Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono le cause dei tipi comuni di odori di alitosi?

Quali sono le cause dei tipi comuni di odori di alitosi?

0
7

Una donna con uno spazzolino da denti in bocca.
AH86 / Getty Images

L’alitosi, chiamata anche alitosi, colpisce quasi metà la popolazione generale. Il più delle volte, è causato da qualcosa in bocca o in gola. Ma in alcuni casi, una condizione medica di base può causare un particolare odore in bocca.

Poiché l’alitosi può essere un’indicazione di un problema di salute di base, è importante sapere quando è solo un fastidio e quando è necessario consultare un medico o un dentista.

A volte, il tipo di odore può aiutarti a individuare il problema sottostante.

Tipi comuni di alitosi

L’alitosi può derivare da un problema alla bocca o al tratto digestivo o da processi metabolici che avvengono nel corpo.

Diamo un’occhiata più da vicino ad alcuni dei più comuni odori di alitosi e alle possibili cause.

Alito che sa di dolce o fruttato

Il diabete non gestito può portare a una pericolosa condizione di salute chiamata chetoacidosi diabetica. Tra gli altri sintomi, può far sentire l’alito dolce o fruttato.

Le diete a basso contenuto di carboidrati e il digiuno a volte possono anche far sì che l’alito abbia un odore o un sapore diverso. Alcune persone lo descrivono come metallico. Per le altre persone, l’odore è dolce.

Le diete a basso contenuto di carboidrati ti fanno bruciare il grasso corporeo per il carburante, il che porta al rilascio di sostanze chimiche chiamate chetoni nel respiro e nelle urine. L’accumulo di chetoni può causare cambiamenti nell’odore del tuo alito.

Alito che odora di marcio o fetido (come spazzatura o morte)

Un ascesso o un’infezione alla bocca, alla gola o ai polmoni può far puzzare l’alito come tessuto in decomposizione.

Ad esempio, le bronchiectasie, una condizione che provoca l’ispessimento e l’allargamento dei bronchi (passaggi d’aria), può portare a ripetute infezioni respiratorie e muco in eccesso con un forte odore fetido.

Inoltre, quando protesi, corone e dispositivi ortodontici non si adattano correttamente, il cibo può rimanere incastrato negli spazi vuoti. Gli odori del cibo vecchio e della crescita batterica possono odorare di decomposizione.

Allo stesso modo, una cattiva salute dentale può portare a:

  • cavità
  • ulcere
  • lesioni
  • fistole

Queste aperture simili a ferite possono intrappolare il cibo in decomposizione o emettere anche odori di decomposizione.

Un’altra causa potrebbe essere la malattia parodontale non trattata (malattia gengivale).

La granulomatosi può anche causare alito marcio o con odore di decomposizione. Questa condizione è una rara malattia infiammatoria che causa problemi ai vasi sanguigni, ai reni e al naso. È curabile se rilevato precocemente, ma la condizione può diventare più pericolosa se progredisce senza trattamento.

Alito che sa di solvente per unghie

I carboidrati forniscono carburante a combustione rapida per il tuo corpo. Quando segui una dieta a basso contenuto di carboidrati come i programmi keto o paleo, non stai consumando molti carboidrati. Di conseguenza, il tuo corpo brucia il grasso immagazzinato invece dei carboidrati e questo può produrre una sostanza chimica chiamata acetone nel processo.

L’acetone è la stessa sostanza chimica presente in molti solventi per unghie. Il diabete può anche causare il rilascio di acetone.

Respiro che sa di acido

Con la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), il muscolo tra l’esofago e lo stomaco non si chiude correttamente. Di conseguenza, il contenuto dello stomaco può risalire nell’esofago, nella gola o nella bocca.

Se hai GERD, il tuo alito a volte può avere un odore acido, come cibo parzialmente digerito.

Respiro che odora di feci

Se qualcosa sta bloccando il flusso di rifiuti attraverso l’intestino, il tuo alito potrebbe iniziare a puzzare di feci.

Con un blocco, è probabile che si verifichi quanto segue oltre all’alitosi:

  • gonfiore
  • vomito
  • crampi
  • nausea
  • stipsi

Se si verificano questi sintomi, è importante consultare immediatamente un medico, perché un’ostruzione intestinale può essere pericolosa per la vita.

Alito che sa di ammoniaca o urina

L’alito che odora di ammoniaca o urina è noto come azotemia. Questa condizione è in genere causata da danni ai reni, causati da lesioni o malattie.

Se i tuoi reni non possono espellere abbastanza azoto, le sostanze chimiche si accumulano all’interno del tuo corpo, portando all’odore di ammoniaca.

Alito che sa di muffa

Le persone con malattie del fegato, inclusa la cirrosi, hanno un alito con un caratteristico odore di muffa.

L’odore caratteristico, fetore epatico, è prodotto da composti organici volatili (COV) che si accumulano nel corpo quando il fegato non funziona correttamente. Si ritiene che il dimetilsolfuro sia il principale responsabile dell’odore di muffa.

Alito che sa di sciroppo d’acero

L’incapacità di metabolizzare tre tipi di amminoacidi (leucina, isoleucina e valina) può causare la malattia delle urine a sciroppo d’acero, in cui l’alito o l’urina di una persona odorano di sciroppo d’acero o zucchero caramellato.

Questa malattia può causare seri problemi di salute e di sviluppo se non viene diagnosticata e trattata precocemente.

Respiro che sa di piedi sudati

Essere in grado di scomporre le proteine ​​è vitale per il sano funzionamento del tuo corpo. Quando il tuo corpo non produce abbastanza dei giusti tipi di enzimi per abbattere gli amminoacidi, il tuo respiro può assumere uno dei tanti odori caratteristici, a seconda del tipo di enzima che non funziona correttamente.

