Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono gli effetti collaterali della radioterapia per il cancro al cervello?

Quali sono gli effetti collaterali della radioterapia per il cancro al cervello?

0
10

La radioterapia è comunemente usata per trattare il cancro al cervello. Il suo obiettivo è distruggere le cellule tumorali e ridurre i tumori. È spesso usato insieme ad altri trattamenti, come la chirurgia o la chemioterapia.

Quando le radiazioni danneggiano le cellule sane, possono causare alcuni effetti collaterali indesiderati. Gli effetti collaterali specifici variano tra le persone in base a fattori relativi al trattamento e alla salute generale.

In questo articolo, analizziamo gli effetti collaterali della radioterapia per il cancro al cervello. Osserviamo anche come viene utilizzata la radioterapia per curare il cancro e come gestire questi effetti collaterali.

Come funziona la radioterapia nel trattamento del cancro al cervello?

La radioterapia viene utilizzata per ridurre i tumori e rallentare la crescita del cancro al cervello. È spesso usato insieme alla chemioterapia o alla chirurgia per dare ai medici le migliori possibilità di rimuovere completamente il tumore. Viene anche utilizzato per le persone che non sono in grado di sottoporsi a un intervento chirurgico.

La radioterapia utilizza alte dosi di radiazioni per uccidere le cellule tumorali danneggiando il loro DNA. Le radiazioni sono raggi concentrati di energia. È anche usato nei raggi X a dosi più basse per produrre un’immagine dell’interno del tuo corpo. Quando il DNA delle cellule cancerose è danneggiato, le cellule non sono in grado di dividersi o crescere e alla fine muoiono.

Tuttavia, la radioterapia danneggia anche il DNA delle cellule sane intorno alla parte del corpo in cui viene erogata la radiazione. È particolarmente incline a danneggiare le cellule in rapida crescita come le cellule staminali.

Le cellule staminali hanno il potenziale per diventare qualsiasi altro tipo di cellula. Quando questi sono danneggiati, il tuo corpo non è in grado di creare nuove cellule per sostituire le cellule del tuo corpo quando muoiono, almeno temporaneamente. La mancata sostituzione di queste cellule può causare lo sviluppo di effetti collaterali che di solito passano dopo 2 o 3 settimane.

Quali sono i possibili effetti collaterali della radioterapia per il cancro al cervello?

La radioterapia può causare effetti collaterali a causa di danni al tessuto cerebrale sano e alle cellule intorno alla testa e al collo. L’obiettivo è fornire la dose efficace di radiazioni più bassa possibile per ridurre al minimo i danni al tessuto cerebrale sano.

Alcuni effetti collaterali compaiono poco dopo il trattamento, mentre altri potrebbero non verificarsi per mesi o anni.

Gli effetti collaterali precoci di solito compaiono entro poche settimane dal trattamento e scompaiono entro 3 settimane.

Fatica e cambiamenti di umore

La fatica e i cambiamenti di umore sono tra gli effetti collaterali più comuni della radioterapia.

La fatica è stata segnalata fino al 90% delle persone affette da cancro trattate con radiazioni. Molte persone sottoposte a radioterapia scoprono di dover dare la priorità al riposo o prendersi una pausa dal lavoro. La fatica è diversa da una sensazione di stanchezza e può aumentare nel tempo man mano che si continua il trattamento con radiazioni.

Pianificare il tempo durante il giorno per i pisolini e fare esercizio regolarmente sono due strategie che possono aiutarti ad affrontare la fatica.

Molte persone scoprono di avere più energia in determinate ore del giorno, quindi potresti voler tenerne conto quando pianifichi la tua giornata.

L’affaticamento può durare fino a un anno dopo il trattamento.

I cambiamenti dell’umore possono includere irritabilità, depressione e ansia. Gli squilibri ormonali causati dalla radioterapia e fattori psicologici possono entrambi svolgere un ruolo nello sviluppo dei cambiamenti di umore.

La perdita di capelli

Molte persone che ricevono radiazioni perdono una notevole quantità di capelli.

Un recente studio ha scoperto che dal 75 al 100 percento delle persone sviluppa una notevole perdita di capelli sul cuoio capelluto dopo aver ricevuto radiazioni superiori a 2 grigi (Gy), che è una dose bassa. Lo studio ha rilevato che il 50% delle persone affette da cancro trattate con 36,1 Gy di radiazioni sperimenta una grave perdita di capelli.

