Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Posso usare le statine durante la gravidanza?

Posso usare le statine durante la gravidanza?

0
5

No. No, non dovresti. Questa è la risposta breve.

“La vera domanda è: perché dovresti usare le statine durante la gravidanza?” Chiede il dottor Stuart Spitalnic del Newport Hospital di Rhode Island. “Ricorda, il colesterolo non è una malattia, è un fattore di rischio per la malattia.”

Le statine sono una classe di farmaci che abbassano i livelli di colesterolo LDL, o “cattivo”, nel corpo prevenendo la produzione nel fegato, dove viene prodotta la maggior parte del colesterolo corporeo.

Il Food and Drug Administration degli Stati Uniti (FDA) afferma che le statine non sono raccomandate per le donne in gravidanza. Sono classificati come farmaci “Gravidanza di categoria X”, il che significa che gli studi hanno dimostrato che possono causare difetti alla nascita e che i rischi superano chiaramente qualsiasi beneficio.

“Ci sono alcuni studi contrastanti là fuori che le statine possono essere sicure durante la gravidanza, ma poiché questi studi sono contrastanti, è meglio giocare sul sicuro e fermare le statine quando si cerca di rimanere incinta e durante la gravidanza”, osserva il dottor Matthew Brennecke del Rocky Mountain Wellness Clinic a Fort Collins, Colorado.

Il dottor Brian Iriye dell’High Risk Pregnancy Center di Las Vegas afferma che le statine attraversano la placenta e sono state associate a possibili effetti sullo sviluppo dell’embrione.

“È improbabile che l’esposizione accidentale a breve termine provochi un aumento dei risultati anormali della gravidanza”, ha detto. “Tuttavia, a causa del rischio teorico e dei benefici limitati di questi farmaci in gravidanza, la maggior parte delle autorità consiglia di interrompere questa classe di farmaci durante la gravidanza.” Quindi, se la tua gravidanza non è stata pianificata, come il 50% delle donne incinte, tu e il tuo bambino dovreste stare bene; interrompa la statina il prima possibile.

Quando sei incinta, il colesterolo aumenta naturalmente

Le madri in attesa sperimentano un aumento naturale dei loro livelli di colesterolo. Anche se questo può sembrare allarmante, non dovrebbe esserlo. I livelli normalmente tornano alla normalità sei settimane dopo il parto.

“Tutti i valori di colesterolo aumentano durante la gravidanza; il grado dipende dallo stadio della gravidanza “, afferma la dottoressa Kavita Sharma, direttrice della clinica lipidica dell’Ohio State University Wexner Medical Center.

La maggior parte delle donne avrà un livello di colesterolo totale intorno a 170 prima della gravidanza. Questo oscillerà tra 175 e 200 durante l’inizio della gravidanza e salirà a circa 250 nella tarda gravidanza, dice Sharma.

Secondo la Harvard Medical School, un livello di colesterolo totale inferiore a 200 è l’ideale e qualsiasi valore superiore a 240 è considerato alto. Tuttavia, questi livelli non sono accurati per la gravidanza.

Le donne incinte sperimentano un aumento del colesterolo LDL, ma anche il colesterolo HDL (o colesterolo “buono”, che aiuta a smaltire il colesterolo cattivo) sale fino a 65 durante la gravidanza avanzata. Il colesterolo HDL superiore a 60 protegge dalle malattie cardiache.

“Il colesterolo è in realtà una sostanza chimica chiave necessaria per la gravidanza, poiché un bambino utilizza il colesterolo per lo sviluppo del cervello”, ha detto Iriye. “Inoltre, durante la gravidanza sono necessari livelli appropriati di colesterolo per produrre estrogeni e progesterone, che sono ormoni chiave per la gravidanza e lo sviluppo.”

Quando dovresti preoccuparti del colesterolo?

Una cosa da tenere in considerazione è la salute della madre prima che i livelli di colesterolo inizino a salire. Le donne in genere non sono a rischio di malattie cardiovascolari fino a dopo la menopausa, quando non sono più in grado di avere figli.

“Considerando che quasi tutte le donne in età fertile non corrono quasi alcun rischio e non lo saranno per gli anni a venire, non prendere statine durante la gravidanza sembra essere l’unica risposta prudente”, dice Spitalnic. “Ciò che la medicina deve fare è smettere di promuovere la continua paranoia dei fattori di rischio. Una donna incinta con colesterolo elevato dovrebbe sentirsi a proprio agio a non assumere statine durante la gravidanza “.

Dieta ed esercizio fisico prima dei farmaci

Secondo la maggior parte delle linee guida mediche, ridurre l’assunzione di grassi saturi per un periodo di sei mesi dovrebbe essere la tua prima linea di condotta.

“In alcune donne, sono sufficienti raccomandazioni sulla dieta e sullo stile di vita”, afferma Sharma. “Sia prima che dopo la gravidanza, prendersi cura della propria salute, con una dieta sana per il cuore e abitudini di esercizio.”

Brennecke concorda sul fatto che seguire una dieta sana è la prima e più importante cosa che una donna incinta può fare per mantenere bassi i livelli di colesterolo. Ciò include il consumo di cibi a basso contenuto di grassi saturi e ricchi di fibre, tra cui frutta e verdura e cereali integrali non trasformati.

“Sappiamo tutti che le donne a volte hanno voglie durante la gravidanza, e in questi casi, quelle donne spesso si sentono come se avessero un pass gratuito per mangiare quello che vogliono”, dice. “Ma seguire una dieta tossica significherà che il tuo bambino riceverà gli stessi nutrienti, o la loro mancanza.”

Anche le mamme in attesa devono fare un po ‘di esercizio per aiutare a gestire i livelli di colesterolo.

“Non deve essere un esercizio rigoroso, basta uscire e muoversi”, dice Brennecke. “Quindi, tutte voi donne incinte o donne che cercano una gravidanza, aiutate a tenere sotto controllo il colesterolo mangiando cibi buoni ed esercitando. E smetti di prendere quella statina ora! Il tuo corpo e il tuo bambino ti ringrazieranno per questo. “

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here