Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali misure puoi intraprendere per ridurre il rischio di cancro ai polmoni?

Quali misure puoi intraprendere per ridurre il rischio di cancro ai polmoni?

0
2

Una donna sta all'aperto vicino a un grande lago, respirando aria fresca.
Oscar Wong / Getty Images

Non esiste un modo sicuro per proteggersi completamente dallo sviluppo del cancro. Tuttavia, ci sono molti passaggi che puoi fare e scelte che puoi fare nella tua vita quotidiana per ridurre il rischio di cancro ai polmoni.

Smettere di fumare, o non fumare in primo luogo, è uno dei modi migliori per ridurre il rischio di cancro e migliorare la tua salute generale. Ma ci sono anche altri fattori che possono svolgere un ruolo nella prevenzione del cancro ai polmoni.

Questo articolo esplorerà 10 passaggi che puoi intraprendere per ridurre il rischio di cancro ai polmoni. Diamo un’occhiata a ciascuno in modo più dettagliato.

1. Smetti di fumare

All’inizio del 20 ° secolo, il cancro ai polmoni era una malattia abbastanza rara. Il suo drammatico aumento è in gran parte dovuto all’aumento dei tassi di fumo tra le persone negli Stati Uniti. In effetti, si stima che intorno 90 percento dei tumori polmonari odierni può essere collegato al fumo o al fumo di tabacco.

Se sei una donna, il fumo aumenta il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni 25,7 volte; se sei un uomo, sono 25 volte.

Smettere di fumare è uno dei modi migliori per prevenire il cancro ai polmoni. Secondo la ricerca, smettere di fumare può ridurre il rischio di cancro ai polmoni di Dal 30 al 50 percento dopo 10 anni rispetto alle persone che non smettono.

Se fumi, parla con il tuo medico del modo migliore per smettere. Potrebbe volerci del tempo per trovare ciò che funziona per te, ma smettere di fumare ti aiuterà a migliorare la tua salute generale in molti modi.

2. Evita il fumo passivo

Il fumo passivo è il fumo delle sigarette o dei sigari di altre persone, così come il fumo che espirano.

Quando inali il fumo passivo, stai respirando molte delle sostanze chimiche delle sigarette. Ci sono circa 70 prodotti chimici nel fumo passivo che è noto per causare il cancro e centinaia di altri che sono tossici. Anche una breve esposizione al fumo passivo può essere dannosa.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), il fumo passivo è responsabile di più di 7.300 morti dal cancro ai polmoni ogni anno tra le persone che non fumano.

Sebbene le leggi abbiano ridotto l’esposizione al fumo passivo in pubblico, è importante evitare il più possibile di respirare il fumo passivo a casa e al lavoro.

3. Controlla la tua casa per il gas radon

Il radon è un gas radioattivo che non puoi vedere o annusare, ma è la seconda causa di cancro ai polmoni dopo il fumo ed è la principale causa di cancro ai polmoni tra i non fumatori.

Il radon è un gas radioattivo che viene rilasciato quando l’uranio nelle rocce e nel suolo si rompe. Può penetrare nell’acqua e nell’aria ed entrare nella tua casa attraverso le crepe nei pavimenti, nei muri o nelle fondamenta. Può accumularsi nella tua casa nel tempo.

Secondo l’Environmental Protection Agency (EPA), si stima che quasi 1 su 15 case negli Stati Uniti abbia livelli elevati di radon.

Potresti voler far testare la tua casa per il radon. Puoi ottenere un kit per test a casa o chiamare uno specialista che può testare la tua casa per questo gas. Se trovi alti livelli di radon nella tua casa, uno specialista può fornire soluzioni su come ridurli.

4. Conosci la tua storia familiare

Se un parente stretto (p. Es., Un genitore o un fratello) ha avuto un cancro ai polmoni, le probabilità che si verifichino sono fino al doppio rispetto alle persone senza una storia familiare. Sia i fattori genetici che quelli ambientali contribuiscono a questo aumento del rischio.

Se i tuoi parenti stretti, fumatori o non fumatori, sviluppano il cancro ai polmoni, assicurati di condividere queste informazioni con il tuo medico. Possono consigliare determinati screening per ridurre il rischio.

5. Evitare l’esposizione a sostanze pericolose

L’esposizione a determinate sostanze chimiche può aumentare il rischio di cancro ai polmoni. Questi includono:

  • amianto
  • arsenico
  • nichel
  • fuliggine
  • cadmio
  • silice
  • scarico diesel

Il tuo rischio aumenta con il tuo livello di esposizione.

I luoghi di lavoro sono i luoghi in cui è più probabile che tu sia esposto a queste sostanze chimiche. Se queste sostanze si trovano sul posto di lavoro, cerca di proteggerti indossando indumenti protettivi e limitando la tua esposizione.

6. Riduci il rischio di infezione da HIV

Il virus dell’immunodeficienza umana (HIV) è collegato a un rischio più elevato di cancro ai polmoni. In effetti, la ricerca mostra che potrebbe Doppio il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni.

