Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono le fasi del cancro alla prostata?

Quali sono le fasi del cancro alla prostata?

0
4

Il cancro alla prostata è il secondo tumore più comunemente diagnosticato nei maschi, solo dietro il cancro della pelle. Solo nel 2018, quasi 1.3 milioni nuovi casi di cancro alla prostata sono stati segnalati in tutto il mondo.

Il cancro alla prostata tende a progredire lentamente e in modo meno aggressivo rispetto a molti altri tipi di cancro. Se rilevi il cancro alla prostata nelle prime fasi, c’è un’alta probabilità di sopravvivenza. Negli Stati Uniti, il tasso di sopravvivenza a 5 anni con il cancro alla prostata è vicino al 98%.

Il cancro alla prostata può essere classificato in quattro diversi stadi, a seconda di quanto sia avanzato.

Nella prima fase, il tumore colpisce solo la prostata e non si è diffuso ad altri tessuti. Nella fase 4, il tumore si è diffuso ai tessuti oltre la prostata e possibilmente a parti distanti del corpo.

In questo articolo, diamo uno sguardo più approfondito alle diverse fasi del cancro alla prostata. Analizziamo anche tutta la terminologia che dovrai comprendere su queste fasi.

adamkaz / Getty Images

Come viene diagnosticato e messo in scena il cancro alla prostata

La stadiazione del cancro aiuta te e il tuo medico a capire quanto è avanzato il tuo cancro e quanto si è diffuso al momento della diagnosi. Conoscere lo stadio del tuo cancro aiuta anche il tuo medico a determinare le migliori opzioni di trattamento per te e stimare le tue possibilità di sopravvivenza.

Il sistema di stadiazione più utilizzato per il cancro è il sistema TNM dell’American Joint Committee on Cancer che classifica il cancro dallo stadio 1 allo stadio 4.

TNM sta per:

  • Tumore: la dimensione e l’estensione del tumore
  • Nodi: il numero o l’entità del coinvolgimento dei linfonodi vicini
  • Metastasi: se il cancro si è diffuso a siti distanti nel corpo

La scala TNM viene utilizzata per molti tipi di cancro. Quando un medico lo usa per determinare lo stadio del tuo cancro alla prostata, prenderanno in considerazione anche molti altri fattori, tra cui:

  • livelli di antigene prostatico specifico (PSA)

  • Punteggio del cancro alla prostata di Gleason
  • gruppi di grado

Livelli di PSA

Il PSA è una proteina prodotta dalle cellule normali e cancerose della prostata. Un livello più alto di PSA nel sangue è associato a un aumentato rischio di sviluppare il cancro alla prostata. Molti medici ti invieranno ulteriori test se i tuoi livelli di PSA sono superiori a 4 ng / mL.

Secondo l’American Cancer Society, se hai un livello di PSA compreso tra 4 e 10 ng / mL, c’è una probabilità del 25% di avere un cancro alla prostata. Se il tuo livello di PSA è superiore a 10 ng / mL, c’è una probabilità superiore al 50% di avere un cancro alla prostata.

I medici usano comunemente il test del PSA per lo screening del cancro alla prostata, sebbene ci siano state alcune controversie su questo approccio. L’American Urological Association raccomanda attualmente lo screening del PSA per i seguenti gruppi:

  • individui a rischio medio di età compresa tra 55 e 69 anni
  • persone con una storia familiare o altri fattori di rischio per il cancro alla prostata

I medici usano comunemente anche un esame rettale digitale, in cui usano un dito guantato per sentire la crescita anormale della prostata. Potrebbero essere eseguiti anche ulteriori esami del sangue e una risonanza magnetica della prostata per cercare lesioni.

Se il medico rileva qualcosa di insolito in questi test, può richiedere una biopsia. Durante una biopsia, il medico raccoglierà un campione di tessuto dalla prostata. Il campione sarà studiato al microscopio per verificare la presenza di segni di cancro.

Punteggio del cancro alla prostata di Gleason

Il dottor Donald Gleason ha originariamente sviluppato il punteggio del cancro alla prostata di Gleason in Anni ’60 come un modo per misurare quanto può essere aggressivo il tuo cancro alla prostata.

Un patologo determina il tuo punteggio di Gleason osservando una biopsia del tessuto prostatico al microscopio. Classificano le cellule della biopsia su una scala da 1 a 5. Le cellule di grado 1 sono prostate sane, mentre le cellule di grado 5 sono altamente mutate e non assomigliano affatto a cellule sane.

Il patologo calcolerà il tuo punteggio di Gleason sommando il numero del tipo di cellula più prevalente nel campione e il secondo tipo di cellula più diffuso.

Ad esempio, se il grado di cella più comune nel tuo campione è 4 e il secondo più comune è 4, avresti un punteggio di 8.

