Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono la prognosi e i tassi di sopravvivenza per il melanoma...

Quali sono la prognosi e i tassi di sopravvivenza per il melanoma per stadio?

0
5

Cos’è il melanoma?

Il melanoma è un tipo di cancro che inizia nelle cellule della pelle che creano il pigmento melanina. Il melanoma di solito inizia come un neo scuro sulla pelle. Tuttavia, può anche formarsi in altri tessuti, come l’occhio o la bocca.

È importante tenere d’occhio i nei e i cambiamenti nella pelle, poiché il melanoma può essere mortale se si diffonde. Ci sono stati più di 10.000 decessi per melanoma negli Stati Uniti nel 2016.

Come viene messo in scena il melanoma?

Gli stadi del melanoma vengono assegnati utilizzando il sistema TNM.

Lo stadio della malattia indica quanto è progredito il cancro tenendo conto delle dimensioni del tumore, se si è diffuso ai linfonodi e se si è diffuso ad altre parti del corpo.

Un medico può identificare un possibile melanoma durante un esame fisico e confermare la diagnosi con una biopsia, in cui il tessuto viene rimosso per determinare se è canceroso.

Ma sono necessarie tecnologie più sofisticate, come le scansioni PET e le biopsie del linfonodo sentinella, per determinare lo stadio del cancro o fino a che punto è progredito.

Ci sono cinque fasi del melanoma. Il primo stadio è chiamato stadio 0, o melanoma in situ. L’ultimo stadio è chiamato stadio 4. I tassi di sopravvivenza diminuiscono con gli stadi successivi del melanoma.

È importante notare che i tassi di sopravvivenza per ogni fase sono solo stime. Ogni persona con melanoma è diversa e la tua prospettiva può variare in base a una serie di fattori diversi.

Fase 0

Il melanoma allo stadio 0 è anche chiamato melanoma in situ. Ciò significa che il tuo corpo ha alcuni melanociti anormali. I melanociti sono le cellule che producono melanina, che è la sostanza che aggiunge pigmento alla pelle.

A questo punto, le cellule potrebbero diventare cancerose, ma sono semplicemente cellule anormali nello strato superiore della pelle.

Il melanoma in situ può sembrare un piccolo neo. Anche se possono sembrare innocui, qualsiasi segno nuovo o sospetto sulla pelle dovrebbe essere valutato da un dermatologo.

Fase 1

In fase , il tumore ha uno spessore fino a 2 mm. Può o può essere ulcerato, il che indica se il tumore ha sfondato la pelle. Il cancro non si è diffuso ai linfonodi vicini o a parti distanti del corpo.

Per lo stadio 0 e lo stadio 1, la chirurgia è il trattamento principale. Per lo stadio 1, in alcuni casi può essere raccomandata una biopsia del linfonodo sentinella.

Fase 2

Melanoma in stadio 2 significa che il tumore ha uno spessore superiore a 1 mm e può essere più grande o essere cresciuto più in profondità nella pelle. Può essere ulcerato o non ulcerato. Il cancro non si è diffuso ai linfonodi vicini o a parti distanti del corpo.

La chirurgia per rimuovere il tumore canceroso è la solita strategia di trattamento. Un medico può anche ordinare una biopsia del linfonodo sentinella per determinare la progressione del cancro.

Fase 3

A questo punto, il tumore può essere più piccolo o più grande. Nel melanoma in stadio 3, il cancro si è diffuso al sistema linfatico. Non si è diffuso a parti distanti del corpo.

È possibile un intervento chirurgico per rimuovere il tessuto canceroso e i linfonodi. Anche la radioterapia e il trattamento con altri potenti farmaci sono trattamenti comuni di fase 3.

Fase 4

Melanoma in stadio 4 significa che il cancro si è diffuso ad altre parti del corpo, come i polmoni, il cervello o altri organi e tessuti.

Potrebbe essersi diffuso anche ai linfonodi che si trovano a una buona distanza dal tumore originale. Il melanoma di stadio 4 è spesso difficile da curare con i trattamenti attuali.

Chirurgia, radioterapia, immunoterapia, terapia mirata e chemioterapia sono opzioni per il trattamento del melanoma in stadio 4. Può anche essere raccomandato uno studio clinico.

Tassi di sopravvivenza

I tassi di sopravvivenza a 5 anni per il melanoma, secondo l’American Cancer Society sono:

  • Locale (il cancro non si è diffuso oltre il punto in cui è iniziato): 99 percento
  • Regionale (il cancro si è diffuso nelle vicinanze/ai linfonodi): 65 percento
  • Distante (il cancro si è diffuso ad altre parti del corpo): 25 percento

Il tasso di sopravvivenza a 5 anni riflette i pazienti che hanno vissuto almeno 5 anni dopo la diagnosi.

I fattori che potrebbero influenzare i tassi di sopravvivenza sono:

  • nuovi sviluppi nel trattamento del cancro
  • le caratteristiche individuali e la salute generale di una persona
  • la risposta di una persona al trattamento

Sii proattivo

Nelle sue fasi iniziali, il melanoma è una condizione curabile. Ma il cancro deve essere identificato e trattato rapidamente.

Se vedi un nuovo neo o un segno sospetto sulla tua pelle, chiedi subito a un dermatologo di valutarlo. Se una condizione come l’HIV ha indebolito il tuo sistema immunitario, è particolarmente importante sottoporsi a un controllo.

Uno dei modi migliori per evitare di sviluppare il cancro della pelle è indossare sempre una protezione solare protettiva. È utile anche indossare abiti che proteggano dal sole, come camicie con protezione solare.

È importante familiarizzare con il metodo ABCDE, che può aiutarti a determinare se un neo è potenzialmente canceroso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here