Prurito del cuoio capelluto e perdita di capelli: cause e come trattare le trecce pruriginose del cuoio capelluto -???? Come trattarli?

0
8

Non puoi togliere le dita dal cuoio capelluto quando è pruriginoso. In alcuni casi, questa comune condizione del cuoio capelluto è collegata alla desquamazione e alla caduta dei capelli. Grattare in modo aggressivo il cuoio capelluto influisce sulla struttura dei follicoli piliferi e può portare alla caduta dei capelli. Un prurito al cuoio capelluto e la caduta dei capelli possono avere diverse cause, tra cui determinate condizioni del cuoio capelluto e una dura routine per la cura dei capelli. Se vuoi porre fine a uno di essi e preservare i tuoi capelli, sei nel posto giusto. Qui, abbiamo discusso il legame tra prurito al cuoio capelluto e perdita di capelli, le cause e le opzioni di trattamento e come prevenire questo problema.

In questo articolo

Il prurito al cuoio capelluto è legato alla caduta dei capelli?

Un prurito al cuoio capelluto e la caduta dei capelli possono verificarsi indipendentemente. Tuttavia, i due sono quasi sempre collegati. L’infiammazione del cuoio capelluto, le reazioni allergiche e le infezioni batteriche e fungine possono causare prurito al cuoio capelluto e successiva perdita di capelli (1). Graffiare il cuoio capelluto può causare prurito, causando potenzialmente danni al follicolo pilifero e perdita di capelli (2). La buona notizia è che questa perdita di capelli è temporanea e puoi osservare la ricrescita dei capelli dopo un po’. Detto questo, la caduta dei capelli può avvenire anche senza prurito, come nel caso della calvizie maschile e femminile o della perdita di capelli ereditaria.

Abbiamo discusso sul fatto che il prurito al cuoio capelluto e la caduta dei capelli potrebbero avere molteplici cause. Esaminiamo queste cause in dettaglio.

Cause di prurito al cuoio capelluto e caduta dei capelli

1. Psoriasi del cuoio capelluto

È una malattia autoimmune che può portare alla caduta dei capelli. Circa il 50% delle persone con psoriasi può sviluppare la psoriasi del cuoio capelluto. La condizione provoca macchie secche e rosse con squame argentee e secche sul cuoio capelluto (3). Si verifica quando il sistema immunitario del corpo attacca le proprie cellule. Le macchie squamose possono interessare l’intero cuoio capelluto. Sono spesso pruriginose e possono anche diffondersi alla fronte.

2. Dermatite atopica

La dermatite atopica è un tipo di eczema che rende la pelle rossa con squame sul cuoio capelluto (4). Non provoca direttamente la caduta dei capelli, sebbene possa provocare un graffio eccessivo del cuoio capelluto, causando una caduta temporanea dei capelli. È comune tra i bambini, ma può verificarsi a qualsiasi età. Può anche causare ustioni al cuoio capelluto.

3. Reazione ai prodotti per la cura dei capelli

La dermatite atopica è un tipo di eczema che rende la pelle rossa con squame sul cuoio capelluto (5). Non provoca direttamente la caduta dei capelli, sebbene possa provocare un graffio eccessivo del cuoio capelluto, causando una caduta temporanea dei capelli. È comune tra i bambini, ma può verificarsi a qualsiasi età. Può anche causare ustioni al cuoio capelluto (5).

Anche le reazioni allergiche a shampoo, balsami, tinture e gel per capelli possono causare prurito al cuoio capelluto.

4. Forfora

Un prurito al cuoio capelluto accompagnato da scaglie sui vestiti potrebbe indicare la forfora. La forfora provoca la secchezza del cuoio capelluto e la desquamazione è visibile per tutto il giorno (6). Grattarsi i capelli può indebolire i follicoli piliferi e portare alla caduta dei capelli. Graffiare e spazzolare frequentemente il cuoio capelluto pruriginoso può danneggiare le radici dei capelli, causandone la caduta. Inoltre, la forfora provoca la caduta dei capelli solo se non trattata per un periodo prolungato.