La caduta dei capelli inizia generalmente da 2 a 3 settimane dopo l’inizio della radioterapia.

L’American Cancer Association osserva che i capelli spesso ricrescono all’interno da 3 a 6 mesi dopo che il trattamento con radiazioni è terminato.

Nausea e vomito

Di dal 50 all’80 percento delle persone sottoposte a radioterapia tradizionale sviluppa nausea e vomito durante o dopo il trattamento. La nausea può arrivare a ondate e può comparire prima di vomitare.

Diversi tipi di farmaci può aiutare a trattare la nausea e il vomito, compresi i corticosteroidi. Puoi lavorare con il tuo medico per trovare il trattamento giusto per te.

La pelle cambia

Circa 85 percento delle persone sottoposte a moderna radioterapia manifesta reazioni cutanee da moderate a gravi intorno all’area da trattare. Alcune persone sviluppano chiazze di pelle secca e desquamata, mentre altre sviluppano una pelle che sembra bruciata dal sole, gonfia, rossa o gonfia.

Le reazioni gravi possono includere vesciche, perdita di pelle e ulcere. È abbastanza comune sviluppare piaghe in bocca.

Se sviluppa reazioni cutanee gravi, il medico può modificare il dosaggio delle radiazioni.

mal di testa

La radioterapia può causare gonfiore del cervello che provoca mal di testa. Il mal di testa è un meno comune effetto collaterale rispetto alla stanchezza o all’irritabilità, ma può influire sulla qualità della vita. Ci sono diversi farmaci che possono alleviare il dolore di questi mal di testa. Il medico può anche raccomandare steroidi per affrontare il mal di testa.

Se si verificano mal di testa nuovi o in peggioramento, è importante informare il medico. Potete lavorare insieme per trovare il farmaco giusto per i vostri sintomi.

La vista cambia

Alcune persone sviluppano una visione offuscata o altri cambiamenti visivi a causa di danni alle cellule degli occhi o del nervo ottico. I cambiamenti della vista dovuti a danni al nervo ottico sono a raro effetto collaterale ma può avere un serio impatto sulla tua visione. È importante segnalare immediatamente al medico qualsiasi cambiamento visivo.

Necrosi da radiazioni

La necrosi da radiazioni è un effetto collaterale raro in cui si forma un grumo di tessuto morto nel sito del tumore mesi o anni dopo il trattamento iniziale. Spesso può essere gestito con i corticosteroidi, ma in alcuni casi potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Aumento del rischio di un altro tumore al cervello

Le radiazioni possono danneggiare il DNA delle cellule sane, aumentando le possibilità di sviluppare il cancro nel cervello, nei tessuti circostanti o nel cranio. Il rischio è piccolo e, quando accade, i tumori di solito si verificano anni dopo le radiazioni.

Memoria e cambiamenti cognitivi

Se vaste aree del tuo cervello vengono danneggiate, puoi potenzialmente sviluppare cambiamenti cognitivi, come:

  • problemi di concentrazione
  • cambiamenti di personalità
  • perdita di memoria
  • sintomi specifici alla parte del cervello danneggiata
  • squilibri ormonali

Convulsioni

Il gonfiore del cervello dovuto alle radiazioni può portare a convulsioni. Se sviluppi crisi epilettiche nuove o in peggioramento, è importante contattare il medico il prima possibile.

Chi non dovrebbe ricevere radiazioni per curare il cancro al cervello?

Più di metà delle persone con cancro riceve la radioterapia. Tuttavia, le persone con determinate considerazioni sulla salute potrebbero non essere idonee alla radioterapia. Queste considerazioni includono:

  • gravidanza
  • disturbi del tessuto connettivo, come il lupus o la sclerodermia
  • precedenti radiazioni alla testa o al collo
  • bambini sotto di 3 anni

La linea di fondo

La radioterapia danneggia il DNA delle cellule tumorali per aiutare a ridurre i tumori o rallentare la progressione del cancro. Può anche danneggiare le cellule sane e portare a effetti collaterali.

Gli effetti collaterali comuni includono perdita di capelli, affaticamento, cambiamenti di umore, nausea e vomito. Alcuni effetti collaterali potrebbero non comparire per mesi o anni dopo il trattamento.

È importante avvisare il medico o altri operatori sanitari di eventuali effetti collaterali che stai riscontrando. Possono aiutarti a evitare gravi complicazioni e ad adattare il trattamento se necessario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here