi in modo da rimanere protetto e sessualmente sano.

Cosa fare se sei stato aggredito sessualmente

Se puoi, lascia qualsiasi situazione che ti fa sentire insicuro e chiama i servizi di emergenza locali se sei in pericolo.

Rivolgersi a un medico se necessario e contattare la linea diretta nazionale per le aggressioni sessuali o Loveisrespect per supporto e guida su cosa fare dopo.

Se stai cercando ulteriori informazioni, la nostra guida alle risorse sulle aggressioni sessuali può aiutarti.

Subito dopo

Se noti che il preservativo si è rotto, interrompi qualsiasi attività sessuale e allontanati dal tuo partner.

Se hai fatto sesso senza preservativo, ricorda che ci sono alcune cose che puoi fare immediatamente per aiutare.

Usa il bagno

Per prima cosa, vai in bagno per rimuovere i liquidi persistenti dalla vagina, dal pene o dall’ano.

Questo può farti sentire più a tuo agio e aiutare a rimuovere i batteri che potrebbero causare infezioni del tratto urinario (IVU).

Puoi sederti sul water e spingere verso il basso con i muscoli genitali o anali per espellere il fluido rimanente. Anche la pipì può aiutare.

Sappi solo che se hai una vulva e hai fatto sesso con il pene nella vagina, la pipì non eliminerà il rischio di gravidanza. Questo perché lo sperma ha già viaggiato verso l’uovo.

Non fare la doccia, ma lavati

È un mito che le aree genitali necessitino di una pulizia completa dopo l’attività sessuale.

Mentre lavare e asciugare le aree genitali può aumentare ulteriormente il tuo comfort, l’irrigazione vaginale o anale può effettivamente aumentare il rischio di un’infezione.

Questo perché i prodotti per la pulizia possono causare irritazione e infiammazione.

Quindi, se vuoi lavarti, fai semplicemente una doccia o usa acqua tiepida per schizzare l’area.

Controlla con te stesso

Assicurati di prenderti del tempo per chiederti come ti senti.

È normale provare una vasta gamma di emozioni dopo il sesso senza preservativo, che si tratti di preoccupazione, rabbia o tristezza.

Cerca di parlare con amici o familiari della situazione in modo che possano aiutarti.

Se non ti senti a tuo agio a parlare con qualcuno che conosci, prendi in considerazione l’idea di contattare Planned Parenthood o la National Coalition for Sexual Health per chiedere aiuto.

Pianifica i tuoi prossimi passi

Una volta che ti senti più a tuo agio, è una buona idea pensare a cosa fare dopo.

Se hai bisogno di contraccezione d’emergenza (CE), dai un’occhiata a dove si trova la farmacia più vicina e ai suoi orari di apertura. Alcune forme di CE sono disponibili sono da banco e non richiedono la prescrizione del medico.

Se temi di essere stato esposto a un’infezione a trasmissione sessuale (STI) o all’HIV, prenota un appuntamento con un medico o una clinica per la salute sessuale.

Ricorda che devi fare sesso orale o penetrativo con qualcuno solo una volta per contrarre una IST.

Presta attenzione ai sintomi

Mentre alcune malattie sessualmente trasmissibili possono essere asintomatiche, altre possono manifestarsi sotto forma di piaghe, prurito, secrezione maleodorante o dolore durante la minzione.

Tieni d’occhio i genitali, l’ano e la zona della bocca e pianifica un test IST se noti qualcosa di insolito.

Entro 3 giorni

Alcune forme di EC devono essere prese entro 72 ore dal sesso senza preservativo.

Allo stesso modo, è fondamentale assumere farmaci preventivi per l’HIV nello stesso lasso di tempo.

Ottieni PEP da un professionista sanitario

Se sei preoccupato di aver contratto l’HIV, la profilassi post-esposizione (PEP) può ridurre il rischio di sviluppare un’infezione.

Iniziare il trattamento il prima possibile, idealmente entro poche ore dalla potenziale esposizione, è fondamentale per il suo successo.

È necessario iniziare a prendere il farmaco entro 72 ore dalla possibile esposizione all’HIV, poiché è altamente improbabile che funzioni dopo questo periodo.

Dovrai prenderlo una o due volte al giorno per almeno 28 giorni e potrebbe non essere efficace per tutti.

Quando funziona, la combinazione di farmaci –noti come farmaci antiretrovirali –impedire all’HIV di replicarsi e diffondersi in tutto il corpo.

