Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Puoi ottenere COVID-19 dal cibo?

Puoi ottenere COVID-19 dal cibo?

0
2

Una donna, con indosso una maschera, spacchetta la spesa nella sua cucina.
Mapodile / Getty Images

Il nuovo coronavirus, che si chiama SARS-CoV-2, si trasmette principalmente attraverso le goccioline respiratorie. Se qualcuno che ha il virus parla, tossisce o starnutisce e tu inali queste goccioline, puoi sviluppare COVID-19.

Le goccioline respiratorie che contengono il virus possono anche atterrare su varie superfici. Sebbene sia meno comune, il nuovo coronavirus può anche essere trasmesso attraverso il contatto con una superficie contaminata e quindi toccando il naso, la bocca o gli occhi.

Per questo motivo, c’è stata una certa preoccupazione per la contrazione del virus attraverso il cibo o il confezionamento degli alimenti.

Tuttavia, secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), il rischio che ciò accada è in realtà molto basso.

In questo articolo, daremo uno sguardo più da vicino a ciò che si sa sulla contrazione del coronavirus da alimenti o imballaggi alimentari e le misure che puoi intraprendere per tenerti al sicuro.

Puoi ottenere COVID-19 dal cibo che acquisti al supermercato?

I coronavirus hanno bisogno di cellule ospiti viventi per prosperare. A differenza dei batteri o dei funghi, non possono moltiplicarsi nel o sul cibo.

È ancora possibile che il coronavirus sia presente sul cibo. In effetti, alcune ricerche attualmente in fase di pre-stampa hanno scoperto che il virus può sopravvivere su carni refrigerate o congelate per settimane.

comunque, il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie osserva che attualmente non ci sono prove a sostegno del fatto che la diffusione di COVID-19 sia associata al cibo.

Inoltre, l’adozione di adeguate misure di sicurezza alimentare può aiutare a garantire che non ti ammali a causa del cibo.

Una corretta sicurezza alimentare non solo riduce il rischio di contrarre il virus, ma impedisce anche l’esposizione a germi che possono causare malattie di origine alimentare, come salmonella, E. coli e listeria.

Esploriamo alcuni suggerimenti sulla sicurezza alimentare che possono aiutarti a prevenire la contrazione del coronavirus, così come di altri germi nocivi, dal cibo che mangi.

Lavati le mani

Lavarsi accuratamente le mani con sapone e acqua calda sia prima che dopo aver maneggiato il cibo.

È particolarmente importante lavarsi le mani dopo aver maneggiato cibi crudi come carne, pollame e frutti di mare.

Cuoci il cibo alla giusta temperatura

Molti cibi hanno una temperatura di cottura minima sicura. Questa è la temperatura interna alla quale un alimento deve essere cotto per uccidere germi potenzialmente dannosi come i batteri.

La temperatura di cottura minima di sicurezza può variare in base al tipo di cibo. Alcuni esempi di una temperatura di cottura minima sicura includono:

  • Pollame: 165 ° F
  • Carne macinata, maiale, agnello, vitello: 160 ° F
  • Manzo fresco, maiale, agnello, vitello: 145 ° F
  • Pesce: 145 ° F o fino a quando la carne è opaca e si sfalda facilmente con una forchetta

Assicurati di conoscere la temperatura minima di cottura del cibo prima di cucinarlo. Puoi misurare la temperatura interna di un alimento utilizzando un termometro per alimenti.

Risciacquare i prodotti freschi

Poiché i germi possono essere trovati sulla superficie dei prodotti freschi, è importante sciacquarli accuratamente prima di mangiarli.

Per fare questo, strofina delicatamente la superficie del prodotto mentre è sotto l’acqua corrente fredda. Per prodotti sodi come patate o mele, puoi usare una spazzola pulita senza sapone per strofinare delicatamente la superficie.

Evita di usare sapone, candeggina o disinfettanti per pulire i prodotti freschi. Questi possono essere dannosi per te se li ingerisci.

Il virus che causa il COVID-19 può sopravvivere sugli imballaggi alimentari?

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ci sono stati nessun caso di COVID-19 che sono stati associati a imballaggi alimentari o borse della spesa.

