Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono i segnali di pericolo di danni al fegato correlati all’alcol?

Quali sono i segnali di pericolo di danni al fegato correlati all’alcol?

0
4

Una donna è seduta al tavolo di un ristorante, con un bicchiere di vino accanto mentre controlla il telefono.

Il tuo fegato è l’organo che si trova nella parte superiore destra dell’addome, appena sotto le costole. Ha molte funzioni essenziali per la tua salute, come ad esempio:

  • abbattere droghe, alcol e altre sostanze potenzialmente tossiche
  • producendo bile per aiutare con la digestione dei grassi
  • immagazzinare nutrienti come il glucosio sotto forma di glicogeno e alcuni tipi di vitamine
  • produrre proteine ​​importanti per la coagulazione del sangue

Varie sostanze possono danneggiare il fegato. Mentre il tessuto epatico può rigenerarsi, il danno continuo può portare all’accumulo di tessuto cicatriziale. Quando si forma il tessuto cicatriziale, sostituisce il tessuto epatico sano. Ciò può compromettere la capacità del fegato di svolgere le sue funzioni vitali.

Il consumo di alcol è una delle principali cause di danni al fegato. Quando si verifica un danno al fegato a causa dell’alcol, si parla di malattia epatica correlata all’alcol.

Di seguito, esploreremo i primi segni di malattia epatica correlata all’alcol, cosa fa effettivamente l’alcol al tuo fegato e quali misure puoi intraprendere nella tua vita quotidiana per migliorare la salute del tuo fegato.

Quali sono i primi segni di danno epatico da alcol?

Uno dei compiti del tuo fegato è quello di abbattere le sostanze potenzialmente tossiche. Questo include l’alcol. Quando bevi, diversi enzimi nel tuo fegato lavorano per abbattere l’alcol in modo che possa essere rimosso dal tuo corpo.

Quando bevi più di quanto il tuo fegato possa elaborare efficacemente, l’alcol e i suoi sottoprodotti possono danneggiare il tuo fegato. Questo inizialmente assume la forma di un aumento del grasso nel fegato, ma nel tempo può portare a infiammazioni e all’accumulo di tessuto cicatriziale.

Le prime fasi della malattia epatica correlata all’alcol spesso non hanno sintomi. Per questo motivo, potresti non sapere nemmeno di aver subito danni al fegato a causa dell’alcol.

Se i sintomi sono presenti, possono includere:

  • gonfiore del fegato, che può causare disagio nella parte superiore destra dell’addome

  • fatica
  • perdita di peso inspiegabile
  • perdita di appetito
  • nausea e vomito

Cosa può succedere al tuo fegato se bevi troppo alcol?

La malattia epatica correlata all’alcol comprende in realtà tre diverse condizioni del fegato. Discutiamo ciascuno di questi in modo un po’ più dettagliato.

steatosi epatica alcolica

La steatosi epatica alcolica è anche chiamata steatosi epatica. Succede quando il grasso inizia ad accumularsi nel fegato. Consumare troppo alcol può inibire la scomposizione dei grassi nel fegato, causando l’accumulo di grasso.

La steatosi epatica alcolica è comune nei forti bevitori. In effetti, si stima che fino a 90 percento delle persone che bevono molto ha una qualche forma di questa condizione.

Le persone con steatosi epatica alcolica in genere non hanno sintomi. Quando i sintomi sono presenti, possono includere:

  • disagio nella zona del fegato

  • fatica
  • perdita di peso inspiegabile

La steatosi epatica alcolica può essere invertita astenendosi dall’alcol per almeno diverse settimane. La quantità esatta di tempo può variare da individuo a individuo. Per alcuni, l’astinenza potrebbe dover essere permanente.

Se qualcuno con questa condizione ha un disturbo da uso di alcol, un operatore sanitario dovrà impostare un piano di trattamento. Questo piano aiuterà a gestire la condizione e i sintomi di astinenza che possono verificarsi con l’astinenza.

epatite alcolica

Se il consumo eccessivo di alcol continua, i livelli di infiammazione possono iniziare ad aumentare nel fegato. Questo può portare a una condizione chiamata epatite alcolica.

L’epatite alcolica può avere i seguenti sintomi:

  • dolore nella zona del fegato
  • fatica
  • perdita di appetito
  • febbre
  • nausea e vomito
  • ittero (ingiallimento della pelle e degli occhi)

L’epatite alcolica può essere lieve o grave. Nell’epatite alcolica lieve, il danno epatico si verifica lentamente nel corso di molti anni.

L’epatite alcolica grave può manifestarsi improvvisamente, ad esempio dopo aver bevuto in modo eccessivo, e può essere pericolosa per la vita.

Se sviluppi l’epatite alcolica, potresti essere in grado di invertire il danno astenendoti in modo permanente dall’alcol. Il trattamento prevede anche cambiamenti nella dieta e farmaci per ridurre l’infiammazione.

Alcune persone con grave epatite alcolica potrebbero aver bisogno di un trapianto di fegato.

Cirrosi alcolica

Il danno epatico continuo dovuto al consumo di alcol può portare alla formazione di tessuto cicatriziale, che inizia a sostituire il tessuto epatico sano. Questo è indicato come fibrosi. Quando si è verificata una fibrosi estesa, si sviluppa la cirrosi alcolica.