Un punteggio di Gleason di 6 è considerato un cancro di basso grado, 7 è intermedio e da 8 a 10 è un cancro di alto grado.

Punteggio di Gleason rispetto ai gruppi di grado

La International Society of Urological Pathology ha rilasciato un sistema di classificazione del cancro alla prostata rivisto nel 2014. Il sistema del gruppo di grado cerca di semplificare i punteggi di Gleason e fornire una diagnosi più accurata.

Uno dei problemi principali con il punteggio di Gleason è che alcuni punteggi possono essere recuperati in modi diversi. Ad esempio, un punteggio di 7 può significare:

  • 3 + 4. Il modello 3 è il più comune nella biopsia e 4 è il secondo più comune. Questo modello è considerato rischio intermedio “favorevole”.
  • 4 + 3. Il pattern 4 è il più comune nella biopsia e 3 è il secondo più comune. Questo pattern è considerato “sfavorevole” e può significare diffusione locale o metastatica.

Quindi, sebbene entrambe le situazioni diano un punteggio di Gleason di 7, in realtà hanno prognosi molto diverse.

Ecco una panoramica di come si confrontano i due sistemi di valutazione:

Grado di cancro Grado di gruppo Punteggio di Gleason
da basso a molto basso grado 1
intermedio gruppo di grado 2 7 (3 + 4)
intermedio grado 3 7 (4 +3)
da alto a molto alto gruppo di grado 4 8
da alto a molto alto gruppo di grado 5 9–10

Non tutti gli ospedali sono passati al sistema dei gruppi di voti. Molti ospedali assegnano sia il punteggio del gruppo di grado che quello di Gleason per evitare confusione fino a quando i gruppi di grado non saranno più ampiamente utilizzati.

Cancro alla prostata in stadio 1

Lo stadio 1 è la forma meno avanzata di cancro alla prostata. Il cancro in questa fase è piccolo e non si è diffuso oltre la ghiandola prostatica. È caratterizzato da un PSA inferiore a 10 ng / mL, un punteggio di gruppo di grado 1 e un punteggio di Gleason di 6.

Il cancro alla prostata in stadio 1 ha un tasso di sopravvivenza a 5 anni di quasi il 100%.

Trattamento

La sorveglianza attiva è diventata la strategia di gestione raccomandata per quasi tutti i pazienti con un punteggio di Gleason di 6, ad eccezione di quelli con malattia a volume molto elevato e quelli che non vogliono o non sono in grado di sottoporsi a biopsie aggiuntive. Sorveglianza attiva significa monitorare il cancro nel tempo per vedere se è necessario un ulteriore trattamento.

Un’altra opzione di trattamento è una prostatectomia radicale, che è la rimozione chirurgica della ghiandola prostatica.

La radioterapia può anche essere raccomandata, da sola o con la rimozione della prostata.

Cancro alla prostata in stadio 2

Nella fase 2, il tumore è ancora limitato alla prostata e non si è diffuso ai linfonodi o ad altre parti del corpo. Un medico può o meno essere in grado di sentire il tumore durante un esame della prostata e può apparire sull’ecografia. Il tasso di sopravvivenza è ancora vicino al 100 percento.

Il punteggio PSA per la fase 2 è inferiore a 20 ng / mL.

Il cancro allo stadio 2 è ulteriormente suddiviso in tre fasi a seconda del gruppo di grado e dei punteggi di Gleason:

  • Grado di gruppo: 1
  • Punteggio di Gleason: 6 o meno

Fase 2B

  • Grado di gruppo: 2
  • Punteggio di Gleason: 7 (3 + 4)

Fase 2C

  • Grado di gruppo: 3 o 4
  • Punteggio di Gleason: 7 (4 + 3) o 8

Trattamento

Le opzioni di trattamento nella fase 2 includono:

  • rimuovere la prostata e forse alcuni linfonodi circostanti
  • terapia ormonale, che è combinata con la radioterapia in pazienti selezionati (gruppo di grado 3 o coloro che hanno una biopsia positiva superiore al 50%)

  • radioterapia sotto forma di fascio esterno e / o brachiterapia per pazienti selezionati
  • la sorveglianza attiva è generalmente offerta solo per gli stadi 2A e 2B

Cancro alla prostata in stadio 3

Allo stadio 3, le cellule tumorali possono o meno essersi diffuse al di fuori della prostata ad altri tessuti. Il tasso di sopravvivenza del cancro alla prostata che non si è diffuso a parti distanti del tuo corpo è ancora vicino al 100 percento.

Come nella fase 2, il cancro alla prostata in stadio 3 è suddiviso in sottogruppi di tre lettere.

Fase 3A

In questa fase, il cancro non si è diffuso al di fuori della prostata o ad alcun linfonodo.

