Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Qual è la roba bianca che esce quando stringi i pori del...

Qual è la roba bianca che esce quando stringi i pori del naso?

0
5

La sostanza bianca che esce dai pori come fili sottili quando stringi il naso è chiamata filamento sebaceo. È costituito principalmente da sebo (olio prodotto dalla pelle) e cellule morte.

Questa sostanza si raccoglie tipicamente nei pori intorno al naso e al mento. Questo perché i pori qui tendono ad essere più grandi e l’olio rimane nel rivestimento dei pori finché non li schiacci.

Continua a leggere per saperne di più sui filamenti sebacei e su come eliminarli.

Cosa sono i filamenti sebacei?

Un filamento sebaceo è costituito da sebo e cellule morte della pelle che si raccolgono attorno a un follicolo pilifero. Il sebo è una sostanza semifluida oleosa prodotta dalla ghiandola sebacea della pelle. Lubrifica e ammorbidisce la nostra pelle e i nostri capelli.

Ciascuno dei tuoi follicoli piliferi è associato ad almeno una ghiandola sebacea.

Qual è la differenza tra filamenti sebacei e punti neri?

Se osservi attentamente i pori del naso (e altre aree del viso), potrebbero sembrare bloccati da minuscoli punti neri. Potresti scambiarli per punti neri.

Ad un esame più attento, tuttavia, questi punti possono sembrare di colore da chiaro a giallastro. Se dovessi spremere la pelle attorno al poro, risulterebbe come un filamento sebaceo bianco-giallastro.

I filamenti sebacei possono diventare punti neri?

Il sebo e altri materiali che ostruiscono i pori come filamenti sebacei possono eventualmente diventare punti neri. Quando il poro si riempie, il sebo viene esposto all’aria e diventa nero, diventando un punto nero.

I filamenti sebacei possono anche essere la base per varie forme di acne, come:

  • papule
  • pustole
  • brufoli

Non stringere i pori del naso

È allettante stringere i pori. Sebbene possa eliminare i punti più scuri a breve termine, può anche:

  • danneggiare il tessuto cutaneo
  • allargare i pori
  • portare all’infezione
  • diffondere batteri ad altri pori

L’American Academy of Dermatology (AAD) sconsiglia di toccare, raccogliere o far scoppiare qualsiasi tipo di poro ostruito o acne.

Cosa posso fare con i filamenti sebacei?

Una corretta igiene è il modo migliore per affrontare i follicoli piliferi ostruiti. L’AAD suggerisce una routine di pulizia del viso che incorpora questi suggerimenti:

  • Lavati il ​​viso due volte al giorno più dopo aver sudato. Non lavare più spesso, altrimenti potrebbe irritare la pelle.
  • Evita di strofinare il viso. Lava delicatamente la pelle.
  • Utilizzare prodotti per la cura della pelle e cosmetici adeguati. Cerca termini sull’etichetta come “senza olio”, “non ostruisce i pori”, “non comedogenico” e “nonacnegenico” (nonacnegenico significa che non causerà l’acne nella pelle a tendenza acneica)
  • Pulisci a fondo i tuoi pori con una maschera in grado di estrarre i tappi.
  • Esfoliare per rimuovere le cellule morte della pelle che possono ostruire i pori.
  • Utilizzare un trattamento topico, come unguenti all’acido salicilico e all’acido glicolico.

Vai da un dermatologo

Parla con un dermatologo per suggerimenti sui tipi di detergenti e altri prodotti da utilizzare. Ti daranno consigli in base al tuo specifico tipo di pelle.

Se necessario, possono anche prescrivere trattamenti di livello professionale, come:

  • peeling chimici
  • microdermoabrasione
  • retinoidi topici

Porta via

I filamenti sebacei sono le stringhe bianche che escono dai pori quando stringi il naso.

Di solito puoi gestirli con una corretta routine di cura della pelle che include il lavaggio delicato del viso due volte al giorno e l’utilizzo di prodotti non comedogenici e non acnegenici.

Potresti anche considerare:

  • esfoliante
  • usando una maschera facciale
  • usando un trattamento topico

Se desideri modificare la tua routine di cura della pelle o se hai domande sulla pulizia dei pori, è sempre una buona idea consultare un dermatologo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here