5. Follicolite

La follicolite è l’infiammazione dei follicoli piliferi. Le cause tipiche della follicolite includono infezioni batteriche o fungine (7). La follicolite spesso causa la caduta temporanea dei capelli e prurito del cuoio capelluto. Può diffondersi e causare piccoli urti pruriginosi e piaghe croccanti. Un caso grave di follicolite può causare la perdita permanente dei capelli.

7. Lichene planopilare

Il lichen planopilaris è una condizione infiammatoria del cuoio capelluto (8). Si verifica a causa di un sistema immunitario compromesso che provoca la distruzione selettiva dei follicoli piliferi. Provoca prurito al cuoio capelluto e squame intorno alla base del follicolo pilifero. Questa condizione del cuoio capelluto porta più spesso alla caduta permanente dei capelli.

8. Pidocchi

I pidocchi sono parassiti che si nutrono di sangue dal cuoio capelluto umano. Un prurito al cuoio capelluto è il sintomo più comune dei pidocchi. È causato dalla saliva dei pidocchi (9). L’eccessivo graffio dovuto a questo prurito può causare la caduta temporanea dei capelli.

9. Tigna del cuoio capelluto

La tigna del cuoio capelluto (tinea captis) è un’infezione fungina che penetra nel fusto del capello e provoca prurito (10). Probabilmente avrai un’eruzione cutanea rossa e intensamente pruriginosa. Questa condizione del cuoio capelluto può indebolire i follicoli piliferi e portare alla caduta dei capelli. È altamente contagioso e può essere accompagnato da eruzioni cutanee squamose o punti neri e irregolari sul cuoio capelluto.

10. Problemi ai nervi

Un prurito al cuoio capelluto senza i segni di un’eruzione cutanea potrebbe significare un problema ai nervi. Un nervo disfunzionale può anche causare prurito al cuoio capelluto.

Un prurito al cuoio capelluto può essere il risultato di infezioni batteriche o fungine o di qualsiasi condizione medica. Ma può essere trattato con alcuni prodotti per la cura dei capelli delicati, oli per capelli e terapie. Cerchiamo di capire queste opzioni di trattamento ulteriormente nella sezione seguente.

Come trattare un prurito al cuoio capelluto e la caduta dei capelli

Se hai il cuoio capelluto secco, lava con uno shampoo delicato e usa un balsamo idratante. Per una leggera forfora, lava i capelli ogni giorno con uno shampoo delicato per ridurre la quantità di sebo sul cuoio capelluto. Puoi optare per uno shampoo antiforfora in caso di forfora grave.

Gli shampoo contenenti olio di melaleuca sono un rimedio alternativo per la forfora (11). Possono essere utili anche shampoo antiforfora contenenti acido salicilico, catrame di carbone, zinco piritione, ketoconazolo e solfuro di selenio.

Gli oli essenziali come la menta piperita e il rosmarino possono lenire il prurito del cuoio capelluto e ridurre la caduta dei capelli. Ricorda di diluire l’olio essenziale con un olio vettore come quello di cocco o di oliva. Inoltre, gli steroidi orali o topici riducono l’infiammazione del cuoio capelluto. L’immunoterapia può anche aiutare con le condizioni autoimmuni del cuoio capelluto.

Un prurito al cuoio capelluto e la conseguente caduta dei capelli possono avere molteplici cause. Ma il più delle volte, la condizione può essere prevenuta. Leggi la sezione seguente.

Come prevenire la caduta dei capelli a causa di prurito al cuoio capelluto?

1. Evita l’impulso di grattarti il ​​cuoio capelluto

Grattarsi i capelli più spesso può danneggiare i follicoli piliferi, portando a una temporanea caduta dei capelli. Trattenere la voglia di grattarsi il cuoio capelluto può aiutare. Scopri la causa del prurito al cuoio capelluto e riduci al minimo la condizione del cuoio capelluto secco che lo sta causando.