Un aumento del rischio di cancro ai polmoni può essere dovuto a una varietà di fattori, tra cui i seguenti:

  • I tassi di fumo sono più alti tra le persone con HIV.

  • L’HIV causa una maggiore quantità di infiammazione in tutto il corpo.
  • La malattia da HIV ha effetti immunosoppressivi.

Per ridurre il rischio di contrarre l’HIV, è importante usare sempre il preservativo quando si fa sesso. Dovresti anche considerare di fare regolarmente il test, soprattutto se hai rapporti sessuali non protetti o usi droghe per via endovenosa.

7. Limita le radiazioni al petto

Le radiazioni ad alta energia, come i raggi X, i raggi gamma e altri tipi di onde radioattive, possono danneggiare il tuo DNA e aumentare il rischio di cancro.

Alcune procedure mediche possono causare danni alle cellule dei polmoni che possono portare al cancro. Ciò include procedure come:

  • una radiografia del torace
  • una TAC
  • una scansione PET
  • radioterapia

Il rischio di cancro derivante da queste procedure è basso ei benefici in genere superano i rischi. Tuttavia, potresti parlare con il tuo medico se esistono opzioni più sicure, soprattutto se hai altri fattori di rischio per il cancro ai polmoni.

8. Fai esercizio fisico regolare

Gli studi dimostrano che l’attività fisica può ridurre il rischio di cancro ai polmoni dal 20 al 30 percento per le donne e dal 20 al 50 percento per gli uomini. Più ti alleni, più sembra ridurre il rischio.

Gli esperti non sono esattamente sicuri di quale sia la relazione tra cancro ai polmoni ed esercizio fisico, ma i possibili fattori possono includere:

  • aumento della funzionalità polmonare
  • migliore funzione immunitaria
  • infiammazione ridotta
  • livelli ridotti di agenti cancerogeni nei polmoni
  • capacità migliorata di riparare il DNA

La ricerca non è ancora del tutto chiara su come l’attività fisica riduca il rischio. Ciò è complicato dal fatto che i fumatori tendono ad avere tassi di attività fisica inferiori rispetto ai non fumatori.

9. Segui una dieta sana

Anche la tua dieta gioca un ruolo importante nella prevenzione del cancro. Per ridurre il rischio di cancro, segui una dieta sana con molta frutta e verdura, cereali integrali e proteine ​​magre.

Ci sono anche alimenti specifici che la ricerca suggerisce che potrebbero aiutare a prevenire il cancro ai polmoni, tra cui:

  • verdure crocifere come cavoletti di Bruxelles, cavoli, cavolfiori e broccoli

  • Curcuma
  • tè verde

10. Parla con il tuo medico dello screening

Se sei a più alto rischio di cancro ai polmoni a causa della tua storia di fumo e dell’età, lo screening regolare del cancro del polmone potrebbe essere giusto per te. Lo screening può aiutare a rilevare precocemente il cancro ai polmoni, quando può essere più facile da trattare.

Tuttavia, lo screening è consigliato solo per le persone ad alto rischio di cancro ai polmoni. Se pensi di poter essere un candidato per lo screening, parla con il tuo medico per saperne di più.

Cosa non diminuirà il rischio di cancro ai polmoni?

Potresti anche aver sentito parlare di altri modi per ridurre il rischio di cancro ai polmoni. Alcuni di questi metodi non funzioneranno e alcuni potrebbero persino avere un effetto negativo sulla tua salute.

Esempi di cose che non ti proteggeranno dal cancro ai polmoni includono:

  • Integratori di beta carotene: Il beta carotene è una sostanza presente nella frutta e nella verdura gialla e arancione e nelle verdure a foglia verde. Il tuo corpo lo usa per produrre vitamina A. L’assunzione di integratori di beta carotene non ridurrà il rischio di cancro ai polmoni e potrebbe anche essere dannoso per i fumatori accaniti.
  • Integratori di vitamina E: La vitamina E aiuta a rafforzare il tuo sistema immunitario e aiuta la coagulazione del sangue. Tuttavia, non ci sono prove che abbia alcun effetto sul rischio di cancro ai polmoni.
  • Antiossidanti: Studi sui topi mostrano che gli integratori antiossidanti possono effettivamente causare la crescita e la diffusione dei tumori. Se hai un rischio maggiore di cancro ai polmoni, potrebbe essere meglio evitare gli integratori antiossidanti.

La linea di fondo

C’è molto che puoi fare per ridurre il rischio di cancro ai polmoni. Molti di questi metodi di prevenzione, come smettere di fumare, fare esercizio fisico regolarmente e seguire una dieta sana, possono migliorare la tua salute generale in molti modi.

Se sei preoccupato per il rischio di cancro ai polmoni e per cosa puoi fare per prevenirlo, parla con il tuo medico. Possono suggerire screening o altre opzioni per ridurre il rischio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here