Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Prevenzione della malattia di Alzheimer

Prevenzione della malattia di Alzheimer

0
7

Prevenzione della malattia di Alzheimer

Non esiste un modo noto per prevenire la malattia di Alzheimer (AD). Molte agenzie e persone sono coinvolte nella ricerca sui modi per rallentare, ritardare o prevenire l’AD, tra cui:

  • ricercatori
  • case farmaceutiche
  • fondamenta
  • organizzazione no profit

I ricercatori stanno esaminando una varietà di trattamenti per l’Alzheimer che ritengono possano aiutare, tra cui:

  • formazione cognitiva
  • antiossidanti (p. es., vitamina C, vitamina E, beta-carotene)
  • acidi grassi omega-3
  • Integrazione di DHA (acido docosaesaenoico)
  • ormoni, trattamenti per il diabete di tipo 2 (l’insulina sembra avere un ruolo nell’AD)
  • esercizio
  • trattamenti cardiovascolari

Ridurre il rischio

Ci sono una serie di passaggi che puoi intraprendere ora per ridurre il rischio di malattia di Alzheimer. Consultare il proprio medico prima di apportare modifiche importanti allo stile di vita.

Mantieni una dieta sana

Alcune prove suggeriscono che una dieta mediterranea può ridurre il rischio di sviluppare l’AD. Questa dieta include poca carne rossa e sottolinea:

  • cereali integrali
  • frutta e verdura
  • pesce e crostacei
  • noccioline
  • olio d’oliva
  • altri grassi sani

Altri studi suggeriscono che gli antiossidanti possono influenzare i cambiamenti legati all’età nel cervello. È stato dimostrato che le bacche migliorano la funzione cognitiva nei ratti e nei topi, sia negli animali che invecchiano normalmente sia in quelli che hanno sviluppato l’AD. I tipi di bacche che possono aiutare includono:

  • mirtilli
  • fragole
  • mirtilli

Un altro studio ha esaminato la curcumina, l’ingrediente principale della curcuma, la spezia giallastra utilizzata nel curry. È un potente antiossidante. La curcumina ha dimostrato di sopprimere l’accumulo di placche amiloidi dannose nel cervello dei roditori.

Continua il tuo esercizio mentale

Un cervello attivo può ridurre il rischio di AD. Le attività che aiutano a mantenere attivo il cervello includono:

  • ascoltando la radio
  • leggere i giornali
  • giocare a giochi di puzzle
  • visitare musei

Impegnarsi in esercizi mentali sembra creare o contribuire alla tua “riserva cognitiva”. In altre parole, sviluppi neuroni e percorsi aggiuntivi nel tuo cervello. Perché questo è importante?

Normalmente, il tuo cervello ha una strada per trasportare le informazioni dal punto A al punto B. Se c’è un blocco stradale o un vicolo cieco, le informazioni non ce la faranno. Le persone che sviluppano nuovi modi di pensare attraverso esercizi mentali creano percorsi multipli e alternativi nel loro cervello. Ciò rende più facile e veloce il viaggio di informazioni vitali.

Per esercitare il tuo cervello, prova le seguenti attività:

  • Fai i cruciverba.
  • Prendi il ponte.
  • Impara una nuova lingua.

Aumenta il tuo impegno sociale

Ricerche convincenti suggeriscono che gli anziani che trascorrono la maggior parte del loro tempo nel loro ambiente domestico immediato hanno quasi il doppio delle probabilità di sviluppare l’AD rispetto a quelli che viaggiano di più. Questi risultati, tuttavia, possono anche riflettere la salute generale degli individui.

La Mayo Clinic consiglia che essere coinvolti con ciò che ti circonda fa bene alla tua salute mentale, fisica ed emotiva.

Esercizio aerobico quotidiano

Quando gli anziani con AD si impegnano in esercizio aerobico, migliora i loro sintomi psicologici e comportamentali.

Secondo la Mayo Clinic, ci sono prove che suggeriscono che 30 minuti di esercizio al giorno sono fondamentali per prevenire la malattia di Alzheimer. Uno studio di otto anni ha esaminato la connessione tra funzione mentale e attività fisica in 6.000 donne di età pari o superiore a 65 anni. Ha scoperto che le donne più attive avevano meno probabilità di avere un declino delle funzioni mentali rispetto alle donne meno attive.

Smettere di fumare

Il fumo può aumentare il rischio di AD e demenza. Gli ex fumatori o coloro che hanno fumato meno di mezzo pacchetto al giorno non sembrano avere un rischio maggiore. Se fumi ancora, ora è il momento di smettere. Parla con il tuo medico dei metodi che potrebbero funzionare per te.

Abbassare l’omocisteina

L’omocisteina è un amminoacido che è un elemento costitutivo delle proteine. Circola naturalmente nel sangue. Studi recenti indicano che livelli ematici di omocisteina superiori alla media è un fattore di rischio per:

  • ANNO DOMINI
  • demenza vascolare
  • decadimento cognitivo

È stato dimostrato che gli alimenti ricchi di folato (acido folico) e altre vitamine del gruppo B (come B-6 e B-12) abbassano i livelli di omocisteina. Non è ancora noto se aumentare o meno queste vitamine del gruppo B nella propria dieta possa offrire un effetto protettivo per l’AD.

Alcune buone fonti alimentari di folato includono:

  • lattuga romana
  • spinaci
  • asparago
  • broccoli
  • cavolo cappuccio
  • prezzemolo
  • cavolfiore
  • barbabietole
  • Lenticchie

Fonti alimentari di B-6 e B-12includere:

  • pesce
  • carne rossa
  • patate
  • non agrumi
  • cereali fortificati
  • pollame
  • uova

Il cibo da asporto

I ricercatori non sanno ancora come prevenire la malattia di Alzheimer. Ci sono una serie di cose che puoi fare per ridurre il rischio di sviluppare la malattia. Rimanere mentalmente e fisicamente in forma, seguire una dieta sana e mantenere una vita sociale attiva sono tutti pensati per aiutare a ridurre il rischio di declino cognitivo, compreso l’AD. Fortunatamente, questi sono tutti buoni modi per rimanere in buona salute in generale. Assicurati di parlare con il tuo medico di eventuali nuovi cambiamenti nello stile di vita che pianifichi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here