Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Perché spingo via le persone? Spiegazioni e 8 suggerimenti per abbracciare...

Perché spingo via le persone? Spiegazioni e 8 suggerimenti per abbracciare l’intimità

0
3

uomo e donna sdraiati a letto
904821404 Getty Images

Hai iniziato ad avvicinarti al tuo partner quando improvvisamente iniziano a comportarsi in modi che sembrano calcolati per allontanarti.

Forse noti:

  • aumento della distanza fisica ed emotiva
  • comunicazione concisa
  • meno interesse per le tue esigenze
  • parole insolitamente maleducate o scortesi

Questa distanza ti lascia ferito e confuso. Pensavi che la tua relazione stesse progredendo bene, fino a quando non hanno iniziato a sollevare muri per trattenerti, cioè.

O forse sei tu quello che allontana le persone. Inizi a chiuderti quando una relazione inizia a diventare seria o ti tiri indietro quando amici e altri cari si avvicinano a cose che preferiresti non condividere.

Se ti accorgi di cadere ripetutamente in questo schema, potresti preoccuparti che non costruirai mai l’intimità che desideri.

Non disperare, però. Il cambiamento richiederà uno sforzo dedicato, ma puoi imparare a far entrare le persone.

Perché succede

In generale, le persone non finiscono per evitare l’intimità perché non amano veramente gli altri o vogliono essere lasciate completamente sole.

Allora, perché succede questo? E queste ragioni sono importanti?

Spesso sì. Se non sai perché allontani le persone, potresti trovare più difficile cambiare quel comportamento. Identificare le possibili ragioni può essere un primo passo importante per ritrovare l’intimità nelle tue relazioni.

Le persone spesso allontanano gli altri per i seguenti motivi.

Paura dell’intimità

Spingere via le persone è un modo per evitare l’intimità. In effetti, questo evitamento può agire come un meccanismo di difesa per le persone che hanno paura di farsi male nelle relazioni.

Anche se pensi di essere guarito da una relazione passata finita male, le preoccupazioni per un ulteriore rifiuto potrebbero persistere nel tuo subconscio.

Quando inizi a sviluppare una relazione con un nuovo partner, l’istinto di proteggerti inizia a prendere il sopravvento. Dopotutto, non vuoi sperimentare di nuovo il rifiuto.

Forse in realtà non pensi: “Se li spingo via prima che si avvicinino troppo, non possono ferirmi” o cerchi di proposito di scacciarli.

Azioni come iniziare discussioni ed evitare l’intimità emotiva a volte avvengono in modo più inconscio, ma il risultato finale è solitamente lo stesso.

Il pensiero di una stretta relazione intima ti mette a disagio, quindi fai quello che puoi per evitare l’intimità come mezzo di autoconservazione.

Problemi di allegato

Lo stile di attaccamento può anche svolgere un ruolo nell’elusione dell’intimità.

Se il tuo genitore o tutore primario non ha soddisfatto in modo affidabile le tue esigenze di intimità e altro supporto emotivo durante l’infanzia, potresti crescere con uno stile di attaccamento disorganizzato o evitante.

Da adulto, vuoi sviluppare stretti rapporti con amici e partner romantici, ma allo stesso tempo temi che ti deluderanno, proprio come ha fatto il tuo caregiver. Potresti tendere a sviluppare un basso coinvolgimento o relazioni casuali da cui puoi tirarti indietro quando le cose si fanno troppo intense.

Oppure potresti anche alternare tra l’impulso di avvicinare i partner o di aggrapparti a loro e il bisogno di respingerli.

Vale la pena notare che l’eccessiva aderenza può allontanare anche i partner, specialmente quando i comportamenti relazionali cambiano bruscamente tra un forte bisogno di intimità e un netto rifiuto di esso.

Ulteriori informazioni sui diversi stili di allegato.

Bassa autostima o fiducia in se stessi

Le persone che mancano di fiducia o hanno difficoltà con l’autostima possono anche finire per allontanare le persone.

Forse tieni davvero a qualcuno, ma dubiti di avere le capacità per sostenere una relazione o un’amicizia a lungo termine.

Potresti credere:

  • Farai un errore o li deluderai.
  • In realtà non gli piaci.
  • Alla fine ti lasceranno per qualcun altro.
  • Li tratterrai perché non sei abbastanza bravo.
  • Non meriti una relazione sana con un partner amorevole.

Se vivi con ansia, depressione o un’altra condizione di salute mentale o malattia fisica, potresti anche avere alcune preoccupazioni sulla tua capacità di supportare i loro bisogni e rimanere presenti nella relazione (anche se probabilmente è tutt’altro che vero).

Difficoltà a fidarsi degli altri

I problemi di fiducia sono piuttosto comuni tra coloro che hanno già sperimentato il dolore del tradimento. Se un partner del passato ti ha tradito o mentito, è comprensibile che potresti avere difficoltà a riprenderti da quel tradimento.

