Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Prenditi cura della tua salute, preparati al piacere: passi prima del rapporto...

Prenditi cura della tua salute, preparati al piacere: passi prima del rapporto sessuale con un nuovo partner

0
68

Salute e benessere toccano ognuno di noi in modo diverso. Questa è la prospettiva di una persona.

Il sesso è le ginocchia dell'ape. Dal mio punto di vista, è una funzione umana naturale essere goduta tanto o poco quanto vogliamo con tanti o pochi partner con cui ci sentiamo a nostro agio.

È una buona idea godersi il sesso in modo sano e sicuro. Essere sessualmente attivi sembra diverso per tutti. Per molti di noi, anticipare il sesso con nuovi partner arriva con due marche di preparazione: scelte di vita che consentono il sesso quando vogliamo averlo e, per alcuni, una routine di auto-preparazione prima del sesso stesso. Qui esplorerò entrambe le aree.

Potresti sentirti più libero di goderti il ​​sesso sia spontaneo che pianificato se sai se hai o meno un'infezione a trasmissione sessuale (STI).

Il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomanda la frequenza con cui le persone dovrebbero sottoporsi al test per una STI in base a determinati fattori, come l'età, l'orientamento sessuale e il numero di partner. Ad esempio, raccomandano che gli uomini gay e bisessuali che hanno partner multipli o anonimi vengano sottoposti a test ogni tre o sei mesi.

Per come la vedo io, per tutti gli individui che si abbandonano a molteplici partner frequenti, questa raccomandazione potrebbe essere il minimo. Per la tua salute personale e per la salute degli altri, è OK andare più spesso.

Ogni volta che mi godo un periodo di promiscuità, tendo ad andare una volta al mese. Ho già contratto una STI e non ho mostrato alcun sintomo, quindi sono molto consapevole che può accadere. Preferisco sottopormi a test più spesso, quindi il mio potenziale elenco di contatti non legge come crediti cinematografici.

Preservativi e PrEP

Per proteggersi dalle IST, i medici raccomandano i preservativi. Raccomandano anche di bere tre litri di acqua al giorno, ma non tutti seguono questo consiglio.

In particolare, alcune malattie sessualmente trasmissibili possono essere equamente diffuse attraverso il sesso orale. Non sono Ruth Westheimer, ma ho notato che molte persone sembrano non usare preservativi o dighe dentali per il sesso orale.

È consigliabile utilizzare i preservativi per ridurre il rischio di contrarre le IST, ma proteggono da alcune IST meglio di altre. Ad esempio, il CDC osserva che sono più efficaci contro le IST che passano attraverso i fluidi genitali, come l'HIV, rispetto alle IST trasmesse dal contatto pelle a pelle, come l'herpes e il virus del papilloma umano (HPV).

Quando si tratta di HIV, c'è un'altra opzione oltre all'astinenza o al Saran Wrap genitale per evitare la trasmissione. I farmaci per la profilassi pre-esposizione (PrEP) sono presi come misure preventive contro la contrazione dell'HIV da partner potenzialmente positivi e rilevabili.

A partire dal 2019, la US Task Force Preventive Services (USPSTF) raccomanda PrEP per tutte le persone a rischio aumentato di HIV.

Non importa quanto canto gli elogi di PrEP, incontro costantemente scettici. Sì, PrEP ha potenziali effetti collaterali. Primo fra tutti la possibilità di effetti a lungo termine sulla funzione renale. Tuttavia, i medici responsabili che prescrivono PrEP eseguono test di laboratorio sulla funzionalità renale e test dell'HIV obbligatori ogni tre mesi quando rinnovano le prescrizioni per contribuire a garantire la sicurezza.

PrEP è generalmente commercializzato verso la comunità queer, ma direi che tutte le persone sessualmente attive dovrebbero prenderlo in considerazione. Sebbene la comunità queer sia influenzata in modo sproporzionato dall'HIV, la condizione non discrimina in base all'orientamento sessuale o all'identità di genere. Potremmo potenzialmente, attraverso la PrEP e ulteriori ricerche mediche, sradicare l'HIV nella prossima generazione – una responsabilità da non prendere alla leggera.

douching

Quando si tratta di preparazioni pre-coital, la pulizia è spesso di routine per i partner ricettivi del rapporto anale. Molti esperti di salute ammoniscono gli appassionati di acquavite, ma penso che siamo meglio serviti a discutere su come praticare il bagnetto nel modo più sano e sicuro possibile, piuttosto che cercare di eliminare il rituale tutti insieme. (Perché, secondo me, il douching non va da nessuna parte).

Il mio modus operandi: la doccia in stile lampadina.

(Trovo personalmente gli accessori per la doccia che ricordano le tecniche di interrogatorio spia, ma tu lo fai).

Quando si utilizza una doccia a forma di lampadina, un ugello lubrificato aiuta a eliminare il disagio o i graffi. Usa acqua a temperatura corporea o salina e assolutamente senza additivi. Gli additivi possono effettivamente seccare il rivestimento rettale, tra le altre questioni.

Consiglio di usare solo una goccia d'acqua o meno alla volta. Se usi troppo, l'acqua potrebbe salire oltre il retto, infiltrarsi nel sigmoide e richiedere più lavoro di quanto ti aspettassi.

