Perforazione esofagea

0
3

Cos’è la perforazione esofagea?

Una perforazione esofagea è un buco nell’esofago. L’esofago è il tubo attraverso il quale il cibo e i liquidi passano dalla bocca allo stomaco. La perforazione dell’esofago è rara, ma è una condizione medica grave.

Una perforazione esofagea viene solitamente riparata chirurgicamente. La condizione può essere pericolosa per la vita se non viene trattata.

Quali sono le cause della perforazione esofagea?

L’esofago è un lungo tubo che collega la bocca allo stomaco. È diviso in tre sezioni:

  • L’area cervicale è la parte dell’esofago all’interno del collo.
  • L’area toracica è la parte dell’esofago nel petto.
  • La zona addominale è la parte dell’esofago che porta allo stomaco.

In una qualsiasi di queste aree può svilupparsi una perforazione o un foro.

La causa più comune di perforazione esofagea è una lesione all’esofago durante un’altra procedura medica.

Qualsiasi strumento medico utilizzato in una procedura diagnostica o terapeutica può potenzialmente perforare l’esofago. Gli strumenti medici moderni e flessibili hanno meno probabilità di causare questo tipo di danni rispetto ad apparecchiature meno avanzate. Il rischio di perforazione durante una procedura è estremamente basso.

Altre cause meno comuni di perforazione esofagea includono:

  • tumori alla gola
  • ulcere alla gola causate dalla malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)
  • ingestione accidentale di un oggetto estraneo, acido o prodotti chimici
  • trauma fisico o lesioni al collo
  • vomito violento

Quali sono i sintomi della perforazione esofagea?

Il dolore è il primo sintomo della perforazione esofagea. Di solito sentirai dolore nell’area in cui si trova il buco. Potresti anche sentire dolore al petto e avere difficoltà a deglutire.

Altri sintomi di questa condizione includono:

  • aumento della frequenza cardiaca
  • respirazione rapida
  • bassa pressione sanguigna
  • febbre
  • brividi
  • vomito, che può includere sangue
  • dolore o rigidità al collo in caso di perforazione nella zona cervicale

Ulteriori informazioni: Dolore al collo »

Come viene diagnosticata la perforazione esofagea?

Il medico ordinerà un test di imaging, come una radiografia o una TAC, per verificare la presenza di segni di perforazione esofagea. Questi test vengono utilizzati per cercare bolle d’aria e ascessi nel torace. Gli ascessi sono sacche piene di pus. I test di imaging possono anche aiutare il medico a vedere se il fluido è fuoriuscito dall’esofago nei polmoni.

Come viene trattata la perforazione esofagea?

Il medico deve trattare una perforazione il più rapidamente possibile per prevenire l’infezione. Prima ricevi il trattamento, migliore sarà il tuo risultato. Idealmente, dovresti ricevere un trattamento entro 24 ore dalla diagnosi.

Il fluido che fuoriesce dal foro nell’esofago può rimanere intrappolato nel tessuto tra i polmoni. Questa zona è chiamata mediastino. Si trova dietro lo sterno. L’accumulo di liquidi può causare difficoltà respiratorie e infezioni polmonari.

Se la perforazione esofagea non viene trattata immediatamente, può svilupparsi una stenosi permanente o un restringimento dell’esofago. Questa condizione può rendere più difficile la deglutizione e la respirazione.

Prevenire complicazioni

Il trattamento precoce includerà il drenaggio di qualsiasi fluido dal petto. Dovrai anche assumere antibiotici per prevenire o curare un’infezione. Non ti sarà permesso di mangiare o bere nulla finché il tuo trattamento non sarà completato. Il tuo medico ti somministrerà antibiotici e liquidi attraverso una linea endovenosa (IV). Puoi ottenere nutrienti attraverso un tubo di alimentazione.

Chiusura della perforazione

Piccoli fori nell’esofago cervicale possono guarire da soli, senza intervento chirurgico. È più probabile che l’autoguarigione si verifichi se il fluido rifluisce nell’esofago e non cola nel petto. Il medico stabilirà se è necessario un intervento chirurgico entro un giorno dalla diagnosi.

La maggior parte delle persone con un esofago perforato necessita di un intervento chirurgico, soprattutto se il foro si trova nel torace o nelle zone addominali. Durante la procedura, il chirurgo rimuoverà il tessuto cicatriziale dall’area intorno alla perforazione e quindi cucirà il foro per chiuderlo.

Perforazioni molto grandi possono richiedere la rimozione di una porzione dell’esofago. Questa procedura è chiamata esofagectomia parziale. Dopo che il pezzo è stato rimosso, la sezione rimanente dell’esofago viene ricollegata allo stomaco.

Ulteriori informazioni: esofagectomia aperta »

Qual è la prospettiva per la perforazione esofagea?

Le prospettive sono buone se puoi ricevere un trattamento rapidamente. Quando la perforazione esofagea viene trattata entro 24 ore, le possibilità di sopravvivenza sono alte. Tuttavia, il tasso di sopravvivenza diminuisce significativamente se il trattamento viene ritardato oltre le prime 24 ore.

Vai subito al pronto soccorso se hai subito un intervento chirurgico all’esofago e hai problemi a respirare o deglutire. Dovresti anche andare in ospedale se hai altri sintomi di perforazione esofagea.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here