Ottieni il piano B o un’altra pillola di levonorgestrel EC dalla tua farmacia locale

Le pillole EC funzionano per prevenire la gravidanza bloccando i processi biologici come l’ovulazione.

Le pillole EC contenenti un ormone sintetico chiamato levonorgestrel devono essere assunte entro 72 ore dal sesso per la massima efficacia.

Ciò include il Piano B.

Fortunatamente, questi tipi di pillole sono disponibili al banco nelle farmacie. In genere costano fino a $ 50.

Se assunto entro 24 ore dal sesso, il rischio di gravidanza sarà ridotto del 95 percento.

Il rischio è ridotto dell’88% se una pillola EC di levonorgestrel viene assunta tra 24 ore e 72 ore dopo il rapporto.

Parla con un operatore sanitario di ella o ParaGard

Esistono altri tipi di CE per aiutare a prevenire la gravidanza.

Questi includono ella, una pillola che può essere presa fino a 5 giorni dopo il sesso, e ParaGard, un dispositivo intrauterino (IUD) che può essere utilizzato come metodo di controllo delle nascite a lungo termine.

Per accedere a una di queste opzioni, dovrai visitare un medico.

Entro 5 giorni

Mentre le forme da banco di EC dovrebbero essere prese entro 3 giorni dalla rottura del sesso o del preservativo per le migliori possibilità di prevenire la gravidanza, i metodi di prescrizione sono più sicuri da assumere entro 5 giorni.

Se non hai ancora usato EC, ella e ParaGard sono altrettanto efficaci fino al giorno 5

ParaGard è la forma più efficace di EC con solo 1 persona su 1.000 che rimane incinta dopo l’uso.

Funziona altrettanto bene il giorno 5 come il giorno 1, quindi non devi preoccuparti troppo del tempismo.

Naturalmente, richiederà un appuntamento dal medico e una tariffa a volte elevata.

Ma poiché il rame rende difficile per lo sperma raggiungere un uovo, può essere usato come controllo delle nascite regolare fino a un decennio.

Un’altra opzione è ella.

Previene o ritarda l’ovulazione bloccando l’ormone progesterone e riduce le possibilità di gravidanza dell’85% se assunto entro 5 giorni dal sesso.

Il piano B e altre pillole di levonorgestrel sono meno efficaci, ma possono comunque essere utilizzati

Se hai superato la finestra di 72 ore, puoi comunque prendere una pillola EC di levonorgestrel, incluso il piano B, per altri 2 giorni.

Ma più a lungo aspetti per prenderlo, meno è efficace nel ridurre le possibilità di gravidanza.

2 settimane dopo

Perdite insolite e dolore durante la minzione sono sintomi comuni sia della gonorrea che della clamidia.

Dovresti anche fare attenzione al sanguinamento dopo il sesso e tra i periodi.

Anche il dolore può appaiono in gola se la gonorrea deriva dal sesso orale e nello stomaco o nei testicoli a causa della clamidia.

Tuttavia, alcune persone potrebbero non manifestare alcun sintomo.

Quindi è importante fare un test per entrambe queste malattie sessualmente trasmissibili 2 settimane dopo il sesso, poiché possono portare a problemi più gravi come l’infertilità.

L’attesa di circa 14 giorni dopo la potenziale esposizione è considerata il tempo che produce i risultati più affidabili.

Se ricevi un risultato positivo, sappi che entrambe le malattie sessualmente trasmissibili sono curabili con antibiotici e dovresti evitare di fare sesso fino a quando l’infezione non scompare.

Le aree genitali non sono gli unici luoghi che potrebbero richiedere un test STI. Se l’attività sessuale ha coinvolto la tua bocca o l’ano, dovrai essere testato anche lì, per assicurarti di ricevere il trattamento giusto.

3 settimane dopo

Se sei preoccupato di poter essere incinta, il primo segno tende ad essere un periodo mancato.

Dovrai fare un test di gravidanza per scoprirlo con certezza.

Poiché i test di gravidanza funzionano rilevando un ormone chiamato gonadotropina corionica umana (hCG). Può volerci un po ‘prima che una quantità sufficiente di hCG si accumuli nel tuo corpo, quindi dovresti aspettare per fare un test fino a 3 settimane dopo il sesso.

Se il test è positivo, prenota un appuntamento con un operatore sanitario per discutere le tue opzioni.

Quando si tratta di test per l’herpes genitale e l’HIV, sappi che non esiste una cura per nessuna di queste infezioni.

