Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Qual è il lievito migliore per il tuo intestino?

Qual è il lievito migliore per il tuo intestino?

0
2

Se sei mai passato davanti alla sezione yogurt al supermercato, probabilmente hai sentito il termine “probiotico”. I probiotici sono fondamentalmente “batteri vivi” che esistono in alcuni alimenti, come lo yogurt, così come negli integratori. Non lasciare che la parola “batteri” ti spaventi. I probiotici rientrano nella categoria non ufficiale dei “batteri buoni”, perché funzionano come i “batteri buoni” che già vivono dentro di noi. Questi microrganismi aiutano il tuo corpo a combattere i “batteri cattivi” di cui hai sicuramente sentito parlare. Aiutano anche la digestione e si assicurano che il corpo assorba i giusti nutrienti dal cibo.

Saccharomyces boulardii, o S. boulardii, è un tipo di probiotico là fuori. Ma c’è una grande differenza: non è un tipo di batterio. È un lievito che sembra funzionare come un probiotico nel corpo. Negli ultimi 30 anni circa, i medici lo hanno consigliato per aiutare i pazienti con diarrea. Aiuta a regolare l’intestino e proteggerlo da agenti patogeni e altre cose che possono danneggiare il rivestimento intestinale. Inoltre modula diverse parti del sistema immunitario e mantiene attiva e funzionante la funzione di barriera intestinale. I medici hanno difetti associati nella funzione di barriera intestinale a diverse malattie gastrointestinali.

Scopri i rimedi naturali e casalinghi per le ulcere »

Cosa fa S. boulardii

S. boulardii può trattare e prevenire una serie di problemi gastrointestinali (GI), comprese alcune diverse forme di diarrea. Gli antibiotici sono una causa comune di diarrea. Gli antibiotici prescritti per un’infezione batterica in una parte diversa del corpo possono distruggere i “batteri buoni” nell’intestino, espellendoli dal sistema insieme a quelli “cattivi”. Di solito, la diarrea si ferma dopo pochi giorni, ma può portare a colite o Clostridium difficile (C. difficile) colite, che richiede il ricovero in ospedale. Studi mostrano quella presa S. boulardii insieme agli antibiotici può ridurre la possibilità di contrarre la diarrea.

Può anche trattare diarrea del viaggiatore, secondo uno studio. Ciò si verifica quando una persona beve cibo o acqua contaminati, di solito mentre si trova in un paese diverso. Un altro studio ha scoperto che può prevenire la diarrea nei pazienti in condizioni critiche alimentati tramite sondino ea rischio di diarrea.

I ricercatori hanno anche visto risultati positivi quando hanno usato S. boulardii per trattare la diarrea acuta e persistente nei bambini. Si è anche dimostrato utile nel trattamento della diarrea associata al virus HIV.

S. boulardii può anche aiutare a trattare altri disturbi, come l’intolleranza al lattosio, e potrebbe anche avere un futuro nel trattamento di acne, infezioni vaginali da lieviti, colesterolo alto, vesciche febbrili e afte. Sembra migliorare la qualità della vita delle persone con sindrome dell’intestino irritabile (IBS) e morbo di Crohn.

Come lo prendi

Le persone di solito prendono S. boulardii sotto forma di compresse, ma la dose varia a seconda della necessità. Per trattare la diarrea causata da antibiotici, i ricercatori di solito eseguono test con quattro dosi giornaliere di 250-500 milligrammi (mg) e 1 grammo (g) al giorno per C. difficile.

Anche se non causa molti effetti collaterali, controlla con il tuo medico prima di iniziare a prendere S. boulardii, soprattutto se hai un’allergia al lievito, sei incinta o stai allattando.

S. boulardii è disponibile in integratori da banco che puoi assumere per via orale. Se stai cercando di aggiungere altri alimenti probiotici alla tua dieta, ci sono altre opzioni oltre allo yogurt. Kefir, crauti, kombucha, kimchi e miso sono tutti ricchi di probiotici di supporto digestivo che possono aiutare a regolare il tuo sistema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here