Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Perché le cipolle ti fanno piangere?

Perché le cipolle ti fanno piangere?

0
4

Le cipolle sono la terza industria di ortaggi freschi negli Stati Uniti. Che siano tritate, saltate o fritte, le cipolle trovano il loro posto in tutto, dalle omelette alla zuppa.

Ma affettare e tagliare a cubetti questi deliziosi bulbi spesso provoca lacrime e naso che cola, anche se la maggior parte dei cuochi concorda sul fatto che il risultato finale ne vale la pena.

Le lacrime che versi mentre tagli le cipolle non sono causate da alcun tipo di emozione. Sono lacrime riflesse stimolate dall’esposizione a sostanze irritanti.

Prima di cucinare un altro soffritto, continua a leggere per sapere perché le cipolle ti fanno piangere e come evitare le lacrime che derivano dalla preparazione di questo popolare alimento base della cucina.

Perché le cipolle ti fanno piangere?

Le cipolle sono bulbi che maturano sottoterra. La casa sotterranea delle cipolle è abitata da creature come le arvicole, che amano sgranocchiare radici, tuberi e bulbi.

Per impedire che ciò accada, le cipolle sono dotate di un meccanismo di difesa progettato per proteggerle mentre crescono dagli animali affamati.

Le cipolle emettono enzimi e acido solfenico quando la loro pelle è rotta. Questi composti si combinano per produrre propanetial S-ossido, un gas irritante.

L’S-ossido propanetico è un agente lacrimogeno, il che significa che genera lacrime quando tocca l’occhio. L’S-ossido propanetico si trasforma in acido solforico quando tocca lo strato d’acqua che copre e protegge i bulbi oculari.

Ma proprio come le cipolle, anche i tuoi occhi sono dotati di un meccanismo di difesa pensato per proteggerli dai danni. Quando i nervi di ciascun occhio rilevano un agente lacrimogeno, generano lacrime per stanarlo.

Alcune persone hanno maggiori probabilità di piangere quando tagliano le cipolle rispetto ad altre. Se sei sensibile o allergico alle cipolle o ad altri allium, la tua reazione potrebbe essere più grave o includere sintomi come:

  • orticaria
  • prurito
  • formicolio

Il tipo di cipolla è importante?

Esistono molti tipi diversi di cipolla, compresi alcuni che producono meno lacrime.

Le cipolle che generano la reazione chimica più dura hanno molti composti contenenti zolfo. Questi includono cipolle gialle, rosse e bianche.

I tipi più dolci, come le cipolle verdi, hanno meno zolfo, sono meno pungenti e producono meno lacrime nella maggior parte delle persone.

Attraverso la trasformazione genetica, gli scienziati delle colture hanno anche creato varietà di cipolla senza lacrime. Sebbene non siano ancora prodotte in serie, puoi trovare cipolle senza lacrime chiamate Sunions in alcuni mercati specializzati.

Quali sono alcuni rimedi casalinghi per le lacrime di cipolla?

Per quanto possano pungere, le cipolle sono semplicemente fastidiose e non pericolose per gli occhi.

Anche così, ti consigliamo di trattare rapidamente gli occhi irritati e in fiamme per eliminare il rossore e ridurre il disagio. Ecco alcuni suggerimenti per ridurre il pianto causato dall’irritazione della cipolla:

  • Metti una distanza o una barriera tra te e la cipolla cruda che stai tagliando. Metti le cipolle affettate sotto il vetro o allunga la tua postazione di lavoro.
  • Sciacquare gli occhi con acqua fresca e pulita.

  • Metti un impacco fresco o dei cetrioli freschi sugli occhi per ridurre l’irritazione.
  • Usa colliri lubrificanti per sciacquare gli occhi.
  • Usa altri rimedi per gli occhi irritati, come batuffoli di cotone imbevuti di gel di aloe vera e acqua o colliri sterili con olio di ricino.

Come posso evitare di piangere tagliando le cipolle?

Innanzitutto, tieni presente che il periodo di tempo in cui conservi le cipolle influisce sulla loro potenza e capacità di produzione di lacrime. Le cipolle più fresche hanno meno probabilità di provocare il pianto rispetto a quelle che sono state conservate per un lungo periodo di tempo.

Ecco alcuni altri suggerimenti per evitare di piangere dal taglio delle cipolle:

Taglia le cipolle correttamente

Il modo in cui tagli le cipolle può aiutare a ridurre in una certa misura il pianto.

Alcuni chef consigliano di affettare lontano da te in modo che il vapore di cipolla non salga direttamente nei tuoi occhi.

Comunque li tagli, cerca di evitare di tagliare la cipolla vicino all’estremità della radice. Questa è la parte che contiene la più alta concentrazione di composti solforici che possono farti piangere.

Anche l’uso di un coltello affilato può aiutare. Più affilato è il coltello, meno danni vengono fatti alla cipolla e di conseguenza vengono rilasciate meno irritazioni nell’aria.

Usa l’acqua

Per ridurre o eliminare le lacrime di cipolla, potresti essere più fortunato se diminuisci i composti di acido solforico nella cipolla stessa. Per fare questo, prova a raffreddare la cipolla in una ciotola di acqua ghiacciata per 30 minuti prima di tagliarla.

Alcune persone preferiscono anche tagliare le cipolle mentre sono immerse in acqua fredda. Sappi solo che sputeranno e sfrigoleranno selvaggiamente in una padella se li lanci nell’olio mentre sono bagnati.

Altre persone scoprono che i loro occhi si irritano meno se fanno scorrere l’acqua mentre tagliano le cipolle.

Proteggiti dai vapori

Prova a mettere in funzione un ventilatore per far circolare l’aria o indossa una protezione per gli occhi, come gli occhiali, mentre prepari le cipolle.

Anche lavorare sotto una cappa da cucina, che fornisce ventilazione, può essere d’aiuto.

Una vecchia storia dice di tenere in bocca un pezzo di pane bianco durante il taglio, basandosi sulla teoria che il pane assorbirà il vapore di cipolla. Non ci sono prove per questo, ma vale la pena provare.

Quali sono alcune alternative alle cipolle?

Il gusto caratteristico della cipolla fresca può essere difficile da replicare. Ma potresti voler sostituire le cipolle nella tua cucina se causano frequentemente sintomi oculari fastidiosi e dirompenti.

Ecco diverse alternative e altri ingredienti che puoi provare:

  • Usa le cipolle pretagliate, che sono disponibili sia fresche che congelate.
  • Usa la cipolla essiccata o la polvere di cipolla.
  • Scegli un altro allium che non fa piangere, come aglio, scalogno, scalogno, porro o erba cipollina.
  • Sostituisci il croccante di cipolla con ravanelli o sedano nelle insalate.
  • Cuocere con il finocchio, che fornisce un gusto vellutato e di liquirizia, invece delle cipolle caramellate.

L’asporto

La preparazione delle cipolle provoca spesso una reazione chimica che provoca lacrime per la maggior parte delle persone. Alcune persone sono più sensibili alle cipolle di altre.

Prova a raffreddare le cipolle nel ghiaccio prima di tagliarle per ridurre la puntura.

Anche le cipolle bianche, gialle o rosse hanno maggiori probabilità di farti piangere rispetto a quelle verdi. Le cipolle più dolci sono più delicate sugli occhi rispetto a quelle con un sapore più pungente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here