La fiducia spezzata è difficile da riparare e i suoi effetti possono persistere, seguendoti da una relazione all’altra. E se raggiungessi la vicinanza che desideri, solo per scoprire che hanno ingannato anche te?

La fiducia non nasce dall’oggi al domani ed è assolutamente normale aver bisogno di un po ‘di tempo prima di sentirsi in grado di fidarsi di qualcuno. Tuttavia, una persistente mancanza di fiducia in qualcuno che non ti ha mai dato motivo di dubbio può alla fine causare alcuni ostacoli sulla strada.

Forse li interroghi costantemente o li controlli, o semplicemente lotti per aprirti emotivamente, nessuno dei quali è utile per costruire un rapporto di salute.

Potresti anche, ovviamente, avere qualche difficoltà a fidarti di te stesso. Questo spesso si ricollega alla fiducia in se stessi.

Se hai commesso degli errori in passato, potresti preoccuparti di sbagliare di nuovo e ferire il tuo attuale partner. Il senso di colpa e l’insicurezza potrebbero indurti a respingerli per proteggere entrambi.

Come iniziare a far entrare le persone

Sebbene riconoscere la tua tendenza a spingere via le persone segna un primo passo fondamentale verso il cambiamento, è proprio questo: un passo.

Imparare a far entrare le persone richiederà tempo e pratica, ma queste strategie possono aiutare.

Prendila con calma

Quando desideri veramente una relazione intima e intima, potresti affrettarti ad arrivarci rapidamente. Eppure la vera intimità richiede tempo, soprattutto quando la storia della tua relazione implica crepacuore o tradimento.

Forzarti a tuffarti prima di essere veramente pronto può farti agitare per riguadagnare terreno quando le tue paure ei tuoi dubbi tornano di corsa. Allontanare il tuo partner potrebbe farti sentire più sicuro, ma probabilmente non ispirerà lo sviluppo della fiducia.

Prova invece l’approccio cauto:

  • Lavora per sviluppare il tuo legame con il tuo partner lentamente ma costantemente.
  • Goditi il ​​tempo che trascorri insieme invece di fissarti su speranze o paure per il futuro.
  • Prendi nota delle cose che ti piacciono di loro per ricordare a te stesso perché apprezzi la relazione.
  • Cerca comportamenti specifici che aiutano a rafforzare la loro affidabilità e affidabilità.

Parlami di ciò

Le relazioni sane richiedono una buona comunicazione. Oltre a parlare della vita quotidiana e dei tuoi sentimenti generali sulla relazione, vorrai anche condividere i tuoi pensieri su eventuali problemi che sorgono.

Parlare con il tuo partner dell’abitudine di evitare l’intimità potrebbe sembrare un po ‘spaventoso, ma può fare una grande differenza per i tuoi progressi.

Spiegare perché trovi stimolante l’intimità può aiutare il tuo partner a capire perché esiti ad aprirti, quindi potresti considerare di condividere alcuni dettagli sulle tue esperienze passate.

Ad esempio, potresti dire: “Pensavo che il mio ex fosse quello con cui avrei passato la vita, ma mi hanno tradito. Preoccuparmi di un altro tradimento a volte mi dà l’impulso di rovinare le relazioni prima di essere ferito di nuovo. Sto lavorando per parlare delle mie paure e combattere l’impulso di allontanare le persone quando comincio a sentirmi spaventato “.

Se qualcosa in particolare ti fa sentire a disagio, fagli sapere: “Avvicinarmi mi rende davvero felice, ma non sono ancora pronto a parlare dei progetti futuri”.

Mira all’equilibrio

Se stai cercando di regnare nell’impulso di allontanare le persone, potresti finire per compensare eccessivamente aprendoti troppo o aggrappandoti invece di rispettare i confini del tuo partner.

La ricerca dell’equilibrio può aumentare le tue possibilità di successo nella relazione. L’equilibrio potrebbe significare:

  • condividere le esperienze passate in modo naturale invece di divulgare immediatamente la tua intera storia di vita
  • esprimere interesse per la loro vita senza ficcare il naso o pretendere di conoscere ogni dettaglio

  • condividere le tue emozioni con il tuo partner assicurandoti anche di chiedere informazioni sui suoi sentimenti

Il tuo obiettivo è l’interdipendenza. Ciò significa che stabilisci un legame e lavori per supportarti a vicenda senza dipendere completamente l’uno dall’altro. Condividete una vita, ma restate comunque la vostra persona.

L’equilibrio può anche significare lavorare per sentirsi a proprio agio con i normali conflitti.

Se temi il rifiuto, potresti essere in allerta per ogni piccolo segno che il tuo partner non sente la relazione. Ma i disaccordi si verificano di tanto in tanto, anche in relazioni strette.

