Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono le cause degli occhi asciutti dopo la chirurgia LASIK e...

Quali sono le cause degli occhi asciutti dopo la chirurgia LASIK e come trattarli?

0
21

Javier Snchez Mingorance/EyeEm/Getty Images

LASIK è un tipo di chirurgia oculare laser che corregge le condizioni dell’occhio refrattivo come la miopia e l’astigmatismo modificando la forma della cornea. Il nome sta per cheratomileusi in situ assistita da laser.

È un trattamento ambulatoriale che richiede meno di un’ora presso l’ufficio di un oftalmologo. Sebbene l’intervento sia breve, il recupero richiede tempo e può comportare diversi sintomi, inclusi gli occhi asciutti.

L’esperienza degli occhi asciutti dopo LASIK è comune e il medico ti fornirà i metodi per trattare la condizione seguendo la procedura. La metà delle persone che hanno la LASIK ha gli occhi asciutti una settimana dopo la procedura. Questo numero si riduce al 40% in 1 mese e dal 20 al 40% in 6 mesi.

Nonostante il rischio che alcune persone sviluppino secchezza oculare dopo LASIK, la procedura è popolare. Uno studio ha rilevato che il 95% delle persone che hanno ricevuto LASIK era soddisfatto di come il metodo ha corretto la loro vista.

Qui spieghiamo perché hai gli occhi asciutti da LASIK, i rischi coinvolti nella procedura, come puoi trattare gli occhi asciutti e quando dovresti contattare il tuo medico.

Quali sono le cause degli occhi asciutti dopo LASIK?

Se hai gli occhi asciutti prima della procedura, la condizione potrebbe peggiorare temporaneamente dopo LASIK. Altri motivi per cui potresti riscontrare secchezza oculare dopo LASIK sono:

  • La procedura altera o taglia i nervi della cornea quando il medico crea il lembo per correggere la vista. Questo rende i tuoi occhi meno sensibili e potrebbero non produrre abbastanza lacrime idratanti mentre guarisci.
  • La superficie dell’occhio diventa irritata e scomoda dopo la procedura, causando la sensazione di secchezza degli occhi.

Quanto dura l’occhio secco dopo LASIK?

Molte persone sperimentano secchezza oculare dopo LASIK e la maggior parte vede una riduzione del sintomo entro settimane o mesi. Un piccolo numero di persone può ancora avere gli occhi asciutti un anno dopo la procedura.

I sintomi si ridurranno con il tempo man mano che l’occhio guarisce e inizia a produrre più lacrime per la lubrificazione. Durante questo periodo, i nervi dell’occhio rigenerano anche la cornea.

Chi è a rischio di secchezza oculare dopo LASIK?

Potresti essere a maggior rischio di secchezza oculare dopo LASIK se:

  • avere gli occhi asciutti prima della procedura
  • sono femmina?
  • sono in post-menopausa
  • bisogno di una correzione della vista moderata o grave
  • richiedono aggiustamenti durante l’intervento chirurgico legati alla profondità dell’occhio o alterazioni del lembo

Pur avendo gli occhi asciutti prima della LASIK è un fattore di rischio, ciò non significa che non sia possibile sottoporsi a un intervento chirurgico LASIK. Il medico determinerà i fattori di rischio specifici e valuterà i benefici della procedura. Potrebbe essere necessario provare vari trattamenti per gli occhi asciutti prima di ottenere LASIK. Uno studio ha scoperto che le persone con gli occhi asciutti possono ricevere un intervento chirurgico LASIK, ma potresti avere sintomi più gravi dopo la procedura. Nella maggior parte dei casi, i sintomi dell’occhio secco torneranno ai livelli pre-operatori entro 1 anno dall’ottenimento della LASIK.

Ci sono altri fattori di rischio che possono impedirti di ottenere LASIK, tra cui:

  • determinate condizioni oculari
  • Malattie autoimmuni
  • diabete incontrollato
  • cambiare visione
  • cornee di forma insolita o sottili
  • herpes oculare, una condizione dell’occhio causata dal virus dell’herpes simplex (HSV)

Gli occhi asciutti possono causare visione offuscata dopo LASIK?

