Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Qual è la differenza tra glaucoma e cataratta?

Qual è la differenza tra glaucoma e cataratta?

0
6

Il glaucoma e la cataratta sono entrambi disturbi agli occhi che possono causare la perdita della vista e influire sulla salute dei tuoi occhi. Sebbene abbiano alcuni sintomi simili e condividano alcuni fattori di rischio, hanno cause, trattamenti e risultati diversi.

Diamo un’occhiata più da vicino a questi due disturbi oculari, nonché ai fattori di rischio, ai sintomi e alle opzioni di trattamento per entrambi.

Cos’è il glaucoma?

Il glaucoma è causato da un’eccessiva pressione del fluido all’interno dell’occhio.

I tuoi occhi sono pieni di un fluido chiamato umor acqueo. Ogni giorno, il tuo corpo rinfresca quel fluido. Il fluido più vecchio lascia l’occhio attraverso un campo di drenaggio a rete e una piccola apertura. Il nuovo fluido sostituisce il vecchio fluido, mantenendo un gradiente di pressione costante all’interno del bulbo oculare.

Se qualcosa blocca uno dei meccanismi di drenaggio, la pressione può accumularsi all’interno dell’occhio. Se la pressione del fluido non viene alleviata, le fibre del nervo ottico possono essere danneggiate in modo permanente, causando la perdita della vista.

Esistono due tipi di glaucoma: ad angolo aperto e ad angolo chiuso.

La stragrande maggioranza dei casi di glaucoma è ad angolo aperto. La pressione aumenta lentamente e la perdita della vista è graduale.

In giro 10 percento dei casi sono ad angolo chiuso, in cui il blocco si verifica improvvisamente. I sintomi sono rapidi e gravi. Il glaucoma ad angolo chiuso è una condizione di salute pericolosa che richiede cure mediche immediate.

Sintomi

Il glaucoma potrebbe non presentare alcun sintomo all’inizio, soprattutto se si sviluppa lentamente. Il primo sintomo che potresti notare è una perdita della visione periferica. Ciò significa che potresti non vedere bene le cose al di fuori del tuo campo visivo.

È più probabile che il glaucoma ad angolo chiuso presenti sintomi improvvisi, incluso un intenso dolore oculare. Il tuo occhio potrebbe sembrare fermo al tatto e potrebbe apparire rosso. Potresti anche sentirti nauseato.

Con il glaucoma ad angolo chiuso, la tua vista potrebbe essere sfocata e potresti vedere aloni di luce che brillano intorno a tutto. È importante ricevere assistenza medica il prima possibile se si hanno sintomi di glaucoma ad angolo chiuso.

Fattori di rischio del glaucoma

  • In generale, le persone di età superiore ai 60 anni sono a maggior rischio di glaucoma.
  • Le persone con origini afroamericane o latine hanno maggiori probabilità di avere il glaucoma ad angolo aperto.
  • Le donne e le persone del sud-est asiatico o del patrimonio nativo dell’Alaska sono a maggior rischio di glaucoma ad angolo chiuso.
  • Le persone che hanno un parente stretto con glaucoma hanno maggiori probabilità di sviluppare la condizione.

Diagnosi e trattamento

Il glaucoma può essere diagnosticato durante un esame oculistico di routine. Per diagnosticare il glaucoma, il medico probabilmente ti prescriverà dei colliri che dilatano (apriranno) la pupilla. Il medico esaminerà anche la pressione nell’occhio. Questa è una procedura indolore.

Se necessario, il tuo oculista può scansionare l’occhio per verificare la presenza di indicatori di glaucoma.

La prima opzione di trattamento per il glaucoma è spesso costituita da colliri medicati che possono aiutare a ridurre la pressione nell’occhio. Se i colliri non sono il trattamento migliore per te o se non funzionano in modo efficace, il tuo oftalmologo può eseguire un intervento chirurgico laser per aiutare il fluido oculare a drenare correttamente.

In alcuni casi, possono essere necessarie tecniche chirurgiche o microchirurgiche per creare minuscole aperture che consentano il drenaggio. Oppure, piccoli tubi o stent possono essere inseriti nell’occhio per consentire la fuoriuscita del fluido. Sarai sveglio ma intorpidito e sedato per mantenerti calmo durante la procedura.

Cosa sono le cataratte?

All’interno dell’occhio, una lente trasparente consente alla luce di entrare, consentendo di proiettare le immagini sulla retina nella parte posteriore dell’occhio.

Nel tempo, le proteine ​​​​all’interno dell’occhio si rompono. Possono aderire insieme, formando grumi biancastri, gialli o marroni che annebbiano, bloccano o distorcono la tua visione. Questi grumi simili a nuvole sono chiamati cataratta.

La cataratta è la causa più comune di perdita della vista nel mondo. Secondo il National Eye Institute, oltre la metà delle persone negli Stati Uniti con più di 80 anni ha attualmente la cataratta o l’ha rimossa chirurgicamente in passato.

Sintomi

La cataratta richiede del tempo per svilupparsi. Potresti non notare alcun sintomo quando si formano per la prima volta, ma alla fine probabilmente sperimenterai alcuni di questi sintomi:

  • visione offuscata
  • visione doppia
  • scarsa visione notturna
  • maggiore sensibilità alla luce
  • colori pallidi o sbiaditi
  • frequenti modifiche alla prescrizione degli occhiali

I tipi di sintomi che hai possono dipendere dalla posizione della cataratta sul tuo obiettivo.

Fattori di rischio di cataratta

Alcune persone nascono con la cataratta a causa di un’infezione nell’utero, e alcune persone sviluppano la cataratta quando sono bambini, anche se questo è raro. La cataratta può anche formarsi dopo che l’occhio è stato ferito o in seguito a un intervento chirurgico agli occhi.

Ma la causa più comune della cataratta sono i cambiamenti naturali nei tuoi occhi quando invecchi. A circa 40 anni, il numero di persone con cataratta è di circa il 2,5%, ma all’età di 75 anni questa cifra sale a circa il 49%.

Alcuni altri fattori possono anche aumentare il rischio di sviluppare la cataratta, tra cui:

  • diabete
  • obesità
  • fumare
  • alta pressione sanguigna
  • uso di steroidi a lungo termine
  • uso eccessivo di alcol
  • eccessiva esposizione al sole

Diagnosi e trattamento

La cataratta può essere rilevata con un semplice test di dilatazione durante un esame oculistico di routine. Il medico inserirà un collirio negli occhi per allargare (dilatare) temporaneamente la pupilla. Questo rende più facile per il tuo medico vedere eventuali cataratte sul tuo obiettivo.

Se la tua cataratta è piccola, potresti essere in grado di cambiare la tua prescrizione per far fronte ai cambiamenti alla tua vista. Se la tua cataratta è avanzata, potresti aver bisogno di un intervento chirurgico. La chirurgia della cataratta è una procedura comune che di solito fornisce buoni risultati.

Prevenire la cataratta

Ci sono misure che puoi adottare per ridurre il rischio di contrarre la cataratta. Ad esempio, puoi:

  • proteggi i tuoi occhi dal sole indossando occhiali da sole
  • smetti di fumare se sei attualmente un fumatore
  • mangia cibi che contengono antiossidanti di cui i tuoi occhi hanno bisogno
  • ridurre il consumo di alcol
  • prenditi cura della tua salute generale sottoponendoti a regolari esami oculistici e seguendo il tuo piano di trattamento se hai una condizione come il diabete

Qual è la principale differenza tra glaucoma e cataratta?

La differenza principale tra queste due condizioni oculari è che hanno cause diverse.

  • Il glaucoma è causato da un accumulo di liquido all’interno dell’occhio.
  • La cataratta è causata da un accumulo di proteine ​​degradate nell’occhio.

Anche l’esito di queste due condizioni è diverso. La chirurgia della cataratta può spesso ripristinare una buona visione. Ma se perdi parte della vista a causa del glaucoma, la tua perdita della vista è probabilmente permanente.

Sono collegati in qualche modo?

Puoi avere glaucoma e cataratta allo stesso tempo. In effetti, a volte l’uno può portare all’altro.

A volte una cataratta diventa così grande da bloccare il sistema di drenaggio naturale dell’occhio. I medici possono essere in grado di rimuovere la cataratta attraverso un intervento chirurgico, riaprendo il drenaggio bloccato e riducendo la pressione sul nervo ottico.

È anche molto comune che la cataratta si formi dopo l’intervento chirurgico per il glaucoma. Alcuni ricercatori consiglia di attendere da 1 a 2 anni dopo alcuni interventi chirurgici sul glaucoma per sottoporsi a un intervento chirurgico alla cataratta. Il ritardo può aiutare a garantire che il tuo occhio sia sano e stabile prima di rimuovere la cataratta.

Uno è più serio dell’altro?

Entrambe le condizioni sono gravi. La diagnosi precoce è la chiave per preservare la vista e mantenere la salute dei tuoi occhi.

La chirurgia della cataratta è una procedura comune e di solito si traduce in un esito positivo per la maggior parte delle persone. Poiché la vista può spesso essere ripristinata dopo l’intervento chirurgico, la cataratta di solito non porta a una perdita permanente della vista.

I trattamenti per il glaucoma si concentrano sulla riduzione dell’accumulo di liquidi negli occhi. Finora, i ricercatori non hanno trovato un modo per rigenerare le fibre del nervo ottico che potrebbero essere state danneggiate dal glaucoma. Se perdi parte della vista a causa del glaucoma, è probabile che sia permanente.

Quando vedere il tuo oculista

È una buona idea vedere un oculista ogni anno per esami regolari e screening per glaucoma e cataratta.

Rivolgiti subito al tuo medico se noti cambiamenti nella tua vista. Non pensare di dover aspettare fino al tuo prossimo controllo.

Il glaucoma ad esordio improvviso è un grave problema di salute. Se noti uno di questi sintomi, è importante consultare immediatamente un medico:

  • forte dolore agli occhi
  • nausea o vomito
  • arrossamento degli occhi
  • visione sfocata

La linea di fondo

Il glaucoma e la cataratta possono entrambi portare alla perdita della vista se non vengono diagnosticati e trattati precocemente. Entrambe le condizioni possono causare visione offuscata e altri sintomi.

Il glaucoma è il risultato dell’accumulo di liquido all’interno dell’occhio. Quando il liquido oculare non riesce a drenare correttamente, mette sotto pressione il nervo ottico. Questo può portare alla perdita permanente della vista. Il trattamento si concentra sulla riduzione della pressione del fluido nell’occhio.

La cataratta è causata da un accumulo di proteine ​​nel cristallino dell’occhio. Ciò può causare visione offuscata, visione doppia e scarsa visione notturna. Con l’avanzare dell’età, è sempre più probabile che sviluppi la cataratta. Fortunatamente, la chirurgia della cataratta può aiutare a ripristinare la vista per la maggior parte delle persone.

È importante sottoporsi a regolari esami oculistici per garantire che il glaucoma o la cataratta vengano rilevati abbastanza presto da mantenere gli occhi sani e la vista chiara, soprattutto con l’avanzare dell’età.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here