Sentirti frustrato con una persona cara non significa che tu la voglia fuori dalla tua vita, come probabilmente saprai dalla tua stessa esperienza.

Evitare il conflitto spingendo via il tuo partner non rafforzerà la tua relazione, ma imparare a gestire i conflitti in modi più produttivi potrebbe farlo.

Pratica l’auto-compassione

Superare schemi di comportamento di vecchia data spesso si rivela difficile, quindi ricordati di trattarti con gentilezza. Potrebbe non sembrare molto, ma il fatto che tu abbia notato il problema suggerisce che hai l’autoconsapevolezza necessaria per stabilire un cambiamento duraturo.

Le tue ragioni per allontanare le persone potrebbero avere un impatto sulla rapidità con cui avviene il cambiamento. Tuttavia, finché sei disposto a lavorarci, è probabile che i tuoi sforzi ripagheranno.

Parla con un terapista

Hai difficoltà a identificare le tue ragioni per evitare l’intimità? Non sei sicuro di come rompere l’abitudine di respingere i tuoi cari quando ciò che vuoi veramente è un’intimità più profonda?

Il supporto di un professionista della salute mentale può avere molti benefici.

Potresti notare dei progressi nella navigazione di questi problemi da solo, certamente. Tuttavia, quando cerchi di esplorare fattori sottostanti come ansia relazionale, problemi di attaccamento o sintomi di salute mentale, potresti trovare difficile affrontarli da soli.

I terapeuti hanno molta formazione ed esperienza nell’aiutare le persone ad affrontare l’evitamento e altri problemi di intimità. Non c’è da vergognarsi di aver bisogno di un piccolo supporto extra per esplorare potenziali cause o sviluppare abilità di intimità.

Se vieni spinto via

Quando hai l’impressione che un amico o un partner stia cercando di creare una certa distanza, prova una conversazione diretta per avere un’idea di cosa sta succedendo. Potrebbero non rendersi conto esattamente di come le loro azioni ti influenzano, per esempio.

Potrebbero anche affrontare qualcosa di completamente estraneo alla tua relazione. Ricorda, le persone affrontano le sfide in modo diverso. Una risposta che non ha senso per te potrebbe sembrare perfettamente naturale per loro.

Gli spunti di conversazione da considerare includono:

  • “Ho notato che ultimamente non ci connettiamo a livello emotivo e mi chiedo se hai qualcosa in mente.”
  • “Sembra che ultimamente abbiamo molti disaccordi. Come possiamo lavorare insieme per una migliore comunicazione? ”

Dopo aver espresso i tuoi sentimenti, dai loro la possibilità di spiegarli e ascoltarli.

Chiedi come puoi sostenerli

Forse hanno bisogno di un po ‘più di comunicazione o di un po’ più di rassicurazione fisica (come un bacio, un abbraccio o un tocco casuale) per sentirsi più sicuri con te.

Potrebbero trovare utile se indichi quando iniziano a spegnersi, ma non sempre. Ecco perché è sempre saggio chiedere di cosa hanno bisogno, dal momento che l’ipotesi sbagliata potrebbe complicare ulteriormente le cose.

Evita rassicurazioni eccessive

Se la persona amata ti allontana perché teme il rifiuto, la soluzione potrebbe sembrare chiara: rassicuralo semplicemente del tuo amore su base regolare.

È normale parlare dei tuoi sentimenti nel corso della tua relazione, ma rassicurare costantemente il tuo affetto potrebbe ritorcersi contro. Può lasciarli sempre più bisognosi di questa rassicurazione.

Un consulente di coppia può offrire maggiori indicazioni su come navigare in modo efficace.

Coltiva la pazienza

Quando senti che la persona amata ti allontana, la paura di perdere la relazione potrebbe portarti a cercare di recuperare la distanza da solo. Tuttavia, aggrapparsi a loro o fare pressione su di loro per aprirsi probabilmente li farà desiderare di chiudere ulteriormente.

Invece, fagli sapere che sei lì per loro e pronto ad andare a un ritmo con cui si sentono a loro agio. Quindi, mostra loro che lo intendi offrendo lo spazio di cui hanno bisogno per sentirsi più a loro agio con l’intimità.

La linea di fondo

Sebbene non sia raro allontanare le persone quando si teme di farsi male, questa non funziona come strategia a lungo termine per buone relazioni.

Un terapista può aiutarti ad approfondire le ragioni che stanno dietro all’evitamento dell’intimità e esercitarti a rivolgerti invece agli altri.


Crystal Raypole ha già lavorato come scrittore ed editore per GoodTherapy. I suoi campi di interesse includono lingue e letteratura asiatiche, traduzione giapponese, cucina, scienze naturali, positività sessuale e salute mentale. In particolare, si è impegnata ad aiutare a ridurre lo stigma sui problemi di salute mentale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here