2. Massaggia il cuoio capelluto

Massaggia il cuoio capelluto con oli di cocco, oliva e ricino per migliorare la circolazione sanguigna. Un massaggio con olio caldo con cocco nutriente o oli d’oliva può idratare il cuoio capelluto secco. Questi oli penetrano nel fusto del capello e mantengono i capelli idratati (12).

3. Usa shampoo delicati

Usa shampoo delicati privi di solfati, parabeni, colori, profumi e alcoli. Gli shampoo formulati con sostanze chimiche aggressive possono danneggiare i capelli e provocarne la caduta. Controllare gli ingredienti sull’etichetta prima di effettuare un acquisto. Ricordati di acquistare prodotti che si adattino alla struttura dei tuoi capelli. I prodotti giusti prevengono l’irritazione del cuoio capelluto e l’accumulo di prodotto.

4. Segui una buona routine per la cura dei capelli

Segui una buona routine per la cura dei capelli che includa detersione, condizionamento e oliatura. Se il tuo cuoio capelluto è secco e pruriginoso, un trattamento di condizionamento profondo e un massaggio con olio caldo faranno miracoli. Un prurito al cuoio capelluto può portare a forfora, irritazione del cuoio capelluto e desquamazione, causando la caduta dei capelli.

5. Mangia sano

Gli alimenti ricchi di vitamine, proteine ​​e minerali sono benefici per la salute dei capelli. Aumentare l’assunzione di tutti gli alimenti essenziali ricchi di vitamine può mantenere i capelli sani. Rimanere idratati può mantenere il cuoio capelluto naturalmente idratato e prevenire la secchezza del cuoio capelluto causata dalla disidratazione.

Quando vedere un dottore?

Il prurito e la caduta dei capelli sono preoccupazioni comuni che spesso possono essere trattate con i metodi sopra menzionati. Tuttavia, visita il tuo medico se noti prurito che ti tiene sveglio la notte, chiazze calve e perdita di capelli in ciuffi, bruciore del cuoio capelluto o chiazze croccanti sul cuoio capelluto.

Conclusione

Sebbene la caduta dei capelli e il prurito del cuoio capelluto non siano sempre evitabili, puoi prevenirli o alleviarli con prodotti per capelli delicati, una dieta equilibrata e le giuste opzioni di trattamento. Assicurati di visitare il medico se la condizione non mostra miglioramenti.

Articoli consigliati

  • La forfora può causare la caduta dei capelli?
  • Diabete e perdita di capelli Capire la connessione
  • Psoriasi del cuoio capelluto vs. Forfora: quali sono le differenze?
  • Benefici dello shampoo alla cipolla Trycone
  • Trecce pruriginose al cuoio capelluto â???? Come trattarli?

Fonti

Gli articoli su StyleCraze sono supportati da informazioni verificate da documenti di ricerca accademici e peer-reviewed, organizzazioni rinomate, istituti di ricerca e associazioni mediche per garantire accuratezza e pertinenza. Leggi la nostra politica editoriale per saperne di più.

      1. Il prurito del cuoio capelluto â???? grattando per una spiegazionehttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3233984/
      2. Anatomia, follicolo piliferohttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK470321/
      3. Psoriasi https://www.niams.nih.gov/health-topics/psoriasis
      4. Dermatite atopica: storia naturale, diagnosi e trattamentohttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4004110/
      5. Allergia alla parafenilendiammina: prospettive attuali su diagnosi e gestionehttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5261844/
      6. FORFORA: LA MALATTIA DELLA PELLE PI SFRUTTATA COMMERCIALMENTEhttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2887514/
      7. Follicolitehttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK547754/
      8. Gestione terapeutica del lichen planopilaris classico: una revisione sistematicahttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5833781/
      9. Prevalenza dell’infestazione da pidocchi e dei suoi fattori associati tra gli studenti delle scuole primarie in Iran: una revisione sistematica e una meta-analisihttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4700766/
      10. Diagnosi e gestione della tigna del cuoio capellutohttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1125423/
      11. 11. Trattamento della forfora con shampoo all’olio di melaleuca al 5% https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/12451368/
      12. Cosmetici per capelli: una panoramicahttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4387693/

0l>

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here