Potresti notare l’herpes genitale come vesciche che lasciano ferite aperte o come sensazione di bruciore o prurito.

L’HIV può assomigliare all’influenza. Ma dopo che questi sintomi a breve termine scompaiono, potresti non notare nient’altro.

È necessario attendere almeno 3 settimane per essere testati per l’HIV e l’herpes genitale, poiché entrambi hanno un periodo di incubazione leggermente lungo. Ciò significa che potresti ricevere un falso negativo se ti sottoponi al test troppo presto.

Sebbene i virus rimarranno sempre nel tuo corpo, ci sono trattamenti disponibili.

La medicina antivirale può aiutare i sintomi dell’herpes genitale, se necessario. Anche forme simili di farmaci possono impedire la replicazione dell’HIV.

6 settimane dopo

La sifilide è un’altra STI che può essere difficile da individuare –in effetti, potresti non avere alcun sintomo.

Tuttavia, è importante fare il test in quanto può causare problemi di salute a lungo termine in varie parti del corpo.

I segni di sifilide che possono apparire includono:

  • piccole ferite o escrescenze nell’area genitale o nella bocca
  • eruzione cutanea macchiata sui palmi delle mani o sulle piante dei piedi
  • febbre
  • mal di testa
  • dolori articolari

Il periodo di incubazione può essere anche più lungo di altre infezioni, quindi attendi circa 6 settimane per essere testato per un risultato più affidabile.

Se è positivo, ti verrà somministrato un ciclo di antibiotici. Di nuovo, evita qualsiasi attività sessuale fino a quando l’infezione non sarà completamente eliminata.

3 mesi dopo

È sempre una buona idea eseguire nuovamente il test per una qualsiasi delle malattie sessualmente trasmissibili di cui sopra alcuni mesi dopo il sesso senza preservativo o guasto del preservativo.

Questo può aiutarti a sentirti sicuro che qualsiasi risultato negativo che hai ricevuto è effettivamente negativo e che qualsiasi trattamento che hai ricevuto abbia funzionato.

Quando si tratta di sifilide, in particolare, si consiglia di ripetere il test dopo 3 e 6 mesi.

Ciò verificherà la presenza di infezioni ripetute e assicurerà che il trattamento abbia avuto successo, soprattutto come ha dimostrato la sifilide segni di resistenza agli antibiotici.

Cose da considerare per la prossima volta

Gli incidenti accadono e, in alcuni casi, potresti scegliere intenzionalmente di fare sesso senza preservativo.

Se sei preoccupato per le potenziali conseguenze, preparati considerando quanto segue.

Metodi di barriera

Riduci il rischio di contrarre una STI con un metodo di barriera.

Questo include preservativi, guanti e dighe dentali per il sesso orale.

Quando si utilizzano i preservativi, controllare che non siano scaduti ed evitare di aprire la confezione con oggetti appuntiti per evitare tagli o tagli accidentali sulla superficie.

Contraccezione secondaria

Sebbene i preservativi contribuiscano a proteggere dalle malattie sessualmente trasmissibili, possono causare alcuni problemi se usati come contraccezione.

Se desideri un metodo più affidabile, pensa a utilizzare una forma aggiuntiva di controllo delle nascite, che si tratti di una pillola o di un metodo a più lungo termine come uno IUD.

Screening STI regolare

Sottoporsi regolarmente a test per le malattie sessualmente trasmissibili è vitale per la tua salute sessuale. Puoi prenotare un test con un professionista sanitario o tramite una clinica per la salute sessuale.

È consigliabile fare il test almeno una volta all’anno. Se hai più partner, considera aumentando questo ogni 3 o 6 mesi.

Ricorda di essere onesto e aperto anche con i tuoi partner.

La linea di fondo

Sia che tu abbia consapevolmente fatto sesso senza preservativo o abbia subito un incidente con un preservativo, ci sono molti passaggi che puoi intraprendere per prenderti cura della tua salute sessuale e proteggerti dalla gravidanza.

Anche mantenersi protetti su base continuativa è semplice. Tutto ciò di cui hai bisogno è un metodo di barriera e una contraccezione affidabile.


Lauren Sharkey è una giornalista e autrice con sede nel Regno Unito specializzata in questioni femminili. Quando non sta cercando di scoprire un modo per bandire l’emicrania, può essere trovata a scoprire le risposte alle tue domande sulla salute in agguato. Ha anche scritto un libro che profila le giovani attiviste di tutto il mondo e attualmente sta costruendo una comunità di tali resistenti. Prendila Twitter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here