Tuttavia, è possibile che il nuovo coronavirus possa sopravvivere su queste superfici.

In effetti, studi sono statoeseguito su quanto a lungo il nuovo coronavirus può sopravvivere su diverse superfici. Alcuni di questi includono materiali di imballaggio alimentare comuni, come:

  • Plastica. Il virus può sopravvivere da 3 a 7 giorni sulla plastica.
  • Cartone. Il virus può sopravvivere fino a 24 ore su cartone.
  • Bicchiere. Il virus può sopravvivere fino a 4 giorni su vetro.
  • Stoffa. Il virus può sopravvivere fino a 2 giorni su un panno.

È importante ricordare che questi studi sono stati condotti in condizioni di laboratorio standardizzate. Se il virus è presente sulla confezione degli alimenti, è probabile che sia in piccole quantità e sarà anche sensibile a condizioni come temperatura e umidità.

Nel complesso, il nuovo coronavirus non sopravvive bene al di fuori del corpo umano. Per questo motivo, in genere non è necessario pulire la spesa.

Segui questi suggerimenti per rimanere il più sicuro possibile durante la manipolazione degli imballaggi alimentari:

  • Lavati accuratamente le mani dopo essere tornato dal negozio di alimentari, dopo aver riposto la spesa o dopo aver tolto il cibo dalla confezione.

  • Evita di usare candeggina, ammoniaca o altri disinfettanti per pulire gli imballaggi degli alimenti.
  • Gettare prontamente eventuali imballaggi alimentari o sacchetti della spesa non necessari nell’apposito contenitore per il riciclaggio o per i rifiuti.
  • Lavare le borse della spesa di stoffa sporche con il bucato normale.

Puoi prendere il coronavirus da qualcuno che ha maneggiato il tuo cibo?

A parte il cibo e il confezionamento degli alimenti, potresti essere preoccupato per il cibo del ristorante. Questo può includere il cibo che mangi mentre pranzi di persona o che hai ordinato tramite servizi di consegna e da asporto.

Durante la pandemia, i ristoranti hanno adottato misure per limitare la diffusione del COVID-19 attraverso la preparazione del cibo mettendo in atto alcune misure di sicurezza, come ad esempio:

  • condurre esami sanitari dei dipendenti
  • far indossare ai dipendenti maschere e guanti
  • richiedendo pulizia e disinfezione più frequenti

Sebbene non sia impossibile essere esposti al nuovo coronavirus dal cibo che è stato cucinato o manipolato da un altro individuo, è comunque improbabile.

Tuttavia, resta importante essere sicuri quando si ordinano del cibo.

Diamo un’occhiata a come farlo.

Pranzo nei ristoranti

Anche se i ristoranti hanno implementato molte misure di sicurezza, non significa che andare a mangiare fuori sia privo di rischi.

In effetti, a Studio CDC ha scoperto che le persone che sono risultate positive al COVID-19 avevano il doppio delle probabilità di aver visitato di recente un ristorante.

Quindi come puoi proteggerti se scegli di cenare fuori?

Segui i suggerimenti di seguito:

  • Cercalo prima. Verificare se il ristorante sta seguendo i protocolli di sicurezza appropriati. Se non ti senti a tuo agio, prova a mangiare lì per il momento. Alcuni buoni protocolli di sicurezza includono:

    • capacità di ristorazione limitata
    • tavoli distanziati di almeno 6 piedi l’uno dall’altro
    • disponibilità di posti a sedere all’aperto
    • personale che indossa tutti maschere per il viso
    • clienti che indossano maschere quando non sono seduti
    • l’uso di menu usa e getta
    • disinfettante per le mani prontamente disponibile
  • Siediti fuori. Scegli posti a sedere all’aperto, se disponibili, per ridurre il rischio di esposizione al nuovo coronavirus.
  • Vai preparato. Ricordati di portare con te la maschera e il disinfettante per le mani.
Healthline

Ordinazione da asporto o consegna

Ci sono anche passaggi che puoi adottare per stare al sicuro quando ordini da asporto e consegna. Ecco uno sguardo a cosa puoi fare.