  • Grado di gruppo: Da 1 a 4
  • Punteggio di Gleason: 8 o meno
  • PSA: 20 ng / mL o superiore

Fase 3B

Il cancro in questa fase è cresciuto al di fuori della prostata e potrebbe essersi diffuso alle vescicole seminali o ad altri tessuti circostanti. Non si è diffuso ai linfonodi o ad altre parti del corpo.

  • Grado di gruppo: Da 1 a 4
  • Punteggio di Gleason: 8 o meno
  • PSA: qualsiasi livello

Fase 3C

Il cancro può o meno crescere al di fuori della prostata, come i linfonodi o altri organi vicini.

  • Grado di gruppo: 5
  • Punteggio di Gleason: 9 o 10
  • PSA: qualsiasi livello

Trattamento

Le opzioni di trattamento nella fase 3 includono:

  • radioterapia esterna più terapia ormonale
  • radioterapia (fascio esterno e brachiterapia) più terapia ormonale
  • prostatectomia radicale, solitamente con asportazione dei linfonodi pelvici; possono seguire radioterapia e / o terapia ormonale

La sorveglianza attiva in genere non è un’opzione per la malattia allo stadio 3 a causa del rischio di progressione della malattia senza trattamento.

Cancro alla prostata in stadio 4

Lo stadio 4 è lo stadio più avanzato del cancro alla prostata ed è diviso in due gruppi di lettere. Il cancro alla prostata in stadio 4 può avere qualsiasi gruppo di grado, valore di PSA e punteggio di Gleason.

Nella fase 4, il cancro si è generalmente diffuso in parti distanti del corpo. Se si è diffuso ad altri organi, il tasso di sopravvivenza a 5 anni scende a circa il 30%.

Ecco le sottocategorie del cancro alla prostata in stadio 4.

Fase 4A

Il tumore si è diffuso ai linfonodi vicini ma in nessun’altra parte del corpo.

Fase 4B

Il cancro può essersi diffuso a linfonodi distanti, così come ad altre parti del corpo come altri organi o ossa.

Trattamento

Le opzioni di trattamento in questa fase includono:

  • terapia ormonale
  • chemioterapia
  • radiazione del fascio esterno
  • radiazioni che mirano alle ossa (se il cancro si è diffuso al tessuto osseo)
  • rimozione o intervento chirurgico della prostata

Suggerimenti per affrontare il cancro alla prostata

Se ti è stato recentemente diagnosticato un cancro alla prostata, potresti avere difficoltà a farcela. Potresti sviluppare il tuo modo di trattare la tua diagnosi, ma ecco alcuni suggerimenti generali che potresti trovare utili:

  • Ricerca le diverse opzioni di trattamento.
  • Parla con i tuoi cari della tua diagnosi.
  • Aggiungi molte attività antistress alla tua routine quotidiana
  • continuare a seguire una dieta ben bilanciata, dormire bene e fare esercizio regolarmente.
  • Vai a tutti gli appuntamenti dal medico e prendi appunti.
  • Parla con il tuo medico delle tue preoccupazioni e domande.
  • Considera l’idea di unirti a un gruppo di supporto locale.
Healthline

Le fasi del cancro alla prostata a colpo d’occhio

Ecco un breve riassunto di come ogni fase del cancro alla prostata si confronta:

Palcoscenico Punteggio di Gleason Grado di gruppo Punteggio PSA Posizione del cancro nel corpo
1 6 o meno 1 solo prostata
2A 6 o meno 2 solo prostata
2B 7 (3 + 4) 2 solo prostata
2C 7 (4 + 3) o 8 3 o 4 solo prostata
3A 8 o meno 1–4 > 20 ng / mL solo prostata
3B 8 o meno 1–4 qualunque possibilmente diffondersi al tessuto circostante
3C 9 o 10 5 qualunque possibilmente diffondersi al tessuto circostante
4A qualunque qualunque qualunque possibilmente diffondersi al tessuto circostante, nei linfonodi vicini
4B qualunque qualunque qualunque possibilmente diffondersi al tessuto circostante, possibilmente nei linfonodi vicini, in altre parti del corpo

La linea di fondo

Il cancro alla prostata è più comunemente raggruppato in quattro fasi sulla base del sistema TNM dell’American Joint Committee on Cancer.

Gli stadi più alti del cancro sono più avanzati degli stadi inferiori. Sapere in quale fase si trova il tuo cancro aiuta il tuo medico a determinare le migliori opzioni di trattamento per te.

Il cancro alla prostata ha un tasso di sopravvivenza molto alto quando viene diagnosticato precocemente. Visitare il medico per uno screening regolare è fondamentale per rilevare il cancro alla prostata nelle prime fasi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here