Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Puoi contrarre l’HIV da un viso da vampiro?

Puoi contrarre l’HIV da un viso da vampiro?

0
3

I trattamenti per il viso possono rimuovere le cellule morte della pelle, sbloccare i pori e aumentare la circolazione, che fornisce più nutrienti alle cellule della pelle. Ma questa routine di cura della pelle in più fasi non è l’unico tipo di viso disponibile. Potresti anche ottenere quello che viene chiamato un viso da vampiro.

Questo trattamento facciale comporta l’estrazione di parte del tuo sangue, la separazione del plasma dal sangue e l’iniezione di plasma nella tua pelle usando un microago. Il plasma stimola la guarigione, favorendo così la crescita di cellule della pelle più sane.

Questa procedura si è dimostrata popolare, anche se utilizzata da celebrità come Kim Kardashian. Ma poiché questi trattamenti per il viso coinvolgono sangue e aghi, potresti essere preoccupato per il rischio di contrarre l’HIV.

In generale, se un chirurgo plastico certificato o un dermatologo ti fa un trattamento facciale da vampiro, il rischio di trasmissione è molto basso.

Continua a leggere per saperne di più sui trattamenti per il viso dei vampiri, sulle precauzioni di cui essere a conoscenza e sulle alternative che forniscono lo stesso risultato.

I trattamenti per il viso da vampiro sono sicuri?

Le preoccupazioni per la sicurezza sui trattamenti per il viso dei vampiri sono comprensibili e i trattamenti per il viso non sono privi di rischi.

Nel 2018, il Dipartimento della Salute del New Mexico ha chiuso una spa locale dopo che due casi di trasmissione dell’HIV erano probabilmente collegati a trattamenti per il viso di vampiri. I clienti dello stabilimento avevano ricevuto procedure relative alle iniezioni.

La trasmissione di malattie trasmesse dal sangue è possibile se l’apparecchiatura non è sterilizzata.

Altri che hanno visitato la spa per servizi che comportano iniezioni sono stati invitati a sottoporsi a test per l’HIV e l’epatite.

Nonostante i rischi, i trattamenti per il viso dei vampiri sono generalmente sicuri. Tuttavia, questi trattamenti per il viso non sono approvati dalla FDA.

Chi esegue trattamenti per il viso da vampiro?

Se scegli di farti un viso da vampiro, scegli un professionista qualificato per il trattamento. Inoltre, poiché il viso coinvolge il sangue, gli stabilimenti devono aderire a rigorose tecniche di sterilizzazione.

Questo è uno dei modi migliori per prevenire la diffusione della malattia. La persona che completa il trattamento deve indossare guanti e sterilizzare adeguatamente la propria attrezzatura.

Sebbene molte spa offrano trattamenti per il viso ai vampiri, potrebbe essere più sicuro ottenerne uno da un chirurgo plastico certificato o da un dermatologo, qualcuno che ha familiarità con questi tipi di trattamenti per la pelle.

Il viso di un vampiro funziona?

I trattamenti per il viso da vampiro stanno diventando sempre più popolari nelle spa e negli studi di dermatologia, ma ci sono poche ricerche su quanto siano efficaci. Nonostante la ricerca insufficiente specifica per questi trattamenti per il viso, gli studi supportano l’uso di plasma ricco di piastrine per il ringiovanimento della pelle.

In uno studio, i partecipanti hanno ricevuto 3 millilitri (mL) di iniezioni intradermiche di plasma ricco di piastrine (PRP) per il ringiovanimento del viso. Avevano iniettato PRP in una guancia e soluzione fisiologica sterile normale nell’altra guancia.

Sei mesi dopo un solo trattamento, i partecipanti hanno affermato che la guancia trattata con PRP è migliorata in modo più significativo rispetto alla guancia trattata con normale soluzione salina.

I risultati di un viso da vampiro variano da persona a persona. Inoltre, alcuni risultati non sono immediati. Potresti notare immediatamente una pelle più liscia, ma possono essere necessarie diverse settimane per vedere i miglioramenti della struttura della pelle.

I trattamenti per il viso da vampiro hanno molti potenziali benefici. Le terme ei dermatologi usano i trattamenti per il viso per ridurre le rughe, rassodare la pelle, ridurre le cicatrici da acne e persino migliorare la carnosità della pelle.

Alternative a un viso da vampiro

Sebbene un viso da vampiro possa migliorare i livelli di collagene e l’elasticità della pelle, ridurre l’acne e le linee sottili e migliorare l’idratazione, non è necessario ottenere un viso da vampiro per godere di questi risultati.

Se non vuoi rischiare l’infezione o se ti senti a disagio nell’usare i microaghi, altre procedure potrebbero fornire risultati simili.

Peeling chimico

Questa procedura alternativa può migliorare l’aspetto della tua pelle, ridurre le cicatrici e promuovere una consistenza più liscia. I peeling chimici rimuovono lo strato più esterno della pelle. Quando la pelle ricresce, è più liscia e luminosa.

Trattamenti laser

Un’altra alternativa al viso da vampiro è il trattamento laser. La procedura non invasiva utilizza lunghezze d’onda della luce per stimolare il tessuto cutaneo. La procedura viene spesso utilizzata per ridurre le linee sottili, le smagliature e le voglie. Può anche rimuovere i peli superflui.

Microdermoabrasione

La microdermoabrasione è una procedura cosmetica che rimuove anche lo strato superiore della pelle. È usato per esfoliare e migliorare i segni dell’invecchiamento. Può anche uniformare il tono della pelle e migliorare rughe, linee sottili e danni del sole.

Porta via

I trattamenti per il viso ai vampiri sono una procedura nota in alcune terme e studi di dermatologia. Ma dato il rischio di infezione e il fatto che le procedure coinvolgono microaghi, potresti preferire alternative per ottenere risultati simili di pelle più liscia e radiosa.

Tuttavia, se scegli un viso da vampiro, rivolgiti a un professionista qualificato. Prenderanno le misure appropriate per sterilizzare l’attrezzatura e tenerti al sicuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here