Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Qual è lo scopo della chemioterapia palliativa?

Qual è lo scopo della chemioterapia palliativa?

0
4

FatCamera / Getty Images

Esistono molti diversi tipi di trattamento per il cancro. Alcuni sono curativi, mentre altri sono palliativi.

Le cure palliative sono un trattamento utilizzato per fornire sollievo dai sintomi e migliorare la qualità della vita. Non è usato per curare una malattia. Sebbene le cure palliative siano spesso pensate come parte delle cure di fine vita, possono anche essere utilizzate insieme al trattamento curativo e in qualsiasi momento durante una malattia.

Nella cura del cancro, la chemioterapia palliativa può essere parte del trattamento. Gli obiettivi della chemioterapia palliativa sembrano diversi da quelli della chemioterapia intesa a curare qualcuno del loro cancro.

In questo articolo, esamineremo la chemioterapia palliativa, i pro e i contro e quando viene tipicamente utilizzata.

Quando viene utilizzata la chemioterapia palliativa?

La chemioterapia è l’uso di farmaci per mirare e distruggere le cellule in rapida crescita nel corpo. Le cellule cancerose crescono e si moltiplicano più velocemente delle cellule sane, motivo per cui la chemioterapia viene spesso utilizzata per curare il cancro.

La chemioterapia è generalmente raccomandata in due situazioni:

  1. per curare il cancro e impedirgli di tornare
  2. per aiutare a ridurre il cancro, ridurre i sintomi, migliorare la qualità della vita e possibilmente prolungare la vita

Quando la chemioterapia viene utilizzata nella seconda situazione, si chiama chemioterapia palliativa.

La chemioterapia palliativa viene tipicamente utilizzata quando il cancro si è diffuso e la chemioterapia non viene utilizzata per curare il cancro. L’obiettivo principale delle cure palliative è migliorare la qualità della vita. Per sua stessa cosa definizione in campo medico non è curativo.

Quali sono i pro e i contro della chemioterapia palliativa?

Come con qualsiasi trattamento medico, ci sono pro e contro nella chemioterapia palliativa. La decisione di prescrivere la chemioterapia palliativa può essere difficile. A volte i medici prescrivono un trattamento per coloro che non hanno molto tempo a disposizione e non ne traggono beneficio, oppure sotto-trattano qualcuno che ne trarrebbe beneficio.

La decisione di prescrivere la chemioterapia palliativa deve essere valutata rispetto a:

  • aspettativa di vita
  • sintomi attuali
  • se gli effetti collaterali ridurrebbero, piuttosto che migliorare, la qualità della vita

Parlare con il tuo medico dei possibili pro e contro può aiutarti a prendere una decisione informata sul fatto che la chemioterapia palliativa sia la decisione giusta per te.

Pro della chemioterapia palliativa

  • migliore qualità della vita
  • sintomi ridotti
  • riduzione del dolore
  • possibile aspettativa di vita prolungata

Contro della chemioterapia palliativa

  • benefici minimi dal trattamento

  • effetti collaterali
Healthline

Potenziali effetti collaterali della chemioterapia palliativa

Parla con il tuo medico dei potenziali effetti collaterali del trattamento. A seconda del farmaco specifico utilizzato, questi possono includere:

  • diarrea
  • fatica
  • piaghe alla bocca
  • la perdita di capelli
  • nausea e / o vomito
  • lividi facili
  • stipsi
  • problemi di concentrazione

Per quali tipi di cancro viene utilizzata la terapia palliativa?

La chemioterapia palliativa può essere utilizzata per una varietà di tumori. Il tipo di cancro è meno importante dello stadio del cancro, sebbene possa aiutare a determinare il tipo di farmaci chemioterapici utilizzati.

Ci sono alcuni tipi di cancro per i quali la chemioterapia palliativa ha mostrato benefici significativi specifici, tra cui:

  • Il cancro del pancreas. Per il cancro del pancreas avanzato, la chemioterapia palliativa può migliorare il dolore, la funzione fisica e l’aspettativa di vita. Può anche rallentare la perdita di appetito e rallentare l’insorgenza di altri sintomi come dispnea e costipazione.
  • Carcinoma polmonare non a piccole cellule. Per il cancro del polmone non a piccole cellule, la terapia biologica mirata utilizzata come chemioterapia palliativa può migliorare il dolore, la dispnea e la tosse.
  • Tumore al seno. Nelle persone con cancro al seno, la chemioterapia palliativa può aiutare a migliorare la qualità della vita e l’affaticamento.

Sono necessarie ulteriori ricerche per esplorare i potenziali benefici della chemioterapia palliativa per le persone con altre forme di cancro.

Parla con il tuo medico di ciò che è giusto per te

Se il tuo cancro è avanzato e il trattamento è passato da curativo a palliativo, parla con il tuo medico delle opzioni di trattamento. Le domande possono includere:

  • qual è la probabilità che il mio cancro risponda?
  • quanto durerà il trattamento?
  • quali effetti collaterali posso aspettarmi?

Parlare con il tuo medico può aiutarti a chiarire i tuoi obiettivi di trattamento. Chiarisci cosa speri di ottenere dal trattamento e cosa puoi aspettarti durante la chemioterapia palliativa.

Porta via

Le cure palliative sono importanti per alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita. La chemioterapia palliativa può farne parte, in particolare per il trattamento del cancro.

Ci sono pro e contro da considerare con questa forma di trattamento. Parla con il tuo medico se la chemioterapia palliativa è la scelta giusta per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here