Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Posso usare l’olio di vitamina E per le cicatrici?

Posso usare l’olio di vitamina E per le cicatrici?

0
6

Panoramica

C’è una credenza popolare secondo cui sfregare l’olio di vitamina E sulle cicatrici da acne può aiutarle a guarire e ridurre la loro visibilità. Unguenti e creme che contengono la pretesa di vitamina E per eliminare ogni tipo di cicatrice possono essere trovati sugli scaffali dei negozi in tutta l’America.

Tuttavia, la prova che la vitamina E ha questo effetto è per lo più aneddotica. Ci sono poche prove cliniche a supporto di queste affermazioni.

Scopri la verità sulle numerose indicazioni sulla salute per l’acido caprilico.

Cicatrici curative

Uno studio ha scoperto che gli unguenti alla vitamina E e Aquaphor non erano diversi nel curare il 90% delle cicatrici nelle persone che avevano recentemente rimosso macchie di cancro della pelle. E un terzo dei partecipanti che hanno usato la vitamina E ha sviluppato un’eruzione cutanea rossa e pruriginosa chiamata dermatite da contatto.

Tuttavia, uno studio diverso ha scoperto che i bambini con cicatrici chirurgiche che hanno usato la vitamina E tre volte al giorno non hanno sviluppato cheloidi o tessuto cicatriziale extra sulla ferita. I ricercatori hanno concluso che l’uso di una forma topica di vitamina E prima e dopo l’intervento chirurgico ha migliorato il modo in cui le ferite sono guarite.

La ricerca su come la vitamina E può trattare l’acne e guarire le sue cicatrici è inconcludente. Ci sono poche prove che l’olio di vitamina E possa aiutare a guarire le cicatrici. Tuttavia, è possibile che ingerirlo attraverso il cibo o come integratore possa aiutare il tuo corpo a guarire in altri modi.

Integratori per la guarigione

Alcuni ricerca suggerisce che gli integratori di vitamina E possono essere efficaci per le persone con gravi danni alla pelle. La vitamina E può supportare il tuo corpo in diversi aspetti del processo di guarigione.

Ad esempio, la vitamina E protegge i tessuti del corpo dai radicali liberi, che possono danneggiare le cellule e accelerare l’invecchiamento. È anche fondamentale per la formazione dei globuli rossi, che distribuiscono l’ossigeno in tutto il corpo. Entrambe le funzioni sono vitali per la guarigione.

Dove altro trovare la vitamina E.

È meglio assumere tutta la vitamina E di cui hai bisogno dal cibo. È abbondante nei seguenti alimenti:

  • verdure a foglia verde
  • noccioline
  • semi
  • cibi fortificati come i cereali

Tuttavia, ingerire troppa vitamina E sotto forma di integratore può essere dannoso. Più di 1.000 mg in forma naturale, o 670 mg in forma sintetica, assunti quotidianamente possono fluidificare il sangue, aumentare il rischio di sanguinamento e persino causare sanguinamento nel cervello.

È sempre meglio discutere l’uso degli integratori con il proprio medico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here