Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quando i bambini possono mangiare il gelato?

Quando i bambini possono mangiare il gelato?

0
3

Famiglia che mangia il gelato

Sei sul divano con il tuo partner dopo uno di quelli giorni (conosci il tipo). Sei immerso nei vortici appiccicosi e cioccolatosi di una pinta di gelato prima che ti rendi conto di avere un pubblico: il tuo bambino ti sta fissando affascinato gelosamente, sbavando su ogni cucchiaio.

OK, quindi forse è la tua immaginazione: stanno mettendo i denti e la bava arriva solo con il territorio. Ma vedi lo sguardo nei loro occhi… vogliono un po’ di quello che hai.

Inizi a offrire loro un assaggio del gelato sul cucchiaio prima di fermarti: il bambino può già avere il gelato?

Può essere! Ecco come sapere se e quando è consentito condividere.

Quando e come introdurlo

La roba che acquisti in pinte e litri al supermercato è solitamente a base di latte (a meno che non sia vegana), quindi il gelato è un prodotto lattiero-caseario. Ciò significa che il tuo bambino può tecnicamente mangiare il gelato dopo il suo primo compleanno, dal momento che è anche il momento in cui puoi iniziare a introdurre il latte di mucca.

Se il tuo bambino non ha mai mangiato un gelato prima, è una buona idea offrirglielo per la prima volta a casa. In questo modo puoi tenere d’occhio eventuali reazioni ai latticini o al lattosio, come gas, diarrea o eruzioni cutanee.

Puoi creare il tuo gusto semplice e con pochi ingredienti con una macchina per il gelato o una di quelle ricette Pinterest senza fronzoli. Puoi anche scegliere una varietà semplice e senza fronzoli acquistata in negozio come vaniglia o cioccolato.

Quando si tratta di servire, assicurati di non esagerare: il tuo bambino potrebbe impazzire per il gusto (onestamente, chi non lo farebbe?!), ma se il suo stomaco non è ancora abituato a un sacco di latticini, tu e tuo figlio se ne pentirà più tardi.

Perché non dovresti darlo troppo presto

Ci sono alcuni motivi per cui non dovresti introdurre il latte di mucca o altri prodotti caseari come il gelato a un bambino prima dei 12 mesi di età, ma un grande motivo è che la maggior parte dei sistemi digestivi dei bambini non sono sviluppati abbastanza prima di allora per gestire elevate quantità di latticini.

E non prendiamoci in giro qui: mentre tutti ci meritiamo una ciotola di gelato dolce e fredda una volta ogni tanto (ehi, anche un bambino può avere una giornata difficile!), non è esattamente uno spuntino salutare.

La maggior parte dei gelati viene confezionata con una miscela non così deliziosa di zucchero, grassi e aromi artificiali, colori e conservanti.

Prima di dare al tuo bambino un cucchiaio di gelato, potrebbe non aver mangiato nulla che rientri così esattamente nella colonna “cibo spazzatura”.

Quindi, anche se hanno familiarità con i latticini e non sono allergici a nessuno degli ingredienti, potrebbero comunque finire con la pancia sconvolta se introduci il gelato troppo presto.

Con che tipo di gelato dovresti iniziare

Come molti altri alimenti che dai da mangiare al tuo bambino, le opzioni fatte in casa sono generalmente una scommessa sicura; inoltre, sono spesso un po’ più salutari e (molto) più saporiti di quelli acquistati in negozio.

Sappiamo che fare il tuo gelato non è sempre realistico o addirittura possibile, però. Quindi, se hai intenzione di acquistare il gelato per il tuo bambino, cerca marchi che siano:

  • pastorizzato e, se possibile, biologico
  • privo di allergeni comuni, come noci e fragole
  • privo di ingredienti “aggiuntivi” che il tuo bambino potrebbe non essere in grado di mangiare, come biscotti sandwich, pezzi di caramelle, salsa al caramello e granelli (tutti i quali possono contenere allergeni o provocare soffocamento)
  • a corto di ingredienti, con il latte o la panna in cima alla lista

Potresti anche scegliere varietà con meno zucchero rispetto ad altre, per mantenere quei denti da latte nuovi di zecca liberi dall’accumulo di zuccheri che causa carie e carie. Lo yogurt gelato a volte ha meno zucchero del gelato tradizionale e può essere anche un’opzione più salutare.

A cosa fare attenzione

Prima di dare il gelato al tuo bambino, opta per una marca con il minor numero di ingredienti possibile e mira a una che contenga anche una quantità minima di zucchero per porzione. (Non vuoi avere a che fare con un bambino che ha un crollo dello zucchero, fidati di noi.)

Assicurati inoltre che il prodotto non contenga ingredienti a cui sai che il tuo bambino è allergico o che non può ancora consumare.

Dopo aver dato il gelato al tuo bambino, tieni d’occhio eventuali segni di reazione allergica. Questo può includere vomito, orticaria, gonfiore, prurito o difficoltà di respirazione.

Il tuo bambino può anche sembrare pignolo o gassoso o avere cambiamenti nei movimenti intestinali se mangia troppo gelato in una sola seduta. Offri qualche assaggio e poi passa a qualcos’altro.

Altre prelibatezze tipo gelato

Se il tuo bambino non è ancora pronto per il gelato tradizionale, non deve perdere l’esperienza di godersi un dolcetto freddo in una giornata calda. Molti degli alimenti che probabilmente stai già dando al tuo bambino possono essere trasformati in prelibatezze congelate.

Se hai un frullatore o un robot da cucina, puoi mescolare qualsiasi tipo di “latticino” – che si tratti di latte intero (se il tuo piccolo ha un anno), latte artificiale, yogurt per bambini o anche latte materno – con un po’ di i preferiti del tuo bambino, come banana, mirtilli, pesche o avocado.

Hai due opzioni per la preparazione:

  1. Prima frullate, poi congelate. (Potrebbe essere necessario attendere un po ‘di tempo affinché la miscela si ammorbidisca prima di mangiare.)
  2. Congela prima i singoli frutti, poi frullali con il liquido o lo yogurt e servi subito (un po’ come fare un frullato, solo più denso).

C’è qualche valore nutritivo?

Quindi il gelato è per lo più cibo spazzatura… e va bene così! La maggior parte delle persone, compresi i bambini, può gustare prelibatezze come il gelato di tanto in tanto senza effetti negativi sulla salute. (E diremmo che privarsi del gelato per sempre perché è “cattivo” per te può avere effetti negativi mentale effetti sulla salute, ma questa è tutta un’altra storia.)

Naturalmente, come un prodotto lattiero-caseario, il gelato contiene calcio e di solito è anche fatto con i grassi del latte intero di cui il tuo bambino ha bisogno per crescere.

Più il gelato è pulito (cioè meno roba artificiale ha), più diventa sano; ma dato che la maggior parte del gelato è carica di zucchero, gli svantaggi degli ingredienti non salutari spesso superano i benefici di quelli sani.

Tuttavia, finché dai da mangiare al tuo bambino il gelato tradizionale con moderazione, non c’è motivo di preoccuparsi degli effetti nutrizionali dannosi del gelato per il tuo bambino.

La linea di fondo

Il gelato è una delizia – ecco, l’abbiamo detto. Ma c’è un tempo e un luogo per le prelibatezze, specialmente quelle condivise durante le celebrazioni.

Se il tuo bambino ha più di 12 mesi, va bene fargli provare qualche boccone di gelato – assicurati solo che gli ingredienti siano sicuri da consumare per il bambino e che non gli lasci indulgere troppo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here