Potresti sperimentare una visione offuscata insieme a secchezza oculare mentre guarisci dalla procedura. Ciò può verificarsi se le lacrime non si diffondono uniformemente sull’occhio. Ciò può rendere difficile mettere a fuoco la luce, portando a una visione sfocata. La visione offuscata e gli occhi asciutti dovrebbero essere temporanei. Discutere eventuali sintomi con il medico per ottenere un trattamento adeguato.

Ci sono altri effetti collaterali di LASIK che dovrebbero ridursi con il tempo, tra cui:

  • disagio
  • bagliore
  • macchie color sangue sul bianco dell’occhio
  • rigonfiamento
  • infezione
  • aloni intorno alle luci di notte

Sintomi dell’occhio secco dopo LASIK

I sintomi dell’occhio secco dopo LASIK includono:

  • secchezza
  • disagio o dolore
  • stanchezza degli occhi
  • irritazione
  • occhi rossi

Questi sintomi dovrebbero scomparire nelle settimane e nei mesi successivi alla procedura mentre gli occhi guariscono.

Trattare gli occhi asciutti dopo una procedura LASIK

Ci sono modi per trattare gli occhi asciutti dopo LASIK, inclusi rimedi casalinghi e farmaci da prescrizione. Segui le istruzioni del medico per il trattamento.

Rimedi casalinghi e trattamento OTC

  • Riposo. Dormi o riposa in un luogo tranquillo seguendo la procedura per consentire al tuo corpo di riprendersi.
  • Proteggi i tuoi occhi. Il medico ti fornirà una protezione per gli occhi da indossare per alcuni giorni dopo la procedura.
  • Evita l’esercizio. Evita l’esercizio e le attività ad alto impatto nelle settimane successive alla LASIK per consentire al tuo corpo di guarire.
  • Impacco caldo. Usa un impacco caldo sugli occhi se soffri di secchezza oculare e hai una disfunzione della ghiandola di Meibomio.
  • Evita il tempo davanti allo schermo. Quando guardiamo lo schermo del computer, del telefono o della TV, sbattiamo le palpebre molto meno, il che riduce la quantità di lacrime (lubrificazione) e può irritare i nostri occhi.

Trattamento medico

  • Lacrime. I colliri con diverse quantità di acido ialuronico possono aiutare a mantenere gli occhi umidi. Ci sono altri colliri pensati per aiutare i tuoi occhi a stimolare l’umidità.
  • Antinfiammatori. Potrebbe essere necessario un collirio per aiutare con l’infiammazione degli occhi. Un tipo di collirio è la ciclosporina (Restasis).

Se questi trattamenti non funzionano, il medico può raccomandare pomate per alleviare la secchezza oculare o tappi di silicone solubili (chiamati tappi punctal) per mantenere temporaneamente più lacrime sulla superficie dell’occhio.

Quando vedere un dottore

Gli occhi asciutti dopo LASIK sono considerati normali, ma dovresti comunque consultare un medico se le tue condizioni peggiorano o se provi dolore estremo. In alcune situazioni, questi casi possono comportare esiti gravi come la perdita della vista. Consulta un medico se hai ancora gli occhi asciutti mesi o anni dopo LASIK.

Puoi prevenire la secchezza degli occhi dopo la procedura?

Gli occhi asciutti dopo LASIK sono comuni e il modo migliore per gestirlo è seguire le istruzioni del medico per la guarigione dopo la procedura. Riposare, evitare determinate attività, partecipare agli appuntamenti di follow-up e usare i farmaci prescritti ti aiuterà a guarire correttamente.

Trattamenti alternativi alla LASIK

Anche la cheratectomia fotorefrattiva (PRK) è una tecnica di chirurgia laser utilizzata per modificare la cornea. Tuttavia, utilizza un metodo diverso. Con PRK, un chirurgo oculista rimuove lo strato superiore della cornea, noto come epitelio. Il chirurgo utilizza quindi i laser per rimodellare gli altri strati della cornea e correggere qualsiasi curvatura irregolare nell’occhio.

Se stai considerando trattamenti alternativi alla LASIK, parla con il tuo medico della PRK, che di solito non causa secchezza oculare. Tuttavia, ha un periodo di recupero notevolmente più lungo.

Porta via

Gli occhi asciutti possono verificarsi dopo la chirurgia LASIK. Nella maggior parte dei casi, i tuoi occhi asciutti miglioreranno man mano che guarirai dalla procedura. Parla con il tuo medico di come trattare la secchezza oculare e chiamalo immediatamente se i sintomi peggiorano o se provi dolore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here