Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quale statina è più sicura?

Quale statina è più sicura?

0
5

Cosa sono le statine?

Le statine sono una classe di farmaci utilizzati per ridurre i livelli di colesterolo LDL malsano nel sangue. Il colesterolo LDL è una sostanza cerosa e grassa che si attacca ai vasi sanguigni del cuore e alle pareti delle arterie. Questo può indurire le tue arterie.

Può anche formare placche che bloccano il normale flusso sanguigno. Se le placche si staccano dalla parete dell’arteria o si formano dei coaguli di sangue, si può avere un infarto o un ictus.

Le statine riducono la capacità del corpo di produrre colesterolo LDL. E funzionano. La terapia con statine riduce il rischio di infarto o altri eventi cardiovascolari di quanto 48 per cento, a seconda del livello di fattori di rischio che hai. In effetti, le statine sono così efficaci che quasi 32 milioni di americani le prendono.

Quale statina dovrei prendere?

Le statine sono state studiate in modo esaustivo a causa del loro ampio utilizzo. Le statine sono sicure per la maggior parte delle persone, ma ci sono differenze tra le singole statine.

Quindi, quale statina è più sicura? Dipende da una varietà di fattori. Alcune statine sono più sicure per te se hai determinate condizioni mediche. Questo perché sono note interazioni farmacologiche tra farmaci e singole statine.

Anche la quantità o la dose necessaria affinché una statina sia efficace è un fattore. Il tuo rischio è minore con dosi inferiori della maggior parte delle statine.

Meno effetti collaterali

Secondo una revisione della ricerca, le persone che assumono simvastatina (Zocor) o pravastatina (Pravachol) potrebbero riscontrare meno effetti collaterali.

Se hai molti fattori di rischio

Le linee guida emesse dall’American College of Cardiology e dall’American Heart Association indicano che i benefici di una statina ad alta intensità superano i rischi se:

soffre di malattie cardiache associate all’indurimento delle arterie (aterosclerosi) e di età pari o inferiore a 75 anni

il livello di colesterolo LDL è 190 mg / dL o superiore

hai il diabete e livelli di colesterolo alto e altri fattori di rischio per malattie cardiovascolari

Se è necessaria una terapia con statine ad alta intensità, è probabile che il medico prescriva atorvastatina (Lipitor) o rosuvastatina (Crestor).

Se prendi farmaci antifungini azolici

I farmaci antifungini azolici sono spesso prescritti per le infezioni fungine come il mughetto e le infezioni vaginali da lievito. L’American Academy of Family Physicians (AAFP) raccomanda di evitare la lovastatina e la simvastatina durante l’assunzione dei farmaci antifungini itraconazolo (Sporanox) e ketoconazolo (Xolegel, Extina, Nizoral).

Se prendi inibitori della proteasi

Se prendi inibitori della proteasi come atazanavir (Reyataz), ritonavir (Norvir) o lopinavir / ritonavir (Kaletra) per trattare l’HIV / AIDS, l’AAFP consiglia di evitare:

lovastatina (Mevacor, Altoprev)

pitavastatina (Livalo)

simvastatina (Zocor)

Se prendi antibiotici macrolidi

L’AAFP raccomanda di evitare la lovastatina (Mevacor, Altoprev) e la simvastatina (Zocor) se stai assumendo antibiotici macrolidi per le infezioni batteriche. Se prende atorvastatina o pitavastatina, potrebbe essere necessario un aggiustamento della dose.

Se prendi ciclosporina

La ciclosporina (Neoral) è usata per trattare una serie di condizioni, tra cui la psoriasi e l’artrite reumatoide. È anche usato per prevenire il rigetto d’organo dopo i trapianti. L’AAFP raccomanda di evitare pitavastatina e pravastatina se sta assumendo ciclosporina. Altre statine, incluse atorvastatina, lovastatina, rosuvastatina e fluvastatina, possono richiedere aggiustamenti della dose.

Qual è il problema di sicurezza?

Solo il 3-4% circa delle persone che assumono statine non se la cava bene con loro, riferisce Harvard Health Publications. Per alcuni di questi individui, le statine non sono efficaci nell’abbassare il colesterolo. Altre persone sperimentano effetti collaterali.

Effetti collaterali minori

Gli effetti collaterali minori comuni includono:

  • diarrea
  • stipsi
  • eruzione cutanea
  • mal di testa

Infiammazione del fegato

In un piccolo numero di persone, le statine causano un aumento degli enzimi che il fegato utilizza per aiutare la digestione. Il fegato può infiammarsi e c’è il rischio di danni.

Infiammazione e dolore muscolare

Le statine possono rendere i muscoli doloranti e teneri al tatto. Molto raramente si verifica una condizione chiamata rabdomiolisi, in cui si verificano gravi danni ai muscoli. La rabdomiolisi si osserva più spesso quando le persone hanno altri fattori di rischio per il disturbo, che potrebbero includere ridotta funzionalità tiroidea, malattie del fegato e funzionalità renale più lenta.

Fatica

Le statine possono anche causare affaticamento, soprattutto nelle donne. La fatica sembra essere correlata all’esercizio fisico, sfortunatamente. In uno studio, i ricercatori hanno scoperto che quattro donne su 10 hanno sperimentato una diminuzione dell’energia e un aumento dell’affaticamento dovuto all’esercizio quando assumevano 20 mg di simvastatina al giorno. Il medico dovrebbe sempre controllare qualsiasi stanchezza inspiegabile quando prendi una statina.

Problemi cognitivi

Alcune persone potrebbero avere problemi con la memoria e la concentrazione. Questi sintomi non sono gravi e possono essere risolti interrompendo la somministrazione delle statine o passando a una statina diversa.

Rischio di diabete

Le statine possono causare un aumento dei livelli di zucchero nel sangue per alcune persone. Ciò potrebbe aumentare il rischio di diabete.

Rischio renale

Se hai una malattia renale, dovresti sapere che potresti aver bisogno di una dose diversa di statine. Alcune dosi di statine ad alta intensità sono troppo alte per le persone con malattie renali.

Sei incinta o stai allattando

Le statine non sono raccomandate in caso di gravidanza o allattamento.

Cosa è giusto per te?

Un rapporto del 2014 della Task Force della National Lipid Association sulla sicurezza delle statine afferma che il beneficio che ottieni dalle statine dipende dal livello di rischio che hai per le malattie cardiovascolari. La task force afferma anche che il rischio di eventi avversi da statine può superare i benefici solo nelle persone che hanno un rischio molto basso di malattie cardiovascolari.

Parla con il tuo medico per ridurre il colesterolo con la dieta e l’esercizio. Questa è sempre la tua migliore opzione. Se la dieta e l’esercizio fisico non sono sufficienti, discuti quale statina è la migliore per te dato il tuo livello di rischio, altre condizioni mediche che potresti avere e farmaci che prendi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here