Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono i sintomi più comuni di un intestino irritabile?

Quali sono i sintomi più comuni di un intestino irritabile?

0
5

Cos’è la sindrome dell’intestino irritabile?

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è un disturbo gastrointestinale fastidioso che può colpire il tuo intestino crasso, noto anche come colon. Può causare una miriade di sintomi fastidiosi e potenzialmente imbarazzanti, da gonfiore e gas a costipazione e diarrea.

Impara a riconoscere i sintomi più comuni di IBS.

Dolore all’addome

Uno dei sintomi più comuni dell’IBS è il fastidio o il dolore addominale. Potrebbero verificarsi crampi allo stomaco dopo aver mangiato un pasto. Potrebbe migliorare dopo aver avuto un movimento intestinale.

Questo dolore o disagio può essere causato da nervi extra-sensibili nell’intestino, suggeriscono gli esperti dell’Istituto nazionale di diabete e malattie digestive e renali. Se hai l’IBS, il tuo cervello può elaborare i segnali del dolore dall’intestino in modo diverso dal normale.

Gonfiore nella pancia

Se il tuo stomaco si sente spesso gonfio, potrebbe essere un segno di IBS. Il gonfiore addominale fa sentire la tua parte centrale tesa e piena. Anche il tuo stomaco può sembrare visibilmente gonfio.

Gas o flatulenza

L’IBS spesso causa gas o flatulenza. Alcuni cibi e bevande possono peggiorare questo sintomo. Ad esempio, potresti diventare gassoso dopo aver mangiato:

  • fagioli
  • cavolo
  • qualsiasi tipo di prodotto lattiero-caseario
  • cibi ricchi di grassi, come grassi animali, formaggio e prodotti fritti
  • bevande che contengono caffeina, alcol o dolcificanti artificiali

Anche mangiare cibi ricchi di fibre può scatenare la flatulenza. D’altra parte, la fibra può aiutare ad alleviare alcuni sintomi di IBS, inclusa la stitichezza. Se il tuo medico ti incoraggia a mangiare più fibre, aumenta gradualmente l’assunzione di fibre. Questo può aiutare a ridurre le tue possibilità di gas e gonfiore.

Modifiche alle feci

L’IBS può causare cambiamenti alle abitudini intestinali e alle feci, tra cui costipazione e diarrea. Può anche causare la comparsa di muco nelle feci. Potresti avere diarrea o stitichezza o possono alternarsi.

Stipsi

Potresti soffrire di stitichezza correlata all’IBS se:

  • bisogno di sforzarsi per passare le feci
  • ha meno di quattro movimenti intestinali a settimana
  • passare le feci che sono dure, grumose e secche

La stitichezza può essere molto fastidiosa. La stitichezza cronica può portare a complicazioni, come emorroidi, ragadi anali e occlusione fecale.

Diarrea

Se si passa feci molli più volte al giorno, si potrebbe avere diarrea correlata all’IBS se. Può anche causare sensazioni di urgenza quando è necessario avere un movimento intestinale.

Muco

Il muco nelle feci è un altro potenziale segno di IBS. Il muco è un liquido trasparente che protegge e riveste i tessuti del tratto gastrointestinale. Con IBS, puoi passare il muco nei movimenti intestinali, insieme alle feci.

Opzioni di trattamento

Se manifesti questi sintomi almeno tre volte al mese nel corso di tre mesi, potresti avere l’IBS, consiglia il NIDDK. Potrebbero verificarsi momenti in cui i sintomi migliorano o peggiorano. Se persistono o ritornano, fissa un appuntamento con il medico. Possono aiutare a diagnosticare la causa sottostante dei sintomi.

Se hai l’IBS, il tuo medico può aiutarti a imparare a gestirlo. Potrebbe esserti consigliato di cambiare la tua dieta o altre abitudini per controllare i tuoi sintomi. In alcuni casi, il medico può anche raccomandare farmaci, integratori di fibre, integratori probiotici, consulenza o altri trattamenti.

Il cibo da asporto

Se si verificano attacchi persistenti di dolore addominale, gonfiore, gas, diarrea, costipazione o muco nelle feci, fissare un appuntamento con il medico. Questi sintomi possono essere un segno di IBS, una condizione che può colpire il tuo intestino crasso. Possono anche essere causati da altre condizioni, come un’infezione gastrointestinale o persino un cancro al colon.

Il medico può aiutarti a identificare la causa dei sintomi e consigliare un piano di trattamento. Se hai l’IBS, potresti essere in grado di controllare i tuoi sintomi con alcuni cambiamenti nello stile di vita. Il medico può anche raccomandare farmaci, integratori alimentari o altri trattamenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here