I sintomi della cirrosi alcolica sono simili a quelli dell’epatite alcolica. Inoltre, la cirrosi alcolica può portare a una serie di gravi complicazioni di salute, come:

  • ipertensione portale (alta pressione sanguigna del fegato)

  • ascite (accumulo di liquido nell’addome)

  • encefalopatia epatica (danno cerebrale dovuto all’aumento dei livelli di tossine nel sangue)

  • sanguinamento dalle vene nel tratto digestivo superiore (varici)
  • aumento del rischio di infezione
  • insufficienza renale
  • cancro al fegato

La cirrosi alcolica non può essere invertita. Il trattamento si concentra sulla riduzione al minimo del danno epatico aggiuntivo affrontando eventuali complicazioni che si presentano. Nei casi avanzati, potrebbe essere necessario un trapianto di fegato.

Fattori di rischio per l’epatopatia alcolica

Alcuni dei fattori di rischio per lo sviluppo di malattie del fegato legate all’alcol includono:

  • Consumo di alcool. Anche se bere con moderazione può causare un certo grado di steatosi epatica, il consumo di elevate quantità di alcol per un lungo periodo di tempo aumenta il rischio di malattie del fegato legate all’alcol.
  • Sesso. Le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie del fegato legate all’alcol rispetto agli uomini.
  • Obesità. Le persone che hanno l’obesità sono a più alto rischio di malattie del fegato legate all’alcol.
  • Infezioni. Il danno epatico è accelerato negli individui che hanno l’epatite B cronica o l’epatite C.
  • Genetica. I fattori genetici possono influenzare il modo in cui il tuo corpo elabora l’alcol e il rischio di malattie del fegato correlate all’alcol o di disturbi da consumo di alcol.

Cosa puoi fare per migliorare la salute del tuo fegato?

Ci sono diversi passaggi che puoi intraprendere per aiutare a migliorare la salute del tuo fegato. Ridurre il consumo di alcol è uno di questi.

Bere alcol con moderazione può aiutare a ridurre il rischio di malattie del fegato. Il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) definisce il consumo moderato di alcol come:

  • fino a 1 drink al giorno per le donne
  • fino a 2 drink al giorno per gli uomini

Tieni presente che ciò che è considerato una bevanda standard può variare in base al tipo di alcol che stai consumando. Una bevanda è considerata:

  • 12 once (oz) di birra (5% di alcol)
  • 8 once di liquore di malto (7% di alcol)
  • 5 once di vino (12 percento di alcol)
  • 1,5 once di liquore (40 percento di alcol)

È importante evitare del tutto di bere alcolici se:

  • riprendersi dal disturbo da uso di alcol
  • incinta
  • assunzione di farmaci che possono interagire con l’alcol

Ulteriori suggerimenti per migliorare la salute del fegato

Oltre a ridurre l’assunzione di alcol, puoi anche adottare i seguenti passaggi per aiutare a migliorare la salute del tuo fegato:

  • Segui una dieta sana. Cerca di seguire una dieta ricca di prodotti freschi, cereali integrali e proteine ​​magre. Limita i cibi ricchi di zuccheri, grassi nocivi e carboidrati raffinati.
  • Non ho fatto nessuna fatica. L’esercizio fisico regolare può aiutare a ridurre il grasso in eccesso nel corpo, incluso il grasso nel fegato.
  • Gestire il peso. Avere l’obesità può aumentare il rischio di malattie del fegato legate all’alcol. Se sei in sovrappeso o obeso, collabora con il tuo medico per sviluppare un piano di perdita di peso adatto a te.
  • Attenzione ai farmaci. Alcuni farmaci e integratori possono stressare il fegato. Gli esempi includono acetaminofene (Tylenol), statine ed efedra. Prendili sempre come indicato ed evita di prenderli con l’alcol.
  • Proteggere dall’epatite. Alcuni modi per prevenire l’epatite virale includono la vaccinazione per l’epatite A e l’epatite B, l’uso di preservativi e altri metodi di barriera durante il sesso e il non riutilizzo di aghi o altri materiali farmaceutici iniettabili.
  • Fai controlli regolari. Consultare il medico regolarmente può aiutare il medico a identificare e trattare precocemente eventuali condizioni di salute sottostanti. Inoltre, se hai i primi sintomi di una malattia epatica correlata all’alcol, non esitare a fissare un appuntamento con il tuo medico.

La linea di fondo

L’alcol è una delle numerose sostanze che possono danneggiare il fegato. Il consumo eccessivo di alcol può causare l’accumulo di grasso nel fegato. Questo può portare a infiammazione e un aumento del tessuto cicatriziale, che può avere un grave impatto sulla capacità del fegato di funzionare come dovrebbe.

Le prime fasi della malattia epatica correlata all’alcol in genere non hanno sintomi. Quando sono presenti, i primi sintomi possono includere dolore nell’area del fegato, affaticamento e perdita di peso inspiegabile.

Le prime fasi della malattia epatica correlata all’alcol possono potenzialmente essere invertite astenendosi dall’alcol. Per alcune persone, potrebbe essere necessario che sia permanente. Se il danno persiste, può svilupparsi una cirrosi alcolica, che non può essere invertita.

Puoi migliorare la salute del tuo fegato astenendoti dall’alcol o bevendo solo con moderazione, seguendo una dieta sana e controllando il tuo peso. Se noti i primi segni di malattia epatica correlata all’alcol, assicurati di consultare il medico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here