  • Vai senza contatto. Alcuni ristoranti hanno opzioni contactless per il pagamento, il ritiro o la consegna.
  • Considera il ritiro. Raccogliere il cibo da solo può aiutare a limitare il numero di persone che entrano in contatto con il tuo ordine.
  • Abbandona la confezione. Quando ricevi il tuo ordine, trasferisci il cibo su un piatto o vassoio pulito e getta l’imballaggio in cui è arrivato.
  • Usa le tue stoviglie. Usa i tuoi piatti, utensili e tovaglioli invece di quelli forniti con il tuo ordine.
  • Lavati le mani. Lavarsi le mani sia dopo aver maneggiato la confezione del cibo che prima di mangiare.
Healthline

Puoi prendere COVID-19 dall’acqua?

Non si sa per quanto tempo il nuovo coronavirus possa sopravvivere in acqua. UN Studio del 2008 su un altro coronavirus umano ha rilevato che i livelli di virus sono diminuiti del 99,9% dopo 10 giorni in acqua di rubinetto filtrata a temperatura ambiente.

Secondo l’Environmental Protection Agency (EPA), l’acqua del rubinetto è sicura. Puoi continuare a usarlo come hai sempre fatto per bere, lavare e cucinare.

Prima di raggiungerti, l’acqua del rubinetto viene trattata in un impianto di trattamento dell’acqua. Questo trattamento utilizza filtri, disinfettanti e luce UV per eliminare germi potenzialmente dannosi, incluso il nuovo coronavirus.

Tuttavia, il virus è stato rilevato in altri tipi di acqua, comprese l’acqua non potabile, le acque reflue e l’acqua dei fiumi. Per questo motivo, è importante prestare attenzione a questi tipi di fonti d’acqua.

Cosa funziona meglio per tenere il virus fuori dalla tua casa?

Oltre alle misure di sicurezza alimentare di cui abbiamo discusso, i seguenti suggerimenti possono aiutare a tenere il coronavirus fuori casa:

  • Lavati le mani. È importante lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, soprattutto dopo essere stati in pubblico o dopo aver riposto la spesa. Se non sono disponibili acqua e sapone, usa un disinfettante per le mani con almeno il 60% di alcol.
  • Disinfetta le superfici ad alto contatto. Prova a pulire e disinfettare regolarmente le superfici ad alto contatto della tua casa. L’EPA fornisce un elenco di disinfettanti che possono uccidere il nuovo coronavirus. Alcuni esempi di superfici ad alto contatto sono:

    • interruttori della luce
    • maniglie
    • maniglie dell’apparecchio
    • controsoffitti, tavoli e scrivanie
    • servizi igienici
    • maniglie del rubinetto
    • telecomandi per elettronica
    • tablet, telefoni e tastiere
    • controller per videogiochi
  • Utilizzare i guanti durante la pulizia. Cerca di indossare un paio di guanti usa e getta quando pulisci la casa o maneggi il bucato potenzialmente contaminato. Lavarsi sempre le mani dopo aver tolto i guanti.
  • Indossa una maschera per il viso. Indossa sempre una maschera per il viso quando sei in pubblico o trascorri del tempo con chi è fuori casa. Una maschera dovrebbe coprire sia il naso che la bocca e includere almeno due o tre strati di tessuto.
  • Pratica la distanza fisica. Rimani ad almeno 6 piedi da persone al di fuori della tua famiglia. Cerca di evitare luoghi affollati o con scarsa ventilazione.

La linea di fondo

Il rischio di contrarre il nuovo coronavirus da superfici che includono alimenti o imballaggi alimentari è molto basso. Sebbene il virus possa essere presente su questi elementi, l’adozione di misure preventive può aiutare a ridurre notevolmente il rischio di esposizione.

Questi passaggi preventivi includono lavarsi le mani dopo aver maneggiato il cibo o il suo imballaggio e cuocere gli alimenti alla temperatura appropriata. Quando ordini da un ristorante, concentrati sulle posizioni che stanno adottando misure preventive, come l’utilizzo di servizi contactless.

Sebbene l’acqua del rubinetto sia sicura da bere, è meglio usare cautela con altre fonti d’acqua, come l’acqua di scarico e l’acqua di fiume, poiché il virus è stato rilevato in queste fonti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here