Quando si schiaccia il bulbo, rilasciare un flusso delicato con una pressione costante. Consiglio di evitare una serratura con le nocche bianche, che può effettivamente lavare a fondo il retto come un vicolo rozzamente graffiato.

Tre o quattro colpi dovrebbero essere sufficienti per far scorrere l'acqua in modo chiaro o limpido.

Se il lavaggio non ti dà i risultati desiderati dopo diversi tentativi, vai avanti. Se ti senti schizzinoso a riguardo, rimanda l'appuntamento. Se non è un rompicapo, avventurarsi con orgoglio.

Il rapporto anale presenta un minimo di rischio e il tuo tentativo di ripulire la casa, se lo desideri, dovrebbe scongiurare qualsiasi grave snafus. Per problemi coerenti, considerare integratori di fibre o aggiustamenti dietetici.

Dopo esserti sentito pulito, chiaro e sotto controllo, potresti trovare una buona idea applicare lubrificante all'interno del retto per combattere la secchezza.

Evitare di lavarsi le labbra troppo frequentemente poiché esiste un potenziale rischio di danni al rivestimento rettale, che potrebbe aumentare il rischio di contrarre l'HIV o altre malattie sessualmente trasmissibili.

Lubrificante

A proposito, indipendentemente dal fatto che i tuoi organi sessuali si auto-lubrificino, i lubrificanti sono una cosa meravigliosa.

Scoprire quali stili e quali marchi di lubrificante funzionano per te può richiedere alcuni esperimenti. Non tutti richiedono lubrificazione, ma capire se lo fai è essenziale. Nulla asseconda il piacere come andare a casa con le fessure perché non è stata applicata la lubrificazione necessaria.

Una parola per tutti i partner ricettivi: difendi la tua posizione. Non è solo per piacere, ma per la salute fisica. Qualsiasi lacerazione del rivestimento vaginale o rettale aumenta la probabilità di contrarre o diffondere una STI.

Se io e il mio compagno non ci convochiamo nel mio appartamento, porterò spesso una bottiglia del mio lubrificante preferito al seguito nel caso in cui acquistino un prodotto scadente o non ne abbiano affatto. Per essere chiari, ci sono molti casi in cui il lubrificante non è necessario o desiderato. Capire se è necessario in una particolare situazione fa bene alla salute sessuale e averlo a portata di mano ti dà la possibilità.

Per avere una buona salute sessuale, nulla supera la trasparenza con i partner. Questo va oltre la condivisione del tuo stato STI.

Discutere di cosa ti occupi. Hai dei nodi? Che cosa non lo farà tu fai? Stai cercando di sperimentare? Queste domande sono più comuni nella comunità queer dato che i nostri generi e orientamenti sessuali spesso non sono correlati a ruoli sessuali specifici.

Tuttavia, tutti dovrebbe abituarsi a questa lingua. Mentre potrebbe sembrare più facile rimanere schermati dietro gli schermi del telefono, la normalizzazione di questi scambi faccia a faccia è un bene per tutti noi. Al bar o in camera da letto, non è mai troppo tardi per essere un partecipante vocale nella scelta delle tue pratiche sessuali.

Sfortunatamente, ho notato una cultura di indignazione che circonda l'espressione spudorata della sessualità. La vergogna è un importante deterrente nell'ottenere una salute sessuale ottimale. Fino a quando ognuno non troverà un linguaggio individuale per schiacciare la vergogna e vocalizzare i nostri bisogni e aspettative, la nostra salute sessuale è a maggior rischio.

Questa vergogna festeggia anche al di fuori delle conversazioni degli amici in camera da letto. La vergogna è associata a troppe cose: sottoporsi al test, ammettere ad un medico il tuo numero di partner sessuali recenti e contattare ex partner per informarli di una possibile trasmissione STI.

Quest'ultima vergogna è forse la più perturbatrice di stili di vita sani perché se le chiamate vengono trascurate, le IST si diffondono ulteriormente. Il fatto che l'ho fatto fatto più chiamate di quante ne abbia io ricevuto non è un segno che sono paziente zero per qualsiasi infezione che ho avuto. Rivela che molti si vergognano di effettuare chiamate, trascurare le proprie responsabilità e consentire ad altri di diffondere inconsapevolmente una STI.

L'asporto

Ognuno si avvicina alla preparazione in modo diverso. Credo che le migliori versioni di preparazione enfatizzino la salute, la sicurezza e la soddisfazione di te e dei tuoi partner. Dopo tutto, non stai facendo sesso perché tu avere per.

Quindi, usa la tua pillola, preservativi, doccia, lubrificante, giocattoli, ecc., Con orgoglio e sicurezza. Sostituiamo la vergogna con la trasparenza. Concediamoci l'esperienza.


Kenny Francoeur è una scrittrice freelance specializzata in cultura queer, viaggi e teatro. Altre sue opere sono disponibili su The Advocate, Wolfy Magazine e The Ensemblist. Kenny attualmente è anche impiegato come attore con il tour nazionale di Broadway del musical "The Book of Mormon". Connettiti con Kenny su Instagram @ kenny.francoeur o Twitter @kenny_francoeure dai un'occhiata al suo lavoro su www.kenny-francoeur.com.