L’acidemia isovalerica, una condizione genetica che colpisce i neonati, provoca un accumulo di leucina nel sangue, che porta a un odore che, secondo alcuni, è simile a quello dei piedi sudati.

Alito che sa di pesce fish

La trimetilaminuria è un altro disturbo enzimatico in cui il corpo non riesce a scomporre la trimetilammina, un composto organico. Ciò può far sì che l’alito, il sudore e altri fluidi corporei emettano un odore di pesce.

Alito che sa di cavolo bollito

L’ipermetioninemia, una malattia genetica, si verifica quando il corpo non riesce a metabolizzare l’aminoacido metionina. Fa sì che l’alito e l’urina assumano l’odore del cavolo bollito.

Le persone con questa condizione spesso non hanno altri sintomi oltre a questo tipo di alitosi.

Cos’altro può causare l’alitosi?

batteri

La tua bocca è calda e bagnata, condizioni ideali per la riproduzione dei batteri. Nella bocca si possono trovare oltre 500 diversi ceppi di batteri, principalmente sulla superficie superiore della lingua e nelle fessure tra i denti.

Questi batteri causano il rilascio di composti solforici volatili (VSC), gas che rendono l’alito cattivo.

Fumare

UN studi 2014 ha mostrato che circa l’80% delle persone che fumano ha l’alitosi. Il fumo stesso può causare l’alitosi e il fumo può anche causare malattie della bocca e delle gengive che peggiorano l’alito.

Bocca asciutta

La saliva scompone il cibo e aiuta a gestire la crescita batterica in bocca. Se le ghiandole salivari non producono abbastanza saliva, la bocca si secca, una condizione chiamata xerostomia. La xerostomia può portare a malattie gengivali, carie e altri problemi che causano cattivi odori.

Alcuni farmaci possono anche seccare la bocca, tra cui:

  • antidepressivi
  • antipsicotici
  • diuretici
  • farmaci per la pressione sanguigna
  • alcuni farmaci per il cancro

In rari casi, un disturbo nella ghiandola salivare può interferire con la produzione di saliva.

Come trattare (o meglio prevenire) i cattivi odori dell’alito

Poiché l’alitosi può farti sentire in imbarazzo, ci sono numerosi rimedi sul mercato per correggerlo.

Ecco alcuni passaggi che puoi adottare per eliminare l’alitosi e mantenere la bocca sana.

Pratica una buona igiene dentale

L’American Dental Association consiglia di lavarsi i denti due volte al giorno per almeno 2 minuti. Anche il filo interdentale quotidiano è importante perché le particelle di cibo possono rimanere bloccate in punti che uno spazzolino da denti non può raggiungere facilmente.

Se hai apparecchi dentali, un dispositivo che utilizza l’acqua per espellere il cibo, come un Waterpik, potrebbe funzionare meglio del filo interdentale o del nastro adesivo.

Alcuni collutori uccidono i batteri mentre rinfrescano l’alito e molti contengono fluoro per proteggere i denti e le gengive dalla carie.

Fai regolari controlli dal dentista

Vedere un dentista due volte l’anno è un’importante misura preventiva. Le pulizie regolari possono rimuovere l’accumulo di placca ostinato che può essere difficile da eliminare da soli.

Il tuo dentista o igienista può anche mostrarti tecniche e dispositivi per assicurarti di seguire le pratiche di igiene dentale domiciliare più efficaci.

Poiché l’alitosi è più spesso causata da qualcosa che sta accadendo in bocca o in gola, un dentista può aiutare a isolare la causa.

Parla con un operatore sanitario

Se una condizione di salute sta causando l’alitosi, probabilmente stai riscontrando anche altri sintomi oltre all’alitosi. Trattare l’odore del tuo alito potrebbe richiedere di tenere sotto controllo la condizione medica.

Se uno dei tuoi farmaci sta causando secchezza delle fauci, parla con il tuo medico di alternative che non causino questo problema.

Smetti di usare i prodotti del tabacco

Fumare sigarette e masticare tabacco o tabacco da fiuto può aumentare il rischio di molte gravi condizioni di salute, tra cui:

  • cancro ai polmoni
  • cancro alla bocca
  • cancro alla gola
  • malattia parodontale

Non solo smettere di fumare migliorerà il tuo alito, ma potrebbe anche ridurre il rischio di molti altri problemi di salute.

Usa prodotti che aiutano con la secchezza delle fauci

È importante rimanere ben idratati, soprattutto se si soffre spesso di secchezza delle fauci. Potresti anche prendere in considerazione l’idea di dormire con un umidificatore nella tua stanza se la tua bocca secca tende a essere causata dal dormire con la bocca aperta.

Anche limitare la caffeina, gli antistaminici e l’alcol può essere d’aiuto. Inoltre, cerca di non usare un risciacquo orale o un collutorio che contenga alcol.

Esistono numerosi prodotti sul mercato per inumidire la bocca, inclusi risciacqui, gomme da masticare e spray per la bocca che possono aiutare a reintegrare i liquidi.

La linea di fondo

La maggior parte dei problemi di alitosi è causata da ciò che sta accadendo in bocca o in gola.

Batteri, malattie gengivali, carie, secchezza delle fauci, dispositivi dentali inadeguati e infezioni sono tra le principali cause di alitosi. A volte i problemi nel tratto intestinale, nel fegato e nei reni sono alla radice del problema.

Per prevenire o curare l’alitosi, pratica una buona igiene dentale e assicurati di sottoporti a regolari controlli dentistici. Se il tuo dentista non riesce a individuare la causa dell’alitosi, parlane con il medico. Possono aiutare a determinare se l’odore dell’alito è causato da una condizione di salute sottostante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here