Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Qual è la connessione tra orticaria cronica e tiroide?

Qual è la connessione tra orticaria cronica e tiroide?

0
4

  • L’orticaria cronica (orticaria) e le malattie della tiroide sono entrambe di natura autoimmune.
  • Alcuni farmaci per la tiroide, come la levotiroxina, hanno mostrato risultati promettenti nel trattamento dell’orticaria cronica; tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche.
  • Se ti viene diagnosticata un’orticaria cronica idiopatica, potresti parlare con il tuo medico per ottenere un test di funzionalità tiroidea.

L’orticaria cronica, nota dal punto di vista medico come orticaria cronica, si verifica quando i lividi rosa pruriginosi si formano improvvisamente sulla pelle e scompaiono altrettanto rapidamente. Spesso si ripresentano senza preavviso.

Allergie alimentari o medicinali, calore e luce solare possono scatenare l’orticaria. Tuttavia, circa il 95% dei casi di orticaria cronica sono idiopatici, il che significa che la causa è sconosciuta.

In effetti, un sistema immunitario iperattivo che attacca la pelle può essere la causa di circa la metà di tutti i casi di orticaria cronica.

Ricercatori in un caso studio del 2018 di una persona di 49 anni con orticaria ha suggerito che i disturbi autoimmuni, come la malattia autoimmune della tiroide, sono associati a orticaria cronica.

Ma è difficile determinare questo collegamento perché in alcuni casi una persona può avere anticorpi antitiroidei e orticaria cronica senza sintomi di alcuna malattia della tiroide.

Se hai orticaria cronica e ti stai chiedendo se potresti anche avere una condizione tiroidea sottostante, continua a leggere per saperne di più.

Il legame tra orticaria cronica e tiroide

L’orticaria cronica e la malattia della tiroide sono entrambe di natura autoimmune.

Una revisione della ricerca del 2020 ha rilevato che l’orticaria cronica spontanea è associata a malattie della tiroide autoimmuni tra il 4,3% e il 57,4% degli adulti affetti da questa condizione.

Le due malattie hanno alcune cose in comune, inclusi problemi immunologici e livelli elevati di IL-6 siero (una proteina che regola la risposta immunitaria) e cellule Th17, che aiutano ad attivare altre cellule immunitarie.

Sia la malattia autoimmune della tiroide che l’orticaria cronica spontanea comportano anche livelli ridotti di cellule T regolatorie, che svolgono un ruolo nella soppressione di alcune cellule del sistema immunitario.

Un altro potenziale legame tra i ricchi cronici e la tiroide è la presenza di anticorpi antitiroidei. Le persone tendono ad avere questi anticorpi se il loro sistema immunitario sta attaccando la tiroide.

In un Studio 2018, i ricercatori hanno rilevato anticorpi antitiroidei nel 25-30% delle persone con orticaria cronica. Alla fine è stata diagnosticata la malattia di Hashimoto, una malattia autoimmune che attacca la tiroide.

I ricercatori coinvolti in quello studio raccomandano di testare i livelli di ormone stimolante la tiroide e di anticorpi antitiroidei in persone che hanno orticaria cronica senza causa nota.

Inoltre, la revisione della ricerca del 2020 sopra menzionata ha suggerito che alcuni farmaci usati per trattare i disturbi della tiroide, come la levotiroxina, hanno contribuito a migliorare i casi di orticaria cronica spontanea. In effetti, a volte hanno portato la condizione in remissione.

Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se questo approccio può essere efficace per un gran numero di persone con questa condizione.

Le somiglianze tra le due condizioni e la loro risposta al trattamento portano alcuni ricercatori a credere che esista una connessione tra l’orticaria cronica e la malattia autoimmune della tiroide.

Tuttavia, la ricerca è in corso. Potrebbe essere solo che come condizione autoimmune, l’orticaria cronica sia più comune nelle persone che sono inclini ad altre malattie autoimmuni.

La tiroide ipoattiva può causare orticaria?

L’esatto legame tra l’orticaria cronica e la tiroide non è completamente compreso, ma una condizione non sembra causare l’altra.

Se una malattia autoimmune, come la malattia di Hashimoto, è la causa del tuo ipotiroidismo, potresti avere maggiori probabilità di avere o sviluppare orticaria cronica.

Tuttavia, gli alveari stessi potrebbero derivare da qualche altra ragione e la maggior parte delle persone non scopre mai la causa.

Se ti viene diagnosticata un’orticaria cronica con trigger sconosciuti, potresti parlare con il tuo medico per ottenere un test di funzionalità tiroidea.

Sintomi di orticaria cronica nella malattia della tiroide

Il sintomo principale dell’orticaria idiopatica sono i lividi rosa tondi e gonfi che compaiono ovunque sulla pelle. Gli alveari sono spesso molto pruriginosi.

Gli alveari generalmente scompaiono entro 24 ore, ma a volte compaiono nuovi alveari quando quelli vecchi scompaiono.

Quando gli alveari si verificano per più di 6 settimane, la condizione è considerata cronica.

Per quanto riguarda le malattie della tiroide, l’orticaria è solo uno dei tanti possibili sintomi.

Secondo l’American Academy of Dermatology, altri sintomi della malattia della tiroide includono:

  • occhi sporgenti
  • unghie fragili
  • sopracciglia diradate
  • prurito alla pelle
  • zone calve
  • capelli meno corporei
  • unghie che crescono più rapidamente o più lentamente
  • gonfiore al collo (gozzo)
  • palme rosse
  • pelle umida e vellutata
  • palme rosse o giallastre-arancio

Potresti non notare subito i segni di una malattia della tiroide. Se hai questi sintomi, parla con un operatore sanitario se dovresti essere sottoposto a test per la malattia della tiroide.

Opzioni di trattamento

Esistono diversi modi per trattare l’orticaria. Alcuni trattamenti comuni includono:

  • antistaminici (farmaci orali da prescrizione o da banco)
  • impacchi freddi
  • prednisone o corticosteroidi simili o farmaci che alterano il sistema immunitario
  • omalizumab (Xolair)
  • ciclosporina

L’idrossiclorochina, un farmaco originariamente sviluppato per prevenire la malaria, può anche essere una potenziale opzione di trattamento per le persone con orticaria cronica.

Secondo l’American Osteopathic College of Dermatology, uno studio clinico ha rilevato che l’83% delle persone ha visto i propri alveari migliorare o scomparire completamente dopo aver usato l’idrossiclorochina per almeno 3 mesi.

La suddetta ricerca del 2018 ha anche mostrato successo con l’uso di levotiroxina, un farmaco tipicamente utilizzato per le malattie della tiroide, nelle persone con orticaria cronica e livelli elevati di anticorpi antitiroidei.

Quindi, è possibile che il trattamento della tiroide possa anche aiutare a curare l’orticaria cronica, ma sono necessarie ulteriori ricerche.

Altre condizioni autoimmuni associate all’orticaria cronica

Ricerca del 2013 ha anche trovato collegamenti tra orticaria cronica e altre malattie autoimmuni, tra cui:

  • artrite reumatoide
  • diabete di tipo 1
  • lupus eritematoso sistemico
  • celiachia
  • La malattia di Sjogren

Se ti è stato diagnosticato un orticaria cronica senza causa nota, dovresti parlare con il tuo medico per verificare la presenza di disturbi autoimmuni sottostanti e altre condizioni.

Porta via

La ricerca mostra che potrebbe esserci una connessione tra orticaria cronica e malattie della tiroide.

Entrambe le condizioni possono essere il risultato di un sistema immunitario iperattivo che finisce per attaccare la tiroide o la pelle. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare l’esatto legame tra le due condizioni.

Gli alveari cronici possono essere trattati con una serie di farmaci, come:

  • omalizumab (Xolair)
  • antistaminici
  • prednisone
  • farmaci che alterano il sistema immunitario

Impacchi freddi e pomate anti-prurito possono anche fornire sollievo dal prurito e dal gonfiore degli alveari.

Se soffri di orticaria cronica senza causa nota, parla con il tuo medico se dovresti fare il test per un